Ultime notizie:

Forze Armate

    La cybersecurity non è (solo) una questione di tecnologia

    Gli autori di questo post sono Giuliano Tomiazzo, CEO e co-fondatore di Intuity, azienda focalizzata sulla cybersecurity, e Nicolo' Andreula, consulente strategico e visiting professor alla Chinese University of Hong Kong - Due mesi fa, l'amministratore delegato di un'importante azienda italiana del settore manifatturiero scrisse un post sul suo profilo social per descrivere il disagio che un volo in ritardo gli aveva procurato durante un viaggio di lavoro e lamentarsi della scarsa qualità dell...

    – Econopoly

    Usa-Iran, perché nel Golfo la tensione continua a salire

    Una guerra tra Stati Uniti e Iran? A parole tutti dicono di non volerla, anche lo stesso presidente americano Donald Trump o il team di falchi di cui si è circondato. La realtà, tuttavia, suggerisce un'altra versione. Mese dopo mese, settimana dopo settimana, e da un po' di tempo giorno dopo

    – di Roberto Bongiorni

    Venezuela: Usa sospendono tutti i voli per il paese

    Gli Stati Uniti hanno sospeso tutti i voli commerciali con il Venezuela, sia passeggeri che cargo. Una decisione che aumenta ancora la pressione sul governo del Presidente Nicolas Maduro e evidenzia l'appoggio offerto da Washington al capo dell'opposizione, Juan Guaidò, riconosciuto quale leader

    – di Marco Valsania

    Alla Pa servono risorse, non un'altra riforma

    L'occasione data dalla trentesima edizione del Forum Pa, a Roma da oggi, ci propone una riflessione sull'eterna "fabbrica di San Pietro" della riforma dell'amministrazione pubblica. Una riforma infinita il cui inizio, se non vogliamo andare indietro a Massimo Saverio Giannini, possiamo datare

    – di Carlo Mochi Sismondi

    Bolton, Bibi e i Pasdaran

    "To stop Iran bomb, bomb Iran", scriveva con pregio della sintesi John Bolton tre anni fa, in un contributo chiestogli dal New York Times. Perché tutta questa inutile diplomazia attorno al programma nucleare di Teheran?, era il pensiero dell'uomo che oggi è il consigliere alla Casa Bianca per la sicurezza nazionale: bombardiamoli, cambiamo il loro regime. E' una costante della vita politica di Bolton, una propensione alla guerra per chi invece dovrebbe scongiurarla, che nel mondo reale non ha u...

    – Ugo Tramballi

    A Firenze Nardella tenta il bis. Sfida con la Lega su infrastrutture e sicurezza

    A Firenze per le amministrative del 26 maggio la sfida sarà tra il sindaco Pd uscente Dario Nardella (renziano) e il leghista Ubaldo Bocci, appoggiato dal centrodestra unito. Con probabile ballottaggio. Il candidato sindaco del M5s, l'architetto Roberto De Blasi, rischia di giocare un ruolo

    – di Andrea Gagliardi

    Pescherecci italiani nel mirino dei libici, anzi no. Nuovo scontro Salvini-Trenta

    Un intervento della marina militare pubblicizzato e poi smentito dal ministero della Difesa diventa oggetto di un nuovo battibecco con il Viminale, dopo lo scontro andato in scena a metà aprile fa sulla chiusura dei porti alle Ong e quello della settimana scorsa con al centro i corridoi umanitari

    – di Andrea Gagliardi

    Gaza, tregua tra Israele e Palestina dopo il raid che ha causato 25 morti

    L'esercito israeliano ha annunciato «il ritorno alla normalità nelle retrovie israeliane» a partire dalle 7 (le 6 in Italia) di lunedì 6 maggio. La mossa delle forze armate di Tel Aviv rappresenta un'implicita conferma del raggiungimento di un' intesa per il cessate il fuoco a Gaza. In precedenza

    Scandalo «Huawei leak»: Theresa May licenzia il ministro della difesa

    Il cosiddetto scandalo "Huawei leak" è stato fatale al ministro della difesa britannico Gavin Williamson, licenziato mercoledì dal primo ministro Theresa May. Lo scandalo si riferisce alla fuga di notizie riservate relative alla riunione del Consiglio di sicurezza nazionale del Regno Unito dello

    Venezuela, nuovi scontri e accuse da "guerra fredda" tra Usa e Russia

    Duro intervento del ministro degli esteri russo, Sergey Lavrov contro «il ruolo degli Stati Uniti nella crisi politica venezuelana». Lavrov si è sentito al telefono con il segretario di stato Usa, Mike Pompeo e la discussione si è incentrata su quello che Mosca definisce un «tentativo di colpo di

1-10 di 3113 risultati