Ultime notizie:

Fabrizio Gabrielli

    Fifa di mezzanotte

    Guida alla Coppa del Mondo in Brasile: gli orari notturni delle partite, le curiosità, i personaggi e un'analisi grafica degli scambi tra i Paesi divisi negli

    – di di Sara Deganello, Fabrizio Gabrielli e Tim Small

    Mille Miglia: vietato sbandare nei centri storici

    Tra due weekend la rievocazione storica della Mille Miglia torna in strada. Sarà la prima volta dopo l'incidente dell'anno scorso. Dunque, un banco di prova per capire se anche la rievocazione rischia di fare la fine della corsa originaria, bellissima perché fatta tutta su strada ma proprio per questo troppo pericolosa. Tanto che fu soppressa dopo l'incidente del 1957 alla Ferrari di Alfonso de Portago ed Edmund Nelson, che sul rettilineo di Guidizzolo (Mantova) costò la vita ai due concorrenti ...

    – Maurizio Caprino

    I collaudi dei prototipi si fanno anche su strada. Solo che qualcuno guida come in pista

    Come credete che si facciano i collaudi dei prototipi dei modelli che arriveranno sul mercato? Certo, ci sono le piste, i laboratori, i centri prova integrati e pure le simulazioni al computer. Sempre più sofisticate, come ci raccontano i costruttori. Ma i test su strada, in qualsiasi condizione di traffico e di meteo, restano insostituibili. Finché si parla di sgambatine per saggiare se i sistemi di bordo tengono anche a temperature costantemente sottozero (come ho visto anche di recente a Livi...

    – Maurizio Caprino

    Lavori socialmente utili anche per gli assassini della strada

    Un paio di settimane fa, il Governo ha proposta un altro provvedimento che dovrebbe tenere fuori dalle galere chi riporta condanne penali, sostituendo la detenzione con lavori socialmente utili. Compresi i pochi che vengono condannati pesantemente per aver provocato incidenti stradali mortali. Ce lo ricorda uno dei nostri amici blogger, proponendo che per queste persone la pena sostitutiva sia il servizio presso ospedali dove vengono ricoverate persone coinvolte in incidenti stradali. una misura...

    – Maurizio Caprino

    Un ministero sulla carta, due su internet. E gli atti non si trovano

    Prendo ancora uno spunto dai nostri amici blogger per aggiungere un particolare piccante alle loro scoperte. Come leggete di seguito, uno di loro ha scoperto che - tra gli accorpamenti e gli spacchettamenti che si sono susseguiti coi vari cambi di Governo - ormai dei ministeri delle Infrastrutture e dei trasporti si capisce ben poco. Al punto che è difficile persino sapere a quale ufficio va inviata una segnalazione (posto che serva davvero inviarla, data l'inerzia degli uffici, dovuta non tanto...

    – Maurizio Caprino