Aziende

Fao

La sigla Fao (Food and Agriculture Organization of the United Nations) è quella che identifica l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura. Fondata nel 1945 a Quebec City, in Canada, la Fao ha avuto, fin dall’inizio della sua opera, il mandato di aiutare ad accrescere i livelli di nutrizione, aumentare la produttività agricola, migliorare la vita delle popolazioni rurali e contribuire alla crescita economica mondiale. E' un'assemblea internazionale nella quale i rappresentanti degli stati partecipanti dibattono le politiche mondiali legate a queste importanti tematiche. La Fao ha la sua sede operativa a Roma ed è presieduta dal senegalese Jacques Diouf che è in carica dal 1993 e ha la funzione di direttore generale. Il lavoro dell’organizzazione è controllato dalla Conferenza degli Stati Membri che, riunendosi ogni due anni, verifica l’applicazione del programma di lavoro precedentemente approvato e ne stila uno nuovo per il biennio successivo. Sono otto i dipartimenti nei quali la Fao è suddivisa: Amministrazione e Risorse Finanziarie, Agricoltura e Difesa del Consumatore, Sviluppo Sociale ed Economico, Pesca e Acquacultura, Foreste, Comunicazione, Gestione delle Risorse Naturali e Tecniche di Cooperazione. Inoltre la Fao è strutturata per operare “sul campo” con sedi in circa 80 paesi: esistono poi uffici regionali per diverse aree mondiali (in Thailandia, Ghana, Cile ed Egitto) e uffici di collegamento per le operazioni internazionali (a Ginevra in Svizzera, a Washington negli Usa, a Bruxelles in Belgio e a Yokohama in Giappone). Nella Fao sono impiegati circa 3.600 funzionari che prestano la loro opera tra la sede centrale e le sedi distaccate. Periodicamente la Fao pubblica rapporti analitici che contengono informazioni globali, statistiche e proiezioni sulla situazione mondiale delle foreste, della pesca, dell’agricoltura e della nutrizione.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Regioni | Fao | Stati Membri | Onu | Jacques Diouf | Giappone | Canada | Stati Uniti d'America | Belgio | Conferenza | Svizzera |

Ultime notizie su Fao

    Sì dell'Efsa alle larve della farina essicate: arriva il "novel food"

    Vermi giganti della farina, ricetta thailandese. Pasta artigianale all'uovo con i grilli e millepiedi al forno dalla Cina. Dal Laos, invece, tarantole arrostite senza conservanti. Sono tante le ricette a base di insetti che si possono trovare in giro per il mondo e l'attenzione su questo novel food è destinata anche a crescere, considerato che ieri l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha dato parere positivo per il consumo umano alla larva gialla della farina (Tenebrio molitor) ...

    – Guido Minciotti

    La startup che rilancia la pesca con le consegne a domicilio (come la pizza)

    Con la ristorazione praticamente ferma e l'attività, anche da asporto, ridotta ai minimi storici, il settore ittico, una delle filiere trainanti del Paese, è colpito duramente dall'emergenza sanitaria: la domanda è diminuita di oltre il 50 per cento e le flotte lavorano a scartamento ridotto. Segnala la FAO (Food and Agriculture Organization) che in alcune parti del Mediterraneo e del Mar Nero oltre il 90 per cento dei piccoli pescherecci si è trovato costretto a smettere di lavorare. Fra ch...

    – Barbara Ganz

    Dieta Mediterranea, patrimonio dell'umanità. Celebriamo oggi e co-progettiamo il domani.

    Dieci anni fa, oggi, il 16 Novembre 2010, il Comitato Intergovernativo della Convenzione Unesco sul Patrimonio Culturale Immateriale approvava l'iscrizione della Dieta Mediterranea nella Lista del Patrimonio Culturale Immateriale. Succedeva a Nairobi, in Kenya, e succedeva anche per il lavoro incessante del Sindaco pescatore Angelo Vassallo, simbolo di legalità, tenacia e sostenibilità, che dal Comune di Pollica (SA) ha dato inizio al processo destinato a fare la storia della Dieta Mediterranea,...

    – Sara Roversi

    Peste suina, da Bellanova piano nazionale di controllo cinghiali

    I cinghiali sono troppi e a rischio peste suina, parola di ministra: "L'eccessiva proliferazione di cinghiali" è una "emergenza che si è aggravata nel tempo ed oggi non è più sostenibile. Il nostro Paese e, con esso, una parte importante del Made in Italy agroalimentare, è minacciato dalla Peste suina africana (Psa), malattia virale che colpisce i suini domestici e selvatici, con livelli di mortalità del 100% nelle popolazioni colpite" e definita dalla Fao l'epidemia animale più grande di sempre...

    – Guido Minciotti

    Globalizzazione 5.0: cosa deve fare l'Europa, secondo Cipolletta

    Oggi con il Covid, la guerra commerciale Sino-americana, la Brexit, partiti nazionalisti in ascesa etc.. è semplice parlare di fine della globalizzazione. Paul Krugman, nel 2019 (pre-Covid) titolava una sua analisi: "Quello che gli economisti (me incluso) hanno capito male sulla globalizzazione". L'analisi non è un mea culpa, ma semplicemente un'ammissione: un certo tipo di globalizzazione, non è andata esattamente come tutti pensavano. Volevo approfondire il tema ma il signor Krugman è un teor...

    – Enrico Verga

1-10 di 698 risultati