Ultime notizie:

Francesco Orlando

    Libri senza padroni

    Fra i grandi studiosi di letteratura che hanno operato in Italia negli ultimi decenni il più sottovalutato è stato forse Francesco Orlando, francesista e comparatista, scomparso a Pisa nel 2010, la cui lezione, osservava qualche mese fa Franco Cordelli sul Corriere della Sera, «è ormai solo un

    – di Gianluigi Simonetti

    Passioni spente dalle Teorie

    E' vero che la critica letteraria langue, non interessa, non si vende, non trova spazio, dà fastidio a editori e autori, e per sua stessa natura è sempre in crisi. Non riesco però a vedere sufficienti e buone ragioni per rilanciare la teoria della letteratura. La smania di teorizzare immaginando di

    – Alfonso Berardinelli

    Nel crogiuolo che forgiò il Cortegiano

    Quando nel 1995 le lezioni di letteratura inglese e francese che Giuseppe Tomasi di Lampedusa aveva steso per Gioacchino Lanza e Francesco Orlando vennero pubblicate nella loro integralità, i lettori poterono rendersi conto che Il Gattopardo non era un miracolo lungamente covato nel silenzio, ma il

    – di Gabriele Pedullà

    Il codice Lampedusa

    Nel «Principe fulvo», Salvatore Silvano Nigro entra nel complesso labirinto romanzesco dello scrittore. E ci aiuta a rilevare e rileggere, con nuovi occhi, le volute opacità del testo

    – Gabriele Pedullà

    Pellegrino, i boss e gli affari

    «Parlo chiaro con le imprese io, e gli dico: "Picciotti, dovete uscire un milione per Bartolo, un milione per Peppe, un milione per Ciccio"». E' tutto in queste parole, intercettate dagli investigatori della squadra mobile, il sistema che a Trapani governa la politica, l´imprenditoria, l´amministrazione pubblica, la mafia. Senza distinzioni di schieramento: uomini di centrodestra assieme a uomini di centrosinistra in uno scambio di voti e affari con i boss di Cosa nostra, e come intermediaria una...

    – Nino Amadore