Ultime notizie:

Foreign and Commonwealth Office

    Dieci anni al 10 Downing Street: il record del gatto Larry the cat

    "Resterò altri dieci anni": è la promessa fatta da Larry, il gatto "chief-mouser" assegnato al numero 10 di Downing Street, sul "suo" profilo Twitter. Per l'acchiappa-topi ufficiale del governo di Sua Maestà questa settimana ricorrono i primi dieci anni di servizio nella residenza del primo ministro britannico, una longevità che supera ormai quella della maggior parte dei premier della storia del Regno Unito. Incluso Winston Churchill, che al "number 10" non riuscì a restarci per un decennio int...

    – Guido Minciotti

    A Londra va in pensione il gatto Palmerston, "Chief Mouser"

    Dopo quattro anni e mezzo di onorato "servizio diplomatico", Palmerston, il gatto del Foreign Office, va in pensione alla fine del mese. A dare l'annuncio - che arriva alla vigilia dell'8 agosto, quando cade il World Cat Day, la giornata mondiale del gatto - è lo stesso ministero degli Esteri britannico, con tanto di comunicato ufficiale, a riprova di quanta considerazione abbia l'animale nei cortili del potere. Viene definito 'Chief Mouser', una sorta di "acchiappatopi in capo", e come si fa pe...

    – Guido Minciotti

    Dagli Usa all'Europa sale l'incognita politica

    «E' davvero inusuale, nella storia, che un Presidente degli Stati Uniti generi così tanta incertezza. Per chi investe è oggettivamente difficile prevedere le sue prossime mosse». Kishore Mahbubani, ex diplomatico e professore in practice of Policy National University of Singapore, va dritto al cuore

    – di Morya Longo

    Incertezza e valute a picco, così gli emergenti sono vittime del caos-dazi

    Non si può toccare. Non si vede. E' di fatto solo uno stato d'animo. Eppure l'incertezza (causata dai continui sbalzi politici di Donald Trump in America, dalla guerra dei dazi e dal caos in Europa) sebbene sia impalpabile sta già facendo le prime vere vittime: i Paesi emergenti. Turchia e Argentina

    – di Morya Longo