Ultime notizie:

Federico Condello

    De profundis per la versione della maturità?

    Non c'è nulla da rimpiangere: saper tradurre un testo di 20 righe in greco antico o in latino, con il vocabolario, in un arco di 4 ore, era un obiettivo ben misero per un corso di studi della durata di 5 anni, con un monte orario settimanale più che abbondante per le lingue antiche (al biennio: 5

    – di Mariangela Caprara

    Ma serve ancora a qualcosa il liceo classico?

    La notte prima degli esami ormai incombe. Per gli studenti del liceo classico, gli incubi notturni avranno la forma della versione dal greco, prevista quest'anno come seconda prova. Poi verrà il giorno dopo l'esame. Si discuterà se era meglio il Platone di quest'anno o l'Isocrate dell'anno scorso,

    – di Giorgio Ieranò

    Contro la scuola facile

    Si parla molto di latino e greco, oggi. Se ne parla perché le iscrizioni al liceo classico sono in calo, e perché si sta pensando di cambiare la seconda prova di maturità, la traduzione.C'è stato un «processo al Liceo classico», a Torino; un convegno al Politecnico di Milano; c'è un libro di Nicola

    – Paola Mastrocola

    Il potere è donna

    Esiste o no un esercizio del potere al femminile? Esiste o no un'inevitabile divisione di ruoli nella società tra uomini e donne con i primi destinati a

    – Angelo Varni