Ultime notizie:

Francesco Seghezzi

    Non solo Covid: perché in Italia non si rinnovano più i contratti a termine

    «Nelle fasi di crisi - ragiona Francesco Seghezzi, presidente di Adapt-, i primi posti di lavoro che saltano sono quelli a tempo determinato. ... «Non c'è stato un corrispettivo aumento di occupati a tempo indeterminato -aggiunge Seghezzi -, dunque non siamo di fronte ad una massiccia trasformazione, ma ad un consistente indebolimento dei lavoratori temporanei. ... Ma c'è un altro intervento, che secondo Seghezzi il governo dovrebbe approvare sul versante delle politiche attive.

    – di Giorgio Pogliotti

    Il virus ha travolto il lavoro dei giovani. Come ripartire dopo la pandemia?

    Francesco Seghezzi, presidente della Fondazione Adapt, è convinto che in pochi si siano resi conto dell'impatto del Covid-19 sull'occupazione italiana. ... Seghezzi guarda con sospetto all'approccio "attendista" del governo, con il rinvio di un intervento più chiaro sulle politiche del lavoro. ... Seghezzi ne indica soprattutto uno, i sistemi duali di formazione e lavoro alla tedesca: «Io credo che non possiamo ignorare che i paesi con il più alto tasso di occupazione...

    – di Alberto Magnani

    Attenti a non bucare le gomme dei rider

    Ai rider saranno applicate le tutele del lavoro subordinato. E' questo il messaggio passato dopo la notizia della sentenza della Corte di Cassazione n. 1663/2020 del 24 gennaio, che sostanzialmente conferma, al netto di alcuni elementi sui quali non ci dilunghiamo, quanto già aveva deciso la Corte

    – di Francesco Seghezzi

    Nuove relazioni industriali alla sfida della partecipazione

    Nei prossimi mesi capiremo i dettagli, ma la decisione, all'interno dell'accordo Fca-Psa, di includere nel Consiglio d'amministrazione due membri in rappresentanza dei lavoratori è una novità che non può passare in secondo piano. A oggi si sa che la scelta è una conseguenza di una norma che obbliga

    – di Francesco Seghezzi

    Lavoro, perché nelle città si votano i partiti pro-Europa e in provincia no?

    Il voto britannico ha fatto riemergere il dualismo tra città e provincia, con il crollo dei laburisti guidati da Jeremy Corbyn. "Solo" colpa delle ambiguità della Brexit? Non proprio: il Labour non ha intercettato fino in fondo i disagi sociali e psicologici che percorrono il paese, a partire dai nodi di lavoro e disoccupazione

    – di Francesco Seghezzi

    Rider, perché ora serve una contrattazione collettiva

    Il governo sta provando a disciplinare il lavoro dei cosiddetti rider, i ciclofattorini assoldati dalle piattaforme della gig economy. Il settore ha bisogno di più tutele, ma sarebbe un errore inquadrare il fenomeno con vecchi schemi di categoria

    – di Francesco Seghezzi *

    In Italia il 12% dei lavoratori è a rischio povertà

    Il futuro del lavoro - Il sole 24 ore - Cristina Da Rold Infogram "Il punto di partenza principale per una riflessione sul futuro del lavoro è riuscire a fare in modo che sempre meno persone lavorino tanto per guadagnare troppo poco rispetto al costo della vita. Il problema dei cosiddetti working poors oggi è enorme, e non ce ne accorgiamo, perché siamo concentrati sul contare il numero di lavoratori, e quando appuriamo che il numero è in crescita ci basta per parlare di progresso". E' molto ...

    – Luca Tremolada

    In Italia il 12% dei lavoratori è a rischio povertà. Il futuro? Ripartire dai working poors

    Il futuro del lavoro - Il sole 24 ore - Cristina Da Rold Infogram "Il punto di partenza principale per una riflessione sul futuro del lavoro è riuscire a fare in modo che sempre meno persone lavorino tanto per guadagnare troppo poco rispetto al costo della vita. Il problema dei cosiddetti working poors oggi è enorme, e non ce ne accorgiamo, perché siamo concentrati sul contare il numero di lavoratori, e quando appuriamo che il numero è in crescita ci basta per parlare di progresso". E' molto ...

    – Cristina Da Rold

1-10 di 43 risultati