Aziende

Eurotech

Eurotech è una società dedicata alla ricerca, sviluppo e produzione di computer miniaturizzati (NanoPc) e di computer ad elevate prestazioni (Hpc). Creata nel 1992 come una fabbrica di idee nel settore dell’informatica, Eurotech è oggi una società multinazionale che opera guidata dal concetto tecnologico del “pervasive computing”. Si tratta della tecnologia di calcolo pervasivo che comprende non solo la miniaturizzazione, ma anche la distribuzione nell'ambiente di strumenti intelligenti in grado di comunicare tra loro. Sono proprio i NanoPc e gli Hpc le due principali categorie di dispositivi che, attraverso la loro connessione e cooperazione, sono in grado di formare un'infrastruttura di calcolo pervasivo conosciuta come “pervasive computing grid”. Lavorando costantemente su questo obiettivo strategico di business, Eurotech è diventata un importante player nello sviluppo di computer embedded per applicazioni di calcolo pervasivo ( oggi IOT Internet of Things).

Nel 1997, cinque anni dopo la fondazione di Eurotech, viene iniziata una strategia di internazionalizzazione, attraverso collaborazioni con distributori europei. L’anno successivo Eurotech ha stabilito anche accordi di distribuzione in America, Asia e Australia, mentre al fine di incrementare la sua conoscenza nella miniaturizzazione e nell'integrazione dei circuiti elettronici, ha fondato la controllata Neuricam. Nel 2000 viene creata la filiale commerciale di Eurotech negli Stati Uniti e inoltre vengono inoltre introdotti sul mercato degli Hpc dei cluster basati su sistemi compactPci. Nel 2004, Eurotech ha continuato la sua internazionalizzazione con l'acquisizione della società francese Erim Développement e della finlandese Vikerkaar Oy, trasformate in Eurotech France ed Eurotech Finland. L’anno successivo l’azienda presenta ufficialmente a Roma il supercomputer apeNext e si quota a Piazza Affari, nel segmento Star.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Software | Eurotech Finland | Calcolo pervasivo | Computer | Borsa di Milano | Erim Développement | Neuricam | Vikerkaar Oy |

Ultime notizie su Eurotech

    Un taxi a guida autonoma (con cuore italiano) scende in strada a Tokyo

    ...gruppo italiano Eurotech. –. ... Ciferri gode di un osservatorio privilegiato: Advanet ha infatti disegnato e produce la parte “core” della soluzione tecnologica che Eurotech fornisce a un primario gruppo automobilistico tedesco per il testing della loro piattaforma...

    – di Stefano Carrer

    Alla fiera del lavoro 66 aziende partecipanti offrono 300 posti (la prima volta di Procter and Gamble a Nordest)

    La fiera del Lavoro FVG batte il suo stesso record: 66 aziende partecipanti alla ricerca di personale, 1.200 persone attese e un totale di circa 300 posti di lavoro disponibili. Sabato 25 novembre il Teatro Nuovo Giovanni da Udine torna ad essere la "casa" della Fiera del Lavoro organizzata da ALig (Associazione dei Laureati in Ingegneria Gestionale dell'Università di Udine) nata 12 anni fa con l'obiettivo di far incontrare domanda e offerta e sostenere l'occupazione giovanile. Ogni anno si mac...

    – Barbara Ganz

    Mescolare i saperi per pianificare il domani

    Il viaggio in Italia che tanto avrebbe ispirato Felix Mendelssohn-Bartholdy comincia con il passaggio a Tarvisio e la strada per Udine. Il 10 ottobre 1830 in una lettera ne scrive entusiasta.

    – di Luca De Biase

    Sulle Alpi il serbatorio di innovazione delle aziende ad alta quota: la montagna torna al centro (e affronta i problemi delle città)

    Skilift, funivie e impianti di risalita a fune prodotti dalla Leitner Spa di Vipiteno si sono evoluti fino a diventare mezzi di trasporto per le capitali del mondo, da Berlino a Santiago de Cali (Colombia), da Ankara (Turchia) a Città del Messico, risolvendo problemi di traffico, inquinamento, collegamenti difficili. Gli innevatori firmati dalla Technoalpin di Bolzano, ispirati dalla serie di inverni con scarse precipitazioni nevose degli anni Ottanta nei comprensori sciistici a sud delle Alpi,...

    – Barbara Ganz

    Alla fiera del lavoro di Udine 60 aziende per 240 posti (c'è anche Gucci)

    Sessanta aziende alla ricerca di "giovani cervelli", oltre 1.200 tra laureandi e laureati alla ricerca di un impiego e un totale di 240 posti di lavoro disponibili. Sono i numeri della Fiera del Lavoro FVG 2016, che farà incontrare i neo laureati con le imprese iscritte che, per partecipare all'evento, hanno dovuto "mettere sul piatto" da una a più posizioni aperte all'interno dei propri organici. Sabato 26 novembre, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine sarà la "casa" della Fiera del Lavoro or...

    – Barbara Ganz

    L'Internet of Things rende «smart» il distributore automatico

    Un lavoro di squadra: da un lato c'è Eurotech, la fabbrica dei computer (e delle idee) fondata in Carnia nel 1992, oggi un gruppo internazionalizzato (e quotato); dall'altro la Cda di Talmassons, Udine, quella Cattelan distributori automatici che gestisce quasi 5mila macchine in tutto il Triveneto.

    – di Barbara Ganz

    Il lato umano della fabbrica intelligente

    La smart factory è stata teorizzata fino a diventare un modello tridimensionale. L'architettura Rami 4.0, sebbene in continua evoluzione, oggi rappresenta lo standard più evoluto per l'intera comunità. Ora che sappiamo che cos'è, il prossimo passo sarà indagare come mettere in pratica il paradigma della fabbrica intelligente. I tempi sono maturi per passare dalla teoria alla pratica. Decisyon è un'azienda di Latina che sviluppa tecnologie unificate per l'Internet delle cose (Iot). Si occupa di ...

    – Antonio Larizza

    #Romanzocollettivo Cap. 4 - Il nostro mondo non ha mai visto così tante opportunità. Ragazzi, non fatevi spegnere

    Questo è il 4. capitolo del #romanzocollettivo, che si va componendo (qui gli altri capitoli, e la spiegazione di come partecipare). Il capitolo 3 aveva un forte contenuto di rimpianto per il Nordest come era in passato; sembra quasi una risposta questo scritto frutto di una conversazione con Roberto Siagri, fondatore di Eurotech. Buona lettura (l'indirizzo mail è romanzonordest@gmail.com). Volevamo fare computer, made in Carnia: e non volevamo doverci preoccupare che qualcuno potesse imitare il...

    – Barbara Ganz

    Italia-Giappone, il momento è favorevole per chi vuole investire

    SENDAI - Mai come negli ultimi mesi la Corporate Japan ha fatto acquisizioni tanto rilevanti in Italia, da Hitachi con le due Ansaldo a Mitsubishi Electric con DeLclima. Mai come in queste settimane i brand italiani della moda stanno collezionando aperture di nuovi "flagship store" nei quartieri

    – Stefano Carrer

1-10 di 70 risultati