Ultime notizie:

Francesco De Gregori

    Da Morricone a Muti: «Il diritto d'autore non è mercato». Trenta big a sostegno di Siae

    «Le decine di milioni di opere oggi disponibili in Italia attraverso la Siae, che sono create da decine di migliaia di autori e usufruite da tante migliaia di utilizzatori, non possono vivere ed essere gestite secondo logiche di mercato», sottolineano i firmatari della lettera, Claudio Baglioni, Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Andrea Bocelli, Andrea Camilleri, Cristina Comencini, Paolo Conte, Maurizio Costanzo, Francesco De Gregori, Pino Donaggio, Roberto Faenza, Fabio Fazio, Rosario...

    – Francesco Prisco

    Estate 2018: viaggiare inseguendo i festival

    Sotto le stelle, su palchi all'aria aperta oppure seduti sull'erba umida della notte, talvolta in alta montagna, altre volte lungo i bordi dei laghi oppure in location storiche come i tanti borghi che nei mesi più caldi tornano ad animarsi. Sono i festival dell'estate alcuni molto noti altri meno

    – di Lucilla Incorvati

    Scintille di sapore e di business, nel mondo della gastronomia

    Nell'immagine: opera di food art, © Samantha Lee. Il cibo è nutrimento, creatività, cultura, business, scienza, piacere. L'Italia, come è noto, ha un patrimonio di cultura gastronomica davvero straordinario. E ci sono diverse iniziative in corso di svolgimento in questo settore. Ad esempio, Scintilla Saporita è nata quest'anno, ha sede a Roma ed è il primo acceleratore d'impresa in Italia focalizzato esclusivamente su iniziative di business (nazionali e internazionali) nel settore della gast...

    – Gabriele Caramellino

    Mina, Dalla, Battisti: le copertine dei dischi di ieri riviste dai grafici di oggi

    La musica è immaginario e parte del merito sta in quei quadrati di cartone più o meno patinato che per oltre mezzo secolo la hanno «avvolta»: le copertine dei dischi, prodotti di packaging la cui identità grafica era sempre figlia del proprio tempo e spesso ottima suggeritrice dell'arte di chi quel

    – di Francesco Prisco

    "Cosa accidenti pensa, Bobdìlan, mentre canta Forever Young?"

    Il titolo di questo post è rubato da un libro di Luca Sofri, e quindi se avete cliccato e state leggendo queste parole è merito suo. La frase di Sofri è contenuta in "Playlist", che è un libro bello perché è come il Vangelo: non sei obbligato a seguire un ordine, puoi saltare qua e là e cercare di volta in volta la parabola (o la canzone) che più ti consola. Non so se lo finirò mai - in effetti ora che ci penso non so nemmeno se ho finito tutto il Vangelo - ma ogni tanto lo apro quando ho bisogn...

    – Francesca Milano

    Morto Bibi Ballandi, manager di Fiorello e signore della Tv italiana

    Dalla musica alla televisione. Un percorso che hanno seguito molti manager e produttori partiti tra gli anni Sessanta e i Settanta e «arrivati» tra gli Ottanta e i Novanta. Lui lo ha fatto a modo suo, assecondando l'intuito, curando le relazioni umane prima che quelle professionali, mettendoci

    – di Francesco Prisco

    Scuola, dall'anno prossimo cantautori nel programma

    «Quando ero piccolo m'innamoravo di tutto correvo dietro ai cani./ E da marzo a febbraio mio nonno vegliava/sulla corrente di cavalli e di buoi/ sui fatti miei, sui fatti tuoi./ E al dio degli inglesi non credere mai». Non è una poesia, ma potrebbe esserlo. O forse sì: è canzone d'autore e, come

    – di Francesco Prisco

1-10 di 140 risultati