Aziende

Expo 2015

Società di Gestione dell’Expo Milano 2015 creata nel 2008 con atto notarile dopo l’approvazione di un apposito decreto del consiglio municipale milanese, Expo 2015 è la società alla quale è stato assegnato il compito di realizzare, organizzare e gestire le strutture e i servizi dell’Esposizione Universale assegnata al capoluogo lombardo per l’anno 2015 e che avrà come tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Più nello specifico la Expo 2015 deve rendere operative e funzionanti tutte le opere di preparazione e costruzione del sito espositivo, quelle infrastrutturali di connessione del sito al territorio circostante, quelle riguardanti la ricettività e quelle di natura tecnologica. Della Società di Gestione dell’Expo Milano 2015 sono soci il Governo Italiano (Ministero dell’Economia), la Regione Lombardia, il Comune di Milano, la Provincia di Milano e la Camera di Commercio di Milano. La governance è basata su un consiglio di amministrazione che è attualmente composto dal Presidente (e rappresentante della Camera di Commercio) Diana Bracco e dai consiglieri Giuseppe Sala (per il Comune), Leonardo Carioni (per il Ministero dell’Economia), Fabio Marazzi (per la Regione) e Carlo Secchi (per la Provincia). Lo stesso Giuseppe Sala ha avuto, nel luglio 2010, anche la carica di amministratore delegato in seguito alle dimissioni del precedente ad Lucio Stanca, per divergenze sulle funzioni operative con il resto dell’assemblea. Ad affiancare la Expo 2015 nell’opera di definizione delle linee guida strategiche e politiche dell’Esposizione Universale è stata messa la Coem, Commissione di Coordinamento per Expo che è presideduta dal commissario straordinario per l’evento, nonché sindaco di Milano, Letizia Moratti.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fiere | Società di gestione | Esposizione universale | Giuseppe Sala | Lombardia | Carlo Secchi | Fabio Marazzi | Leonardo Carioni | Camera di Commercio | Diana Bracco | Letizia Moratti | Lucio Stanca |

Ultime notizie su Expo 2015

    Lo Human Technopole non si ferma: scelto il progetto per il Palazzo della Ricerca

    In questi giorni di discussione tra chi ritiene necessario prorogare il fermo al maggior numero possibile di attività e chi propone di cominciare a pensare alla ripartenza del Paese, l'annuncio del progetto vincitore per il nuovo Palazzo della ricerca che sorgerà nell'ex area di Expo 2015 arriva come un segnale incoraggiante di come, nonostante l'emergenza sanitaria in corso e la necessità di rispettare le misure di prevenzione, Milano e l'Italia possano continuare a...

    – di Giovanna Mancini

    Ora impariamo dai primitivi

    Anche nel nostro Paese Libeskind ha firmato diversi progetti, dal Vanke Pavilion per l'Expo 2015 al masterplan di CityLife, dove la torre da lui progettata, il cosiddetto "curvo", è in fase di completamento.

    – di Enza A. Moscaritolo

    Qualità della vita, a Milano è anche nel piatto

    Quasi diecimila ristoranti in provincia e anche gli stellati non mancano (è la terza provincia in Italia con più segnalazioni nella guida Michelin). L'effetto del dopo Expo sulla città meneghina si fa ancora sentire e contribuisce alla qualità della vita di chi ci vive o ci approda come turista

    – di Maria Teresa Manuelli

    Il dilemma di expo e la supremazia della legge

    Il 31 maggio 2012, l'allora rappresentante del comune di Milano nel consiglio di amministrazione di Expo 2015 e attuale sindaco del capoluogo lombardo Giuseppe Sala firmò due atti che recavano invece la data del 17 maggio. Fu accusato di falso, negò di essere stato consapevole della retrodatazione,

    – di Andrea Capussela

1-10 di 2988 risultati