Ultime notizie:

Francesca Morvillo

    Bellocchio a Cannes: «Il mio Buscetta non è un eroe

    «Il protagonista de Il traditore non è un eroe, ma è un uomo coraggioso, che rischia la propria vita ma che nello stesso tempo non vuole essere ucciso e difende una sua propria tradizione, la sua vita e quella dei suoi figli. E' un traditore un po' conservatore, non pensa di cambiare il mondo, ma

    – di Cristina Battocletti

    Anniversario Falcone, il progetto di riscatto è un bene di tutti

    L'espressione più in uso nelle manifestazioni ufficiali è «per non dimenticare»: un auspicio pronunciato a mo' di formula adatta a un patto segreto. Celebriamo le ricorrenze più drammatiche indirizzando ogni sforzo nel tentativo di prolungare la memoria dei fatti e illuderci di trarne insegnamenti.

    – di Giuseppe Lupo

    Dario, Addiopizzo Travel, il lavoro e la legalità

    Caro Diario, Dario Riccobono è un altro degli incontri ravvicinati di lavoro ben fatto che  bellissime connessioni che ho potuto costruire grazie a Join Maremma Online 2018. Lui era lì per raccontare Addiopizzo Travel, ma quelli come lui raccontano molto di più di quello che debbono raccontare, e come sai io quelli come lui non me li faccio scappare. Senti come ha cominciato: «Diecimila anime. Poco distante dall'aeroporto e alle porte di una città di grande interesse storico-artistico, Palermo. ...

    – Vincenzo Moretti

    Falcone e Borsellino, il ricordo di Matarella

    «Sarebbe un peccato se la legislatura finisse prima che ci sia una legge sui beni confiscati alla mafia» a dirlo, nell'aula bunker dell'Ucciardone è il ministro dell'Interno Marco Minniti. Ad ascoltare, in insieme a una platea di ragazzi, il capo dello stato Sergio Mattarella e la ministra

    – di Patrizia Maciocchi

    Mattarella in memoria di Falcone. «Magistratura fondamentale contro la mafia»

    Nell'Aula del Consiglio superiore della magistratura ricordare la strage di Capaci, con l'assassinio di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli uomini della scorta «assume il significato di ribadire l'importanza fondamentale dell'azione di contrasto delle forze giudiziarie e delle forze

    – di Nicola Barone

    Mafia: cosa resta del metodo Falcone? Chiacchiere, distintivi e un sistema da cambiare

    Ogni volta è una meraviglia. Non si capisce quanto vera, genuina. "La mafia ha cambiato pelle" dice questo o quel politico, questo o quel magistrato.  O addirittura, negli ultimi tempi, "La mafia è stata sconfitta". Punto e basta. Anzi addirittura il problema è ora l'antimafia. Potrebbe essere un'idea sbarazzarci anche di quella. In fondo basta il sospetto o il racconto di qualche pentito per tenere aperto un  procedimento all'infinito. Chissà cosa ne avrebbe detto Giovanni Falcone che invece su...

    – Nino Amadore

    Oltre mille studenti sulla Nave della Legalità diretta a Palermo

    "Gli uomini passano le idee restano e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini". Le gambe sulle quali cammina l'idea della legalità sono quelle dei 70mila studenti che, a Palermo e nelle piazze d'Italia, si incontreranno martedì 23 per ricordare le stragi di Capaci e di via D'Amelio,

    – di Patrizia Maciocchi

    Sommerso dalla zona grigia

    Brandelli di un diario scritto soltanto ora. Conobbi Falcone un pomeriggio d'autunno del 1979 in una stanzina che gli faceva da ufficio al pianterreno del Palazzo di Giustizia di Palermo, intimidente e avvelenato da sempre. Sostituto procuratore per 15 anni a Trapani, era arrivato alla fine

    – di Corrado Stajano

1-10 di 54 risultati