Ultime notizie:

Fabrizia Villa

    Nuove lampade tra poesia, rigore e voglia di esplorare

    «Gli oggetti devono fare compagnia», ripeteva Achille Castiglioni, un autentico genio delle lampade. Le sue Arco, Parentesi, Toio e Taccia tessono da oltre 50 anni la trama del rapporto tra oggetto e ambiente. Sono luci che si vedono anche da spente, come molte delle novità che hanno illuminato

    – di Fabrizia Villa

    Cambio armadio: ordine da esibire o spazio segreto?

    Se abiti, scarpe e accessori sono per molti oggetto di culto, lo sono altrettanto le cornici che li devono accogliere e conservare. Armadi e cabine armadio, sempre più indistinguibili gli uni dalle altre, possono diventare un'autentica ossessione. Nel mondo della finzione cinematografica spetta

    – di Fabrizia Villa

    Quando il design è leggero come il marmo

    Una lotta, una sfida fisica per strappare alla materia la leggerezza: così sono nati capolavori come il Cristo Velato della Cappella Sansevero e l'Apollo e Dafne di Bernini. Se gli scultori hanno lottato per secoli per cercare di rubare al marmo l'anima, il design oggi è più che mai concentrato a

    – di Fabrizia Villa

    Quando la casa diventa un set cinematografico

    Alberto Sordi, Franca Valeri e la Torre Velasca: sono tre i protagonisti di una delle più brillanti commedie all'italiana di sempre. Era il 1959 e per raccontare l'Italia del boom Dino Risi sceglieva di girare "Il vedovo" in un appartamento dell'allora nuovissimo grattacielo milanese progettato

    – di Fabrizia Villa

    Cucina non solo da esibire: ora (all'occorrenza) si può nascondere

    «Mi si nota di più se vengo e sto in disparte o se non vengo per niente?», domanda Michele Apicella-Nanni Moretti in una celebre scena del film Ecce Bombo. Le nuove cucine fanno decisamente parte della prima opzione: defilate, discrete, ma di forte impatto iconico.

    – di Fabrizia Villa

    Piscine, un tuffo nell'acqua ai confini del cielo (direttamente dal soggiorno)

    Continuità. Generare un'onda che si muove tra architettura e paesaggio per creare una visione d'insieme: è questo il ruolo delle nuove piscine. Non conta la tipologia scelta, che sia a sfioro o skimmer, bio, interrata o fuori terra, l'importante è che diventi il prolungamento naturale della casa o

    – di Fabrizia Villa

    Viaggio ad Älmhult, nel cuore (e nel cervello) dell'Ikea

    Raggiungere Älmhult, cuore e cervello mondiale di Ikea è una piccola impresa. C'è il volo, su Copenhagen, e poi un treno, non sempre affidabile, che raggiunge questa cittadina di 8mila anime dove 75 anni fa è nata la più grande azienda di mobili del mondo. In mezzo, tra l'organizzatissimo aeroporto

    – di Fabrizia Villa

    Così cambia il mobile Ikea: «smontaggio» facile e più digitale

    Una stanza, una stanza che è un'intera casa: inizia con la ricostruzione di un interno rurale di fine Ottocento la storia del più grande rivenditore di mobili del mondo. Siamo nella regione svedese di Småland, all'Ikea Museum di Älmhult, inaugurato due anni fa là dove, nel 1958, Ingvar Kamprad aprì

    – di Fabrizia Villa

    Nel villaggio della fabbrica che produce 4,5 milioni di Billy

    All'Ikea Tillsammans, il centro culturale della multinazionale svedese ad Älmhult, c'è una cosa che non si ferma mai: è il contatore di Billy che, in tempo reale, indica in che Paese e in quale quantità vengono acquistate le famose librerie, che nel 2018 compiono 40 anni. Vennero progettate nel

    – di Fabrizia Villa

    Troppe riedizioni nell'arredo design? No, è la rinascita dei classici

    Guardare indietro per andare avanti. Mai come durante la design week milanese di quest'anno si è sentito tanto parlare di maestri, di pezzi iconici, riedizioni, rivisitazioni e citazioni. Una crisi d'identità, di idee? Forse il momento adatto per ripensare con il giusto distacco alla lezione dei

    – di Fabrizia Villa

1-10 di 18 risultati