Ultime notizie:

Farm to Fork

    La crisi alimentare è un'opportunità per l'export agroindustriale italiano

    La crisi alimentare e l'aumento dei prezzi sono due conseguenze del post Covid. Tuttavia la produzione alimentare, specialmente per commodities agricole, ha ampi margini di crescita, specialmente in Africa. Fonte Visualcapitalist La domanda di tecnologia agricola avanzata, nei paesi poveri, può essere un volano alle nostre esportazioni. Ne ho parlato con operatori del settore cerealicolo, manifatturiero ed export per comprendere come una situazione di crisi mondiale possa divenire un'opportu...

    – Enrico Verga

    Tecnologie 4.0 dal campo alla cantina: a Verona apre la fabbrica del vino

    Un laboratorio sperimentale al servizio della filiera vitivinicola, dal campo alla cantina, che utilizza tecnologie 4.0 per acquisire e trasmettere dati, per controllare da remoto e automatizzare i processi di produzione, per analizzare in tempo reale campioni di mosto o il contenuto delle bottiglie. Con questo obiettivo nasce a Verona la Live Demo "Fabbrica del Vino", realizzata da SMACT Competence Center e Università di Verona e inaugurata lunedì 29 novembre negli spazi adiacenti al Laboratori...

    – Barbara Ganz

    C'è un altro insetto da mangiare: l'Ue dice sì alla locusta migratoria

    In attesa dei grilli, considerati i più gustosi, la Ue autorizza un altro insetto come alimento: arriva nei piatti la locusta migratoria. Oggi infatti per la seconda volta la Commissione europea ha autorizzato l'immissione sul mercato come nuovo alimento di un insetto. Pochi mesi fa un'azienda francese ha chiesto e ottenuto l'ok per le larve seccate del tenebrione mugnaio (tenebrio molitor), un coleottero meglio noto come tarma della farina. La locusta migratoria sarà disponibile sotto forma di ...

    – Guido Minciotti

    Cala ancora nell'Ue la popolazione di uccelli nei terreni agricoli

    In realtà una buona notizia c'è. Dopo molti anni di declino, sembra che il numero di uccelli comuni abbia iniziato a stabilizzarsi o addirittura ad aumentare nell'Ue. Questo vale in particolare per gli uccelli che vivono nelle foreste la cui popolazione è stimata in aumento del 9% tra il 2000 e il 2019. Più in generale però a dominare è il segno meno. Si stima che la popolazione dell'Ue di tutte le specie di uccelli comuni sia diminuita del 4%. Il dato peggiore arriva dai terreni agricoli dov...

    – Infodata

1-10 di 63 risultati