Aziende

Fao

La sigla Fao (Food and Agriculture Organization of the United Nations) è quella che identifica l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura. Fondata nel 1945 a Quebec City, in Canada, la Fao ha avuto, fin dall’inizio della sua opera, il mandato di aiutare ad accrescere i livelli di nutrizione, aumentare la produttività agricola, migliorare la vita delle popolazioni rurali e contribuire alla crescita economica mondiale. E' un'assemblea internazionale nella quale i rappresentanti degli stati partecipanti dibattono le politiche mondiali legate a queste importanti tematiche. La Fao ha la sua sede operativa a Roma ed è presieduta dal senegalese Jacques Diouf che è in carica dal 1993 e ha la funzione di direttore generale. Il lavoro dell’organizzazione è controllato dalla Conferenza degli Stati Membri che, riunendosi ogni due anni, verifica l’applicazione del programma di lavoro precedentemente approvato e ne stila uno nuovo per il biennio successivo. Sono otto i dipartimenti nei quali la Fao è suddivisa: Amministrazione e Risorse Finanziarie, Agricoltura e Difesa del Consumatore, Sviluppo Sociale ed Economico, Pesca e Acquacultura, Foreste, Comunicazione, Gestione delle Risorse Naturali e Tecniche di Cooperazione. Inoltre la Fao è strutturata per operare “sul campo” con sedi in circa 80 paesi: esistono poi uffici regionali per diverse aree mondiali (in Thailandia, Ghana, Cile ed Egitto) e uffici di collegamento per le operazioni internazionali (a Ginevra in Svizzera, a Washington negli Usa, a Bruxelles in Belgio e a Yokohama in Giappone). Nella Fao sono impiegati circa 3.600 funzionari che prestano la loro opera tra la sede centrale e le sedi distaccate. Periodicamente la Fao pubblica rapporti analitici che contengono informazioni globali, statistiche e proiezioni sulla situazione mondiale delle foreste, della pesca, dell’agricoltura e della nutrizione.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Regioni | Fao | Stati Membri | Onu | Jacques Diouf | Giappone | Canada | Stati Uniti d'America | Belgio | Conferenza | Svizzera |

Ultime notizie su Fao

    Perché le ramanzine di Greta Thunberg danno una mano a Donald Trump

    L'autore è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e vice presidente dell'Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) - C'era una volta l'ambientalismo antagonista e rivoluzionario. Erano i primi anni '60 e i giovani, che allora erano tanti al contrario di oggi, volevano dare un taglio con il passato, con le contraddizioni del mondo ereditato dai genitori piccolo-borghesi. Come tut...

    – Econopoly

    Fao, migliorare la genetica in acquacoltura contro la fame nel mondo

    L'applicazione più ampia, mirata e a lungo termine del miglioramento genetico in acquacoltura, con particolare attenzione all'allevamento selettivo, contribuirà a incrementare la produzione alimentare per far fronte al previsto aumento della domanda di pesce e prodotti ittici utilizzando quantità relativamente limitate di mangimi, terra, acqua e altre risorse. E' quanto emerge dal nuovo rapporto presentato nei giorni scorsi dalla Fao, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'...

    – Guido Minciotti

    Viaggio attraverso le memorie lasciate dall'occupazione italiana dell'Abissinia

    Percorso emotivo attraverso le memorie lasciate dall'occupazione italiana dell'Abissinia fra il 1935 e il 1941. l palazzo del viceré e la strage di Graziani. Il tentato golpe del 1960 e del 2019. La storia di Castagna. Che ci fanno statue del leone di San Marco? Architetti e metafisica costruita. Gondar, il cinema dopolavoro e l'aeroporto di Azazò

    – di Jacopo Giliberto

    Più caldo, meno Pil: il climate change pesa su economia e quotazioni

    Per l'Fmi «il cambiamento climatico resta una minaccia per la salute e le vite umane in molti Paesi, ma anche un minaccia per l'attività economica». Lo Us Global Change Research Programme stima che negli Usa, uno dei Paesi più ricchi e resilienti al mondo, 3 gradi in più si traducono in 4% di Pil in meno a fine secolo rispetto allo scenario di temperature immutate

    – di Andrea Goldstein

    Future Food Institute con FAO e Unione Europea all'ONU: combattiamo la crisi climatica, innovando il food system e disegnando città "circolari"

    - New York-  Presentato il programma Future Food 4 Climate Change 2020. Sono a New York, dove è appena terminata la settimana dell'High Level Political Forum delle Nazioni Unite (HLPF): 8 giorni, oltre 90 Ministri e Vice Ministri provenienti da tutto il Mondo e oltre 2000 partecipanti, per discutere di SDGs (sustainable development goals dell'Agenda 2030) e in particolare del tema "Empowering people and ensuring inclusiveness and equality".  In questo contesto, Future Food Institute ha deciso d...

    – Sara Roversi

    Greenpeace: così gli allevamenti intensivi di pesce minacciano i mari

    "E' ormai sempre più comune, in Paesi dell'Africa occidentale come il Senegal, la pesca industriale di ingenti quantità di piccoli pesci pelagici usati per produrre farine e oli di pesce che finiscono nei mangimi per gli allevamenti intensivi, prima fra tutte l'acquacoltura. Una pratica dannosa tanto per i mari al largo delle coste africane quanto per la sicurezza alimentare e il sostentamento delle popolazioni locali". La denuncia arriva da Greenpeace, che pubblica il rapporto "Pesce sprecato". ...

    – Guido Minciotti

    Festeggia un anno il primo allevamento sperimentale di insetti

    Ha compiuto un anno il primo allevamento sperimentale di insetti commestibili in Italia. L'iniziativa è stata attivata con il "Modello italiano di allevamento di insetti commestibili (Maic) nel giugno del 2018 dal Centro per lo Sviluppo Sostenibile, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Torino e Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie. E' finalizzata - spiega una nota - all'utilizzo sostenibile degli insetti commestibili come fonte proteica in un'ottica di nutri...

    – Guido Minciotti

    Peste suina in Asia: per la Fao "la più grande epidemia animale della storia"

    L'epidemia di peste suina africana che ha colpito la regione asiatica è la più grande malattia animale della storia, secondo la Fao. Sarebbero già oltre 3,7 i milioni di maiali soppressi dalle autorità di Vietnam e Cina. Il Vietnam è il paese più colpito e ha dovuto sacrificare, secondo le stime della Food and Agricultural Organization dell'Onu sui dati forniti dai singoli governi, almeno 2,6 milioni di suini. Segue la Cina con 1,1 milioni di suini abbattuti mentre piccoli focolai - e relativi "...

    – Guido Minciotti

    Quanto ci costerà scegliere fra carne vera e di laboratorio?

    L'autore di questo post è Andrea Ciucci, PhD in filosofia contemporanea, prete cattolico, ufficiale della Pontificia Accademia per la Vita. Lavora sui nessi tra antropologia, etica ed esperienza religiosa, con particolare riferimento alle nuove tecnologie, alla comunicazione, alla condizione giovanile e familiare, al cibo. I suoi libri migliori sono per bambini - La nuova emergenza carne arriva dal sud est asiatico, dove da qualche tempo è esplosa una nuova e terribile epidemia di peste suina a...

    – Econopoly

1-10 di 627 risultati