Ultime notizie:

Federvini

    Dal Piemonte alla Liguria i liquori ora tornano di moda

    Cresce l'interesse sul mercato per il rilancio di prodotti tradizionali, le imprese puntano su consorzi e disciplinari. Federvini: in dieci anni fatturati ed esportazioni in aumento

    – di Filomena Greco

    Amari, limoncello, sambuca: messi in ginocchio dai dazi di Trump

    Altro che Italian Sounding. Per la liquoristica italiana - un patrimonio storico-culturale integrato al territorio, che esprime autenticità e tradizione - il rischio legato agli effetti dell'imposizione dei nuovi dazi voluti dal presidente Trump è molto più dirompente. Perché se compri Parmesan puoi intuire che stai acquistando un fake, mentre in futuro i consumatori americani troveranno sugli scaffali amari e limoncelli prodotti in loco e più convenienti e li metteranno nel carrello convinti di...

    – Fernanda Roggero

    Spritz economy, aperitivo da 4,3 miliardi

    C'è un'Italia del vino, medaglia d'argento mondiale delle esportazioni dietro alla Francia. E poi c'è un'Italia dei liquori: più piccola per fatturato aggregato, ma più rampante. E a sorpresa, garantisce a chi li produce margini di ricavi superiori al vino. Lo dicono i dati del nuovo Osservatorio

    – di Micaela Cappellini

    Il Prosecco oltre il boom: diversificazione e qualità

    E' cresciuto negli ultimi dieci anni con tassi annui a doppia cifra ma adesso sente salire tra le colline del Trevigiano e le pianure del Nord Est verso il Friuli, sempre più insistente una domanda: quando finirà la corsa? Si tratta del Prosecco, etichetta che dal 2009 - cioè dalla riorganizzazione

    – di Giorgio dell'Orefice

    VinItaly, virtù e vizi tutt'intorno alla fiera immagine dell'Italia del vino

    E' stato archiviato come il VinItaly dei record assoluti, quello tenutosi dal 7 al 10 aprile scorsi a Verona. La definizione trova conforto nei dati diffusi dall'ente organizzatore e relativi a numero di espositori (4.600), superficie (oltre 100mila metri quadri), visitatori (125mila) e buyer (32mila) provenienti da ogni dove. Una grande festa del vino, che ha visto anche un fuori salone cittadino - VinItaly and the City - che avrebbe calamitato qualcosa come 80-90mila presenze. Ma, come dirò più...

    – Nicola Dante Basile

    Il prosecco traina l'export del vino italiano, ma calano i volumi

    L'Italia del vino cresce ancora nel mondo, ma con il freno a mano tirato. E l'ancora di salvezza si chiama Prosecco.Le stime sull'export presentate ieri a Verona dall'Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine Monitor - alla presenza del ministro Marco Centinaio in un evento nell'ambito di wine2wine -

    – di Giambattista Marchetto

1-10 di 157 risultati