Ultime notizie:

Fabio Viola

    L'arte non è un gioco! O forse sì: il gaming entra nei musei

    Atene, Napoli, Firenze, Parigi: la nuova frontiera della gamification parla un linguaggio diverso e amplia l'offerta museale ben oltre lo spazio fisico, orientando le nuove strategie per il cultural heritage

    – di Donata Marrazzo

    Gamification: dallo storytelling allo storydoing al LuBec 2019

    Nella rassegna internazionale sulle tecnologie e i beni culturali, tenutasi a Lucca, il laboratorio di due giorni sulla formazione del gaming per la cultura raccontato da Fabio Viola, guru della gamification

    – di Roberta Capozucca

    La musica lirica diventa un mobile game

    Musica, teatro e gaming. Esplora i confini della sperimentazione, il mobile game A life in music, commissionato dal Teatro Regio di Parma-Festival Verdiano, per avvicinare i giovani alla lirica. Il gioco, disponibile gratis sugli store in italiano e inglese, sta per essere rilasciato in una nuova

    – di A.Mac.

    Al MArTA di Taranto un videogioco per scoprire il passato

    Dopo il successo da oltre 3 milioni di download di Father and Son, il videogame prodotto per il MANN di Napoli, arriva Past for Future il gioco ufficiale del Museo Archeologico Nazionale di Taranto(MArTA). Il gioco lanciato il 14 dicembre scorso a oggi ha già 10mila download. A dirigerne i lavori

    – di Roberta Capozucca

    Il MANN di Napoli esempio di gestione sostenibile

    Lo scorso 1° dicembre è stata lanciata "OpenMANN", la campagna abbonamenti del Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN), che consentirà di accedere liberamente al museo e alle sue mostre temporanee per 365 giorni.

    – di Roberta Capozucca

    La torcia accende il racconto digitale del museo

    La torcia illumina le sculture, passa lentamente da una all'altra. Poi si posa sul muro o su una lampada. Ad ogni passaggio si attiva una storia digitale che si sovrappone allo spazio fisico. E' la promessa di Lumen per il futuro dei musei. Il device è stato messo a punto dal 27enne indiano Arvind

    – di Alessia Maccaferri

    Il Museo Marino Marini lancia il Playable Museum Award

    Il Museo Marino Marino Marinidi Firenze ha invitato i creativi di tutto il mondo a immaginare il museo del futuro con il fine di coinvolgere nuovi pubblici e fornire chiavi di lettura comprensibile del quotidiano.L'anno appena trascorso, con oltre 50 milioni di visitatori, è stato per i musei

    – di Roberta Capozucca

    Inventare il museo "che si gioca"

    Gioco, connessione, calore umano. Così dal Marino Marini di Firenze si immagina la sfida per il museo del futuro con il Playable Museum Award. "Abbiamo usato la parola "Playable" per stimolare l'idea di gioco, inteso non tanto come videogame, ma come emozione e calore" spiega Fabio Viola, game designer, che con questa call internazionale inizia la collaborazione con museo dedicato all'artista toscano. "L'idea è quella di concepire un museo che utilizzi le tecnologie in chiave umana - spiega Vio...

    – Alessia Maccaferri

    Il Museo archeologico di Napoli "anticipa" tutti e produce un videogioco

    Un museo che produce un videogame. Ti aspetti che ciò avvenga nella Silicon Valley o in Scandinavia, o nell'avanzatissima Barcellona. Invece sorpresa. Il museo è quello archeologico di Napoli, il Mann, che custodisce le straordinarie collezioni provenienti da Pompei ed Ercolano, la collezione Farnese e quella Egizia. Il videogioco si chiama Father and Son e da mercoledì 19 aprile è disponibile su Apple Store e Google Play. Dall'Ansa apprendo che  è un "gioco narrativo in 2D a scorrimento latera...

    – Vitaliano D'Angerio

1-10 di 19 risultati