Ultime notizie:

Federico Cafiero De Raho

    Ergastolo ostativo, ecco i mafiosi e i brigatisti sottoposti al regime carcerario

    I nomi più celebri sono quelli dei capimafia che non ci sono più, Totò Riina e Giuseppe Provenzano. Ma la condanna al "fine pena mai" è stata inflitta a tutti i boss mafiosi condannati per le stragi, che non hanno mai voluto collaborare con la giustizia. Così come ai terroristi di ultima generazione, che con lo Stato non sono mai voluti scendere a patti

    Procura generale Cassazione: no ai domiciliari per Brusca

    L'esecutore della strage di Capaci si è rivolto alla Corte: contesta che il Tribunale di Sorveglianza di Roma non ha tenuto nella giusta considerazione le valutazioni dell'Antimafia che dopo i precedenti «no» ha detto «sì» all'ipotesi che il pentito sia detenuto a casa

    Borsellino: «Sono scortato solo la mattina, posso essere ucciso la sera»

    La Commissione parlamentare antimafia ha desecretato gli audio dell'audizione di Paolo Borsellino risalente al maggio 1984 .E' un Paolo Borsellino stanco, preoccupato ma al tempo stesso forte e battagliero quello che viene ascoltato e che con parole semplici racconta quanto sia diventato difficile lavorare con scarsi strumenti

    5G, allarme sicurezza: la mappa dei rischi

    Report dell'ateneo romano dal titolo: "Il 5G: tra intelligence economica e security". L'indagine rileva come «il 5G più che portare nuove minacce amplifica lo spazio d'azione di minacce esistenti e certamente agisce sull'impatto dei rischi che possono concretizzarsi». In concreto «aumenta chiaramente la rapidità di circolazione dei dati e pertanto il numero dei dati che possono essere violati rubati e modificati a parità di tempo»

    – di Marco Ludovico

    5G, allarme di polizia e servizi: «Intercettazioni a rischio»

    Intercettazioni a rischio se non impossibili. Sistemi digitali a vulnerabilità aggravata di fronte alla minaccia cyber. Vuoti normativi da colmare al più presto. La rivoluzione 5G, non ancora così nota al grande pubblico, ha messo in mobilitazione servizi di sicurezza e forze di polizia. L'allarme

    – di Marco Ludovico

    Procuratore antimafia: il gioco illegale in Italia vale fino a 20 miliardi di euro

    Il gioco illegale in Italia potrebbe valere fino a 20 miliardi di euro pari a circa il 20% del gioco legale. Federico Cafiero De Raho, procuratore antimafia, non ha dubbi: «Oltre alle infiltrazioni criminali, è certo che l'area del gioco presenti dei rischi per la salute dei cittadini, anche se i

    – di Marco Mobili

1-10 di 190 risultati