Ultime notizie:

Frances Moore

    Ifpi, il 2019 della discografia mondiale è bellissimo (+8,2%). Poi venne il coronavirus

    A leggere i dati del Global Music Report di Ifpi, la federazione mondiale delle major discografiche, viene davvero il rammarico per quelle che potevano essere le magnifiche sorti e progressive del music business. E non saranno, per colpa del coronavirus. I ricavi totali per il mercato globale della musica registrata del 2019 sono cresciuti dell'8,2%, arrivando a quota 20,2 miliardi di dollari. Il merito è dello streaming cresciuto del 22,9% - segnando 11,4 miliardi di dollari - che per la prima ...

    – Francesco Prisco

    Moore, ceo di Ifpi: «La musica del 2030? K-pop e intelligenza artificiale»

    La manager al timone della federazione mondiale delle case discografiche, ospite al Sole 24 Ore, spiega come il settore è sopravvissuto alla crisi di Napster. E immagina il music business del futuro: «Algoritmi e Ai hanno rivoluzionato il nostro mondo, ma il talento dell'artista resta al centro del sistema»

    – di Francesco Prisco

    Ifpi, è Drake l'artista più venduto del 2018 (ma che impressione i coreani Bts al secondo posto)

    Ifpi, l'organizzazione che rappresenta l'industria discografica mondiale, ha nominato Drake «Best selling recording artist» del 2018: è merito del successo del quinto album «Scorpion» che include le hit «God's Plan», «Nice for What» e «In My Feelings». Dopo la prima vittoria ottenuta nel 2016, Drake riceve per la seconda volta il premio Ifpi Global Recording Artist of the Year, l'unico riconoscimento che rispecchia il successo mondiale degli artisti attraverso le vendite fisiche e digitali, dai ...

    – Francesco Prisco

    Il mercato globale è sempre più «local» (ma cresce l'export di K-pop e Música popular brasiliana)

    Il mercato discografico globale si conferma particolarmente «local». Ce lo dice il Music Consumer Insight Report 2018 diffuso oggi da Ifpi, la federazione mondiale della discografia. E' local l'Italia e non è esattamente una notizia: dallo studio emerge che qui da noi il repertorio locale gode di una forte presenza (57,5%), assieme a pop (60,3%), rock (59,3%) e musica cantautoriale (49,8%). In forte espansione nei giovanissimi (16/24 anni) l'hip-hop e il rap/trap che hanno una penetrazione del 51...

    – Francesco Prisco

    L'industria della musica cresce: streaming più forte del fisico

    Lo streaming sempre di più segmento trainante di un'industria discografica mondiale che nel 2017 avanza dell'8,1%, infilando per la prima volta il terzo anno consecutivo di crescita dal 1997 a questa parte. Questo il quadro che emerge dall'ultima edizione del Global Music Report di Ifpi, la

    – di Francesco Prisco

    Il mercato musicale si consolida e vale quasi 16 miliardi

    Un trend (in crescita), un vincitore (lo streaming) e un colpevole (il value gap che per i discografici ha contorni precisi: Youtube). Il Global Music Report 2017 diffuso da Ifpi, la federazione internazionale dell'industria discografica, fotografa un anno che per l'industria musicale è da

    – di Andrea Biondi

    YouTube negli ultimi 12 mesi ha pagato un miliardo di dollari all'industria discografica (che non festeggia)

    YouTube negli ultimi 12 mesi ha versato un miliardo di dollari di diritto d'autore nelle casse dell'industria musicale globale. A rivelarlo è il blog ufficiale della piattaforma di streaming di proprietà di Google, secondo il quale il dato «dimostra che più esperienze e modelli stanno avendo successo gli uni accanto agli altri». Secondo la nota che porta la firma di Robert Kyncl, chief business officier del cosiddetto «Tubo» (nella foto), saremmo soltanto all'inizio del processo: «Così come semp...

    – Francesco Prisco

    Musica e case discografiche, tutti i numeri degli investimenti

    La discografia resta il maggior investitore musicale, con importi di oltre 4,5 miliardi di dollari destinati all'A&R (artisti e repertorio) e marketing nel solo 2015. Lo sostiene l'ultimo rapporto Investing in Music, secondo il quale non esistono attualmente altri soggetti capaci di investire su così larga scala. I discografici, dunque, si assumono il rischio, con investimenti anticipati, di formare, promuovere e fornire quelle azioni funzionali allo sviluppo di progetti artistici. Gli investime...

    – Biagio Simonetta

1-10 di 17 risultati