Aziende

Falck Renewables

Il Gruppo Falck Renewables opera esclusivamente nel settore delle energie rinnovabili ed è uno dei principali gruppi a livello europeo (basato in Italia, Gran Bretagna, Francia e Spagna) in termini di capacità installata (MW). Falck Renewables si occupa della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili tramite impianti eolici, WtE, a biomasse e fotovoltaici.

Nato oltre 100 anni fa, il Gruppo Falck è un importante punto di riferimento nella storia dell'imprenditoria italiana. Tra il 1906 e il 1935 realizza una serie di stabilimenti per la produzione di acciaio, con una particolare attenzione alla produzione in proprio di energia. Il Gruppo è infatti tra i primi in Italia a costruire impianti per la produzione di energia elettrica necessaria per l'attività siderurgica. Negli anni del dopoguerra dà il via a una nuova stagione di crescita che culmina con la quotazione in Borsa e con il ruolo di primo produttore siderurgico italiano. La crisi del settore dell'acciaio tra gli anni '70 e '90 costrunge l’azienda a spostarsi nella sfera delle energie da fonti rinnovabili e nel 2002 nasce Actelios. Il primo passo del percorso che porterà nel 2010 alla costituzione di Falck Renewables, società nata dal consolidamento di tutte le attività di produzione di energia da fonti rinnovabili del Gruppo Falck e quotata in Borsa nel segmento STAR. Nel 2014 Falck Renewables si rafforza nel Settore Servizi acquisendo il 100% del Gruppo spagnolo Vector Cuatro.

Ultimo aggiornamento 19 gennaio 2017

Ultime notizie su Falck Renewables

    Quotazioni a terra, così la corrente elettrica costa zero

    L'Erg e Falck affrontano il coronavirus ... Falck Renewables, guidata da Toni Volpe, lancia un programma internazionale di sostegno per alleviare l'impatto dell'epidemia con azioni mirate in favore delle comunità locali e dei territori in cui opera. Il programma — per un valore complessivo di 720mila euro — aiuterà le comunità locali che vivono in prossimità degli impianti eolici e solari di Falck Renewables nel Regno Unito, Italia, Francia, Spagna e Stati Uniti,...

    – di Jacopo Giliberto

    Soldi e mascherine, ecco la gara di solidarietà da parte delle imprese

    Accenture e Fondazione Italiana Accenture, Associazione Industriale Bresciana, Axa, Bottega Verde,Bper,Coca-Cola Hbc, Conad Centro Nord, Confida, Confindustria Bergamo, Consulnet, Credem, Ecopneus, Edison, Enel, Falck Renewables, FedEx Express, Fiera Milano, Fondazione EY, Fondazione Monnalisa, Bracco, Davines, Feralpi, Generali, Mondadori, Italgas, Italcementi, La Fabbrica, Lucart,Mapei, Mitsubishi Electric, Novartis, Pellegrini, Pirelli, Prysmian, Reale Mutua, Recordati, Riva del Garda...

    – di Jacopo Giliberto

    Piazza Affari interrompe il rally di Natale e chiude a -0,44%, corre Wall Street

    Dopo una settimana brillante, che ha visto Piazza Affari in crescita del 3% circa, i listini sono fiacchi, nonostante il rialzo di Wall Street, sostenuta dal rally di Boeing. A Milano ancora protagonista Nexi, corre Banca Generali al ritorno sul Ftse Mib,occhi su Mediaset. Ma è il nuovo scontro tra Autostrade per l'Italia e il Governo a tenere banco

    – di Andrea Fontana e Stefania Arcudi

    Borse euforiche, da Draghi e Trump doppio segnale di fiducia

    Chiusura in forte rialzo per le Borse europee spinte dal numero uno della Banca centrale europea, Mario Draghi, che ha aperto alla possibilità di nuovi stimoli monetari a sostegno dell'economia. Anche l'euro si è subito indebolito nei confronti del dollaro, portandosi a quota 1,1191 (da 1,122

    – di Eleonora Micheli

    Falck Renewables scatta in avanti, il piano al 2021 convince il mercato

    Falck Renewables premiata a Piazza Affari nel giorno della presentazione del piano industriale. Le azioni vantano una delle performance migliori del listino.I vertici di Falck Renewables hanno presentato l'aggiornamento del piano industriale al 2021, che punta a raggiungere un Mol di 213 milioni di

    – di Eleonora Micheli

    Borse positive. Spread giù a 274 sul disgelo Italia-Ue sui conti pubblici

    Chiusura in forte rialzo per le Borse europee, alla vigilia del consiglio direttivo della Banca centrale europea. I listini del Vecchio Continente sono stati sostenuti da Wall Street, con gli investitori fiduciosi che a breve siano annunciate buone notizie dal fronte delle trattative tra Stati

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 62 risultati