Ultime notizie:

Foreign Affairs

    C'era una volta l'America

    Scrive su Foreign Affairs l'ex premier laburista australiano Kevin Rudd: "La caotica gestione" della pandemia "da parte dell'amministrazione Trump ha lasciato nel mondo l'indelebile impressione di un paese incapace di controllare le sue crisi, figuriamoci quelle di chiunque altro".

    – Ugo Tramballi

    Le opportunità di business per le PMI italiane in Australia

    L'Australia presenta opportunità di business che meritano di essere conosciute, soprattutto dagli imprenditori italiani più attenti ai mercati esteri. In tal senso, venerdì 15 maggio 2020, ore 9.30 - 13.30 italiane, si svolgerà la conferenza online Australia, una straordinaria opportunità per le PMI italiane, promossa dalla Camera di Commercio di Napoli e organizzata da Sì Impresa-Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli, in partenariato con l'Ordine dei Dottori Commercialisti e deg...

    – Gabriele Caramellino

    Perché dopo il virus la globalizzazione non cambierà la sua rotta

    «In passato, le aziende avrebbero accumulato scorte di forniture per proteggersi da momenti come questi - hanno spiegato Henry Farrell e Abraham Newman in un saggio su Foreign Affairs - ma nell'età della globalizzazione molte imprese sottoscrivono il famoso motto del Ceo di Apple, Tim Cook, secondo il quale le scorte sono "fondamentalmente cattive"». Evil, cattivo, è proprio la parola da lui usata.

    – di Riccardo Sorrentino

    L'interesse nazionale non è nazionalismo

    La crisi libica ha generato molti effetti negativi, ma ha anche riportato la politica estera al centro del nostro dibattito pubblico. La politica estera consiste nella proiezione esterna di un interesse nazionale. Essa è tanto più efficace quanto più quell'interesse nazionale è condiviso. Ciò non sembra essere il caso dell'Italia

    – di Sergio Fabbrini

    A cento secondi dalla mezzanotte nucleare

    Non occorre essere diplomatici, esperti di questioni internazionali, frequentare think-tank, parlare l'inglese e leggere il mensile "Foreign Affairs" per sapere che le cose nel mondo non vanno un granché bene. Trump, Putin, Erdogan, la Libia, l'Iran, la UE e le democrazie impacciate; il coronavirus che in un attimo potrebbe passare dalla dimensione medica a quella politico-globale. E poi i mutamenti climatici che sono politica dal loro insorgere; la questione migranti, l'ingiusta distribuzione...

    – Ugo Tramballi

    Rivale e partner, il dualismo cinese per l'Europa

    Un provocatorio articolo di Thomas L. Friedman sul New York Times dello scorso 28 novembre segnala il timore che le tensioni diplomatico-commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina, culminate lo scorso maggio nell'inserimento del gigante elettronico Huawei nella Entity list americana dei sorvegliati

    – di Fabrizio Onida

1-10 di 132 risultati