Ultime notizie:

Filippo Barreca

    Fiammetta Borsellino, massoneria e verità negata sulla strage di Via D'Amelio/2 La "massoneria mafiosa di Stato" nelle parole dei pentiti

    Amati lettori di questo umile e umido blog, continuo ad onorare la memoria del giudice Paolo Borsellino (e dunque anche del suo collega di vita e di morte Giovanni Falcone, unitamente alle loro scorte) con una nuova analisi. Anche quella odierna (così come quella di ieri e quella di domani) trae spunto dalle dichiarazioni, rese per il venticinquennale della strage di via D'Amelio, da Fiammetta Borsellino, figlia del giudice, secondo la quale, come ha dichiarato al giornalista del Corriere della...

    – Roberto Galullo

    Massomafia/2 Dolce (Dna): «La struttura riservata di 'ndrangheta gestisce il potere, quello vero, reale» - Quello che regola vita e morte al sud

    Amati lettori di questo umile e umido blog da lunedì ho ricominciato a parlare di un tema a me caro: l'incompatibilità assoluta tra servitori dello Stato tout court e l'affiliazione alla massoneria (rectius: le massonerie). Orbene, lunedì abbiamo parlato di un disegno di legge in materia (rimando in fondo al pezzo per il link) presentato dal deputato Claudio Fava e, contemporaneamente, abbiamo cominciato a vedere come l'auspicio di un divieto di iscrizione, si coniughi fattivamente alle evidenz...

    – Roberto Galullo

    Il caso del condannato che pontifica in Senato: Anna Finocchiaro e Paolo Romeo onorevoli colleghi nell'XI legislatura

    Amati lettori di questo umile e umido blog, ricorderete che alcuni giorni fa ci siamo lasciati con la promessa di Michele Giarrusso (M5S) di sollecitare la presenza della sua collega Anna Finocchiaro (Pd) in Commissione parlamentare antimafia per avere delucidazioni sulla presenza, il 16 gennaio 2014, di Paolo Romeo, dinanzi all'ufficio di Presidenza della prima Commissione affari costituzionali del Senato. In quella occasione il già condannato per concorso esterno in associazione mafiosa e attu...

    – Roberto Galullo

    Mammasantissima/10 I servizi segreti deviati nella cupola mafiosa: le dichiarazioni dei pentiti siciliani e calabresi

    Cari e amati lettori di questo umile e umido blog, dopo un periodo di pausa, da tre giorni ho ripreso a scrivere dell'indagine Mammasantissima della Procura di Reggio Calabria (molto ne ho già scritto sul Sole-24 Ore). Per i servizi precedenti rimando ai link a fondo pagina. Al centro di ogni più recente manovra, per investigatori e inquirenti, c'è sempre lui, l'avvocato già condannato per concorso esterno in associazione mafiosa Paolo Romeo, forse proprio per questo amato e benvoluto deus ex m...

    – Roberto Galullo

    Mammasantissima/9 Prossima tappa dell'indagine: i nomi dei servitori infedeli dello Stato nella cupola mafiosa

    Cari e amati lettori di questo umile e umido blog, dopo un periodo di pausa, riprendo a scrivere dell'indagine Mammasantissima della Procura di Reggio Calabria (molto ne ho già scritto sul Sole-24 Ore). Per i servizi precedenti rimando ai link a fondo pagina. Al centro di ogni più recente manovra, per investigatori e inquirenti, c'è sempre lui, l'avvocato già condannato per concorso esterno in associazione mafiosa Paolo Romeo, forse proprio per questo amato e benvoluto deus ex machina di ogni m...

    – Roberto Galullo

    Mammasantissima/6 Per i pentiti la cabina di regia del consorzio tra mafie è a Milano (dal 1986!)

    Cari e amati lettori di questo umile e umido blog, dalla scorsa settimana scrivo dell'indagine Mammasantissima della Procura di Reggio Calabria (ma molto ne ho già scritto sul Sole-24 Ore). Come spiegavo nei giorni scorsi (rimando al link a fondo pagina) per capire a fondo questa indagine e tutte le sue variegate sfaccettature, una più importante dell'altra, bisogna riannodare il filo della storia e ripartire dal 4 dicembre 1992 e da una storica deposizione in Commissione parlamentare antimafia...

    – Roberto Galullo

    Al vaglio dei pm la «connection» 'ndrangheta-P2

    Il pentito di 'ndrangheta Nino Lo Giudice i colpi migliori li aveva lasciati in canna. Non sarà direttamente lui - che pure manderà alla storia due memoriali contraddittori, uno dei quali pieno zeppo di nomi di presunti massoni calabresi - a raccontare ai pm reggini parti del passato di Paolo Romeo

    – Roberto Galullo

    Indagine Fata Morgana/7: ecco la fusione della 'ndrangheta con la massoneria in Calabria!

    Nell'ordinanza di custodia cautelare firmata il 13 maggio nell'ambito dell'indagine Fata Morgana (alla quale rimando con i link sotto) c'è un interessantissimo innesto delle «vicende consacrate nel procedimento Meta». Già, ai cultori della 'ndrangheta "tutta apecar e meloni" non piacerà, ma esprime proprio così a pagina 281 il Gip di Reggio Calabria Barbara Bennato che, quell'ordinanza, ha firmato. A me, invece, quella parte piace moltissimo perché,  lo scrivo da tantissimi anni - dato per ass...

    – Roberto Galullo

    Rocco Musolino, re "nudo" della montagna calabrese, che dava del tu ai Serraino, la cosca più sanguinaria

    Se l'è goduto fino alla morte il suo enorme patrimonio ma gli eredi del re della montagna aspromontana Rocco Musolino, deceduto il 12 giugno 2014 a 88 anni, hanno fatto appena in tempo ad assaporarlo. Dopo il sequestro preventivo del 29 marzo 2013, la Dia di Reggio Calabria (agli ordini del comandante Gaetano Scillia) e l'Arma dei Carabinieri del Comando Provinciale (guidati dal colonnello Lorenzo Falferi), su delega della Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria, hanno confiscato ben 3...

    – Roberto Galullo

    Il re dell'Aspromonte resta nudo

    Se l'è goduto fino alla morte il suo enorme patrimonio ma gli eredi del re della montagna aspromontana Rocco Musolino, deceduto il 12 giugno 2014 a 88 anni, hanno fatto appena in tempo ad assaporarlo. Dopo il sequestro preventivo del 29 marzo 2013, la Dia di Reggio Calabria (agli ordini del

    – Roberto Galullo

1-10 di 20 risultati