Persone

Fabio Aru

Fabio Aru è nato il 3 luglio del 1990 a San Gavino Monreale (nella provincia del Medio Campidano in Sardegna) ed è un ciclista su strada italiano che corre per il team Astana.

Professionista fin dal 2012, Aru è un abile scalatore che vanta la vittoria di tre tappe del Giro d'Italia ed è salito sul podio finale della Corsa Rosa nel 2014 (3°) e nel 2015 (2°) con un distacco di solo 1 minuto e 53 secondi in classifica generale dal vincitore dell'edizione 2015 Alberto Contador .

Fabio Aru vanta il primato di essere il primo ciclista sardo della storia ad aver indossato la maglia rosa al Giro d'Italia.

Vissuto e cresciuto nel comune sardo di Villacidro Aru pratica fin da bambino diverse discipline sportive, soprattutto calcio e tennis, senza però tralasciare la bicicletta.

E' all'età di 15 anni, tuttavia, che Aru scopre la sua inclinazione sportiva per il ciclismo e decide di dedicarvisi a tempo pieno.

Aru fa il suo debutto da professionista con la maglia dell'Astana il 20 agosto del 2012, quando prende parte alla USA Pro Cycling Challenge, in Colorado, ed ottiene un secondo posto nella sesta tappa dietro a Rory Sutherland.

Nel 2013 arriva quarto al Giro del Trentino, e vince la classifica giovanile, inoltre gli viene attribuito il Memorial Gastone Nencini.

Nel 2014 partecipa ancora al Giro d'Italia come gregario, al termine della diciannovesima frazione, la cronoscalata del Monte Grappa, si classifica secondo a 17 secondi dalla maglia rosa, Nairo Quintana.

Termina il Giro d'Italia del 2014 conquistando il podio col terzo posto in classifica generale.

Sempre nel 2014 presentatosi al via della Vuelta a España, conquista il suo secondo successo da professionista vincendo l'undicesima tappa, da Pamplona al Santuario di San Miguel de Arala.

Nel 2015 partecipa alla Parigi-Nizza, ottenendo l'ottavo posto nella quarta tappa con arrivo in salita a Croix de Chaubouret.

Sempre nel 2015 partecipa alla Volta Ciclista a Catalunya, nella quale si classifica sesto a 27 secondi dal vincitore Richie Porte.

Infine, prende parte alla novantottesima edizione del Giro d'Italia conclusasi il 31 maggio scorso classificandosi secondo, in classifica generale, con un distacco di soli 1 minuto e 53 secondi dal vincitore Alberto Contador.

Nell'edizione 2015 del Giro d'Italia, Fabio Aru riporta la vittoria di due memorabili tappe per scalatori 19ª tappa (Gravellona Toce > Cervinia) e 20ª tappa (Saint-Vincent > Sestriere).

Fabio Aru è fidanzato con Valentina.

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Libere professioni | Fabio Aru | Tappa | Sardegna | Spagna | Rory Sutherland | Astana | Richie Porte | Alberto Contador |

Ultime notizie su Fabio Aru

    Ciclismo, Italia in seconda fascia al mondiale britannico

    Quella italiana, rimane una scuola che sforna ancora ottimi meccanici, direttori sportivi e corridori di seconda fascia che finiscono a nelle potenti squadre del ciclismo globalizzato

    – di Dario Ceccarelli

    Il Lombardia va a Pinot, secondo uno splendido Nibali

    Dal Giro di Lombardia, tradizionale appuntamento che segna la fine della stagione ciclistica, vinto meritatamente dal francese Thibaut Pinot, si esce con una certezza non proprio rassicurante. Che dietro a Vincenzo Nibali, secondo dietro il transalpino e autore di una splendida corsa, ci sia ben

    – di Dario Ceccarelli

    Ciclismo: Aru rinuncia al Mondiale

    Brutte notizie per i tifosi ed appassionati di ciclismo: Fabio Aru non prenderà parte al Mondiale di Innsbruck in programma il 30 settembre. L'azzurro dell'Astana Pro Team era stato convocato dal ct Cassani nonostante la rovinosa caduta alla Vuelta di Spagna, che gli aveva provocato abrasioni sulla

    – a cura di Datasport

    Mondiali Ciclismo, ecco i convocati di Cassani: c'è anche Nibali

    Il primo passo è stato fatto: adesso, l'avventura della Nazionale italiana di ciclismo ai Mondiali di Innsbruck è pronta per cominciare. Il ct Davide Cassani ha infatti diramato la lista dei corridori che prenderanno parte alla rassegna austriaca, che comincerà domenica 30 settembre. Confermata la

    – a cura di Datasport

    Vuelta, Pinot vince la tappa ma Yates vede il titolo

    Thibaut Pinot vince la diciannovesima tappa della Vuelta da Lleida ad Andorra: per il 28enne francese è la seconda vittoria in questa edizione dopo il successo sulle strade dei Laghi di Covadonga. Il centro della scena però è tutto per Simon Yates (2°) che mette un'ipoteca sul successo finale, dopo

    – a cura di Datasport

    Vuelta 2018, 17a tappa: Woods stacca tutti

    Con un ottimo scatto a 400 metri dal traguardo, Michael Woods si è aggiudicato la diciassettesima tappa della Vuelta di Spagna 2018, la Getxo-Balcon de Bizkaia. Il canadese del Team Educations First-Drapac Cannondale ha tagliato per primo il traguardo grazie ad un'azione solitaria che gli ha

    – a cura di Datasport

1-10 di 257 risultati