Aziende

Finecobank

FinecoBank S.p.A. è la banca diretta multicanale del gruppo UniCredit di cui detiene il 35%.

Si è distinta per essere il primo broker in Italia per volumi intermediati sul mercato azionario e in Europa per numero di eseguiti.

Il modello di business di FinecoBank integra i servizi di una banca diretta con quelli di una rete di promotori finanziari.
E’ quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Al 30 settembre del 2016 FinecoBank presentava un Utile netto di 162, 4 milioni di euro, con ricavi pari a 420,7 milioni di euro.

Al 31 ottobre del 2016 la raccolta netta da inizio anno era pari a 3.938 milioni di euro, mentre il numero di clienti ammontava a 1.107.300, di cui 91.300 nuovi clienti soltanto nel 2016 .

Amministratore Delegato e Direttore Generale di FinecoBank è Alessandro Foti mentre la sede centrale della banca è a Milano in Via Marco D'Aviano n. 5.

Ultimo aggiornamento 11 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Dati di bilancio annuali | Banca diretta | Alessandro Foti | Italia | Borsa di Milano | Borsa Valori |

Ultime notizie su Finecobank

    Quello switch tra fondi H2O realizzato a passo di lumaca

    Mi rivolgo a voi nella speranza di poter essere aiutato nei confronti di FinecoBank che, a mio giudizio, non si è comportata correttamente nei miei confronti. Sono possessore di quote del fondo comune H2O Adagio e H2O Multibond. A seguito delle note vicende che hanno coinvolto il fondo (di cui

    – di Federica Pezzatti

    Ottimismo Usa-Cina ridà slancio all'Europa e Milano strappa un +1%. Spread a 150

    L'annuncio di nuovi colloqui sul tema dazi e un generale ritorno dell'appetito per il rischio hanno favorito i listini. In Italia ancora occhi puntati sul nuovo governo e sui riflessi sullo spread, sceso sotto 150 punti per poi chiudere esattamente su questa quota. Acquisti su St, banche e galassia Agnelli-Elkann. Petrolio in rialzo dopo le scorte Usa

    – di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

    Segnali distensivi dal G7 calmano i mercati, Piazza Affari +1%, spread chiude a 201 punti base

    L'attenzione degli investitori internazionali resta concentrata sullo scontro commerciale tra Stati Uniti e Cina. Dopo le tensioni del fine settimana, che hanno mandato in rosso le Borse asiatiche, l'Europa ha trovato forza nelle parole incoraggianti arrivate da parte del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che ha partecipato al G7 di Biarritz

    – di Flavia Carletti

    Piazza Affari chiude di slancio, tifa per un nuovo governo a breve

    Sul Ftse Mib corre il comparto auto, che spinge Milano in vetta all'Europa. Riflettori puntati sulla crisi di Governo: i mercati sperano in una soluzione politica che consenta di rimandare il voto. Sul piano internazionale Fed, Brexit e stallo dei colloqui Usa-Cina tengono banco. Euro stabile, petrolio in rialzo

    – di S. Arcudi e P. Paronetto

    Milano chiude debole in linea con l'Europa, Tenaris paga turbolenze Argentina

    Le Borse del Vecchio Continente, dopo un tentativo di rimbalzo in avvio di contrattazioni, hanno ritracciato chiudendo appena sotto la parità una seduta incolore. Intanto lo spread BTp e bund decennale ha chiuso in lieve calo. Crollano peso argentino e Borsa di Buenos Aires

    – di Flavia Carletti

    Atlantia, Eni, UniCredit: dove i fondi sono maggioranza in assemblea

    Il bilancio della stagione assembleare. Per un terzo delle blue chip di Piazza Affari gli investitori istituzionali rappresentano la maggioranza assoluta alle assemblee dei soci. In Prysmian e nella banca di Mustier il mercato è giudice sulle operazioni straordinarie

    – di Antonella Olivieri

    Fineco in luce a Piazza Affari all'indomani della semestrale

    La società ha vantato i migliori conti semestrali di sempre, con un utile di 137,3mln, in rialzo del 9,7%. Gli analisti di Equita, però, si aspettavano di più, così raccomandano prudenza sulle azioni

    – di Eleonora Micheli

    Trimestrali e caos dazi gelano Europa. A Piazza Affari salve Campari e Amplifon

    L'attacco di Trump a Pechino rischia di fare saltare il banco durante i colloqui di Shanghai sul commercio. Intanto, cresce l'attesa per la riunione della Fed: domani potrebbe tagliare i tassi di un quarto di punto. Sull'azionario prosegue la stagione delle trimestrali, a Milano vendite sui bancari e gli industriali. Tra le valute ancora giù la sterlina sui timori di un no-deal per la Brexit. Spread arriva fino a 203 punti e poi chiude a 198

    – di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

1-10 di 263 risultati