Ultime notizie:

Filippo Renga

    Digitalizzazione e semplificazione le chiavi per la ripartenza del «made in Italy»

    I pilastri dell'agritech sono stati al centro del confronto che ha coinvolto Matteo Lasagna, Vicepresidente di Confagricoltura, Giuseppe L'Abbate, Sottosegretario alle Politiche Agricole, Paolo Menesatti, Direttore del Centro di ricerca di Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari, Marcello Donatelli, Direttore del Centro ricerca Agricoltura e Ambiente, e Filippo Renga, Direttore Osservatorio Smart AgriFood, Politecnico di Milano e Università di Brescia.

    P101 guida round di investimento in AppQuality

    Fondata nel 2015 presso il Campus di Cremona del Politecnico di Milano, da Luca Manara (CEO), Edoardo Vannutelli e Filippo Renga (cofondatore degli Osservatori Digital Innovation), e cresciuta in PoliHub, incubatore certificato del Politecnico di Milano, la startup ha creato una soluzione che aiuta le aziende a realizzare servizi "Bug Free" e a ottimizzare la User Experience di app, siti web, chatbot, dispositivi Internet of Things, e-commerce, ecc. attraverso il crowdtesting.

    Spillover, cosa fare perché non succedano nuove epidemie?

    ...attenzione» spiega Filippo Renga, direttore dell'Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano. ... "Resa obbligatoria l'anno scorso, permette di tenere traccia dei farmaci prescritti agli animali e quindi di disincentivare l'abuso di antibiotici" commenta Renga.

    – di Alessia Maccaferri

    Droni, sensori, algoritmi: ecco la rivoluzione dell'agricoltura italiana

    Sensori piazzati nei campi o sui trattori, droni, algoritmi di big data analysis, app di supporto decisionale ma anche logistica controllata, smart packaging ed etichette intelligenti: l'agricoltura italiana sta vivendo in pieno la propria rivoluzione 4.0, con un autentico boom di tecnologie per

    – di Enrico Marro

    Le tecnologie 4.0 per l'agrifood

    Altro che smartwatch: i wearable più venduti in Italia si trovano negli allevamenti e sono i sensori che monitorano gli animali. «La diffusione di tecnologie 4.0 in Italia è a macchia di leopardo, con punte di innovazione notevoli - spiega Filippo Renga, direttore dell'Osservatorio Smart Agrifood

    – di Alessia Maccaferri

    Crescono le startup dell'agritech ma non fanno rete

    Tecnologie di precisione, packaging intelligente, serre idroponiche, vertical farm e molto altro ancora. Le startup dell'agritech nel mondo raccolgono 283 milioni di dollari, con un +34,7% rispetto allo scorso anno grazie ad una settantina di deal conclusi e con più di un terzo degli investimenti di tipo seed. E' la fotografia scattata da CB Insights. Soltanto cinque anni fa il dato si fermava a meno di 100 milioni, legato ad una trentina di operazioni di funding. Così il comparto punta all'inn...

    – Infodata

    Turismo, vince chi accoglie meglio internet

    Navigando su Booking.com, si scopre che 102mila e passa strutture ricettive, da Bolzano a Palermo, offrono il wi-fi gratuito. Un dato che è tutto un programma. Basterebbe da solo a fare pensare che, dopo anni di affannosa rincorsa digitale, il turismo italiano abbia voltato pagina. Calcolando che gli alberghi con tanto di stellette, lungo l'intera penisola, sono 35mila, significa che anche il più modesto bed and breakfast e il più spartano agriturismo ormai offrono ai clienti un collegamento in ...

    – Sandro Mangiaterra

1-10 di 23 risultati