Aziende

Facebook

Facebook è un social network ad accesso gratuito, di proprietà di Facebook Inc. La piattaforma conta 1,86 milioni di utenti in tutto il mondo (dati febbraio 2017).

Gli utenti possono aggiungere amici e inviare messaggi, aggiornare i profili personali e usufruire di test e giochi. Inoltre, gli utenti possono iscriversi a reti organizzate dal posto di lavoro, scuola o università. Il nome del sito si riferisce agli annuari con le foto di ogni singolo membro, che alcuni college e scuole preparatorie statunitensi pubblicano all'inizio dell'anno accademico e distribuiscono ai nuovi studenti ed al personale della facoltà per conoscere le persone del campus.

Chiunque abbia più di 13 anni può diventare un utente di Facebook e il sito è gratuito perché trae guadagno dalla pubblicità, inclusi i banner. Facebook è stato fondato nel 2004 da Mark Zuckerberg, studente 19enne presso l'università di Harvard, con l'aiuto di Andrew McCollum e Eduardo Saverin. Il social network si è esteso all'Università di Stanford, alla Columbia e a Yale e nel 2004 al resto della Ivy League, al Mit, alla Boston University e al Boston College. Il dominio attuale, facebook.com è stato registrato nel 2005. Zuckerberg ha acquistato negli anni il social network Instagram, il sistema di messaggistica instantanea WhatsApp e l’azienda che produce gli Oculus Rift.

Facebook è quotata al Nasdaq con la sigla FB ed è nelle prime posizioni, dopo Google, Apple e Microsoft, nella classifca delle società con più alta capitalizzazione al mondo.


Ultimo aggiornamento 02 febbraio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Internet | Social network | Utente | Mark Zuckerberg | Harvard | MIT | Boston College | Ivy League | Eduardo Saverin | Facebook Inc |

Ultime notizie su Facebook

    Facebook, un piede nel cloud gaming per preparare la sfida ai giganti

    Dopo Google, Microsoft e Amazon, anche Facebook ha deciso di investire nel gaming, annunciando una nuova versione di Facebook Gaming basata sul cloud Nell'arena del cloud gaming mancava in fondo solo Facebook fra i colossi del web. ... Innegabile però che il passaggio che riguarda Facebook, con questo suo primo passo strutturato nel cloud gaming, non è derubricabile, arrivando peraltro qualche mese dopo il lancio di Stadia di Google e un mese dopo lo squillo di tromba di Amazon, mettendosi...

    – di Andrea Biondi

    Antritrust contro Google, l'effetto dei monopoli sulle piccole scelte quotidiane

    L'internet della fine degli anni Novanta era più piccola, più selvaggia e più libera di quella attuale che invece come sappiamo appare colonizzata da giganti come Google, Microsoft, Facebook e Amazon. ... L'Ue ha iniziato ad indagare Google perché aveva le quote di mercato più elevate, ma ha sviluppato un'esperienza e un modello di intervento da estendere ad altre aziende, come Amazon e Facebook. L'Autorità di concorrenza tedesca ha già sanzionato Facebook per abuso di posizione dominante per...

    – di Luca Tremolada

    Valori in svendita: ma competenza e preparazione non si comprano in saldo

    Di tutti e di nessuno, è un problema sistemico, figlio di subcultura: di competenze create sui social che si misurano nel numero di follower, di abilità espressive e di coinvolgimento con cui gli chef televisivi conquistano l'audience, di generazioni di persone che leggono meno di un libro all'anno e si informano su Facebook, di una preparazione tecnico-accademica che ci relega in fondo alle classifiche dei paesi meno colti (o più ignoranti) del mondo.

    – di Piero Pavanini *

    Perché i Big Tech sono i nuovi supereroi dei giovanissimi

    Google, Amazon, Facebook, Apple e Microsoft? ... Mai come in questi mesi Google, Amazon, Facebook, Apple e Microsoft sembrano più in sintonia con le nuove generazioni, quasi a rappresentare il volto bello e post-ideologico del capitalismo contemporaneo. ... Facebook ha condiviso con le università di tutto il mondo informazioni sui nostri spostamenti - rigorosamente in formato anonimo - per studiare l'evoluzione del contagio. ...di Google, Amazon, Facebook, Apple e Microsoft.

    – di Luca Tremolada

    I settori che hanno battuto gli indici di Borsa nel picco del Covid

    E non solo grazie ai soliti noti del quintetto del Nasdaq (Amazon, Apple, Microsoft, Google e Facebook), ma anche per il contributo di protagonisti meno in vista come Wix.com (+154% in tre mesi), piattaforma per sviluppare siti personalizzati; Twilio (+145%), che aiuta a costruire app per mobile; o Shopify (+128%), piattaforma per costruire siti di e-commerce.

    – di Enrico Marro

    Accra, dove la pandemia non ferma l'arte

    Da Londra Adora Mba apre ADA \ contemporary art gallery in Ghana dedicata alla giovane arte emergente africana e all'arte della diaspora. Il continente al centro dell'attenzione del sistema internazionale

    – di Maria Adelaide Marchesoni

1-10 di 15602 risultati