Ultime notizie:

Ferruccio Sepe

    Europa nel guado tra Usa e Cina. E il futuro spaventoso dell'Italia

    L'autore di questo post è l'avvocato Matteo Bonelli. Si occupa di societario e contrattualistica commerciale - Proviamo a tracciare i punti di alcune vicende di questi mesi: trasferimento all'estero di imprese italiane, ritirata di imprese estere, immigrazione di disperati, emigrazione di talenti, arbitraggi di imprese digitali, crisi dell'informazione, giustizia "creativa". Dall'unione di questi punti affiora un'immagine inquietante e spaventosa del nostro possibile futuro. Ci potrebbe rassic...

    – Econopoly

    Banche fallite, rimborsati 232 milioni

    I risparmiatori traditi e la guerra dei tre forni. Il quadro delle misure che si sono susseguite nel tempo ha fatto in modo che a pronunciarsi sulle vicende delle banche in liquidazione coatta amministrativa (Veneto Banca e Banca di Vicenza) e quelle sottoposte a procedimento di risoluzione (Banca

    – di Ivan Cimmarusti e Antonio Criscione

    Open data, al via l'estensione a tutti gli investimenti pubblici

    Un cittadino che voglia verificare se gli investimenti annunciati nel suo Comune stanno davvero per partire. O un ricercatore che voglia monitorare lo stato degli incentivi alle imprese. Sono solo due esempi di quello che sarà possibile fare grazie all'apporto degli Open data nel settore degli

    – di Giuseppe Latour

    Renzi avanti sul cuneo: taglio di 6,6 miliardi

    Un taglio del cuneo fiscale da 6,6 miliardi nel periodo compreso tra maggio e dicembre 2014. Che tradotto su base annua diventano 10 miliardi in via

    – di Marco Mobili e Marco Rogari

    Renzi avanti sul cuneo: taglio di 6,6 miliardi

    Per le coperture 5 miliardi dalla spending, 1 miliardo dalla sanità - Deficit confermato al 2,6% - GLI ALTRI INTERVENTI - Piano dismissioni rafforzato a 12 miliardi nel 2014, 6 miliardi alle opere pubbliche Oggi via anche alla spending review di Palazzo Chigi

    – Marco Rogari

    Tax wedge, a 6.6 billion euro cut

    A 6.6 billion euro cut in the tax wedge from May to December 2014. Which on an annual basis translates to 10 billion euros, in a structural way. Matteo Renzi

    – Marco Mobili e Marco Rogari