Ultime notizie:

Fiom

    Ristoro, bonus straordinario o voucher: la pandemia trasforma gli "incoraggiamenti" monetari

    L'azienda insieme a Fiom, Fim e Uilm ha scelto la seconda strada e ha raggiunto un accordo che prevede la proroga del contratto integrativo per il 2021 ai fini della detassazione al 10% della quota di salario aziendale, la neutralizzazione dell'effetto della ricaduta delle ore non lavorate sul premio di Efficienza e di Partecipazione 2020, escludendo le ore non lavorate per ferie, permessi retribuiti e ammortizzatori nel periodo dal 16 marzo 2020 al 31 maggio 2020.

    – di Cristina Casadei

    Valle d'Aosta, a rischio due aziende storiche

    In calo il numero di imprese in regione e la Fiom lancia l'allarme sul comparto ... Proprio nel corso di uno degli ultimi incontri con l'assessorato alle Attività produttive, la Fiom Cgil valdostana ha messo l'accento su alcune situazioni: «Per la Cogne Acciai Speciali sono previste ulteriori settimane di cassa integrazione e il nostro pensiero va agli oltre 150 contratti a tempo determinato. ...segretario della Fiom Cgil valdostana – Ci siamo subito attivati e abbiamo già...

    – di Carlo Andrea Finotto

    Ex Ilva, accordo pronto: la firma tra dieci giorni

    Infine per Francesca Re David della Fiom Cgil «questo cambiamento deve significare il rilancio della siderurgia nel Paese, l'ingresso delle migliori tecnologie verdi esistenti sul mercato e la salvaguardia di tutta l'occupazione».

    – di Domenico Palmiotti

    ArcelorMittal: accordo slitta di dieci giorni. Piena occupazione nel 2025

    ...generali di Fiom-Fim e Uilm che hanno apprezzato l'impegno dello Stato ma chiesto che sia garantita la piena occupazione. ... Ciò comporterebbe - spiega la segretaria generale della Fiom, Francesca Re David dopo l'incontro con Fim e UIlm avuto con il ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo e l'amministratore delegato...

    Ex Ilva, lo Stato entra a Taranto ma resterà al 50% fino al 2022

    «Sappiamo che lo Stato entra col 50 per cento in ArcelorMittal ma non vorrei che si pensasse che abbiamo fatto un anno di trattativa per avere zero esuberi e adesso con l'azienda dove c'è il pubblico discutiamo degli esuberi», afferma Francesca Re David della Fiom Cgil.

    – di Paolo Bricco e Domenico Palmiotti

    ArcelorMittal, tre licenziamenti a Genova. Reintegrato un delegato Fiom-Cgil

    Si tratta di un caso scoppiato tra il 9 e l'11 novembre, che ha portato inizialmente anche a quattro licenziamenti di altrettanti dipendenti, quindi allo sciopero e al blocco dei varchi di transito della fabbrica da parte della Fiom Cgil. ... Poi la mediazione in prefettura a Genova con la revoca di uno dei quattro licenziamenti: quello relativo a un delegato sindacale Fiom Cgil. ... In quanto alla protesta seguita ai quattro licenziamenti, poiché il delegato sindacale Fiom Cgil non è stato...

    – di Domenico Palmiotti

1-10 di 2632 risultati