Ultime notizie:

Eurocamera

    Migranti, la sfida per l'Ue è andare oltre il regolamento di Dublino

    Eppure la difesa delle frontiere europee è un argomento che infiamma gli animi e resta al centro dei manifesti politici dei gruppi che varcheranno le soglie dell'Eurocamera dopo il voto di fine maggio. ... Le sfide per l'Eurocamera 2019-2024: andare oltre Dublino ... Ma superarlo del tutto: «E' chiaro che sarebbe auspicabile una riforma dell'impianto, ma bisogna considerare la composizione della prossima Eurocamera - spiega - Oltretutto la decisione spetta sempre agli Stati...

    – di Alberto Magnani

    Il populismo è giovane, così la destra sovranista corteggia gli under 30

    Nel 2017, a ridosso delle elezioni federali tedesche, il think tank Bruegel ha pubblicato un'analisi sull'elettorato medio di Alternative für Deutschland: il partito di destra nazionalista che aveva appena conquistato oltre 90 seggi, varcando per la prima volta nella sua storia la soglia del

    – di Alberto Magnani

    La Ue è inutile? Il 60% dei decreti legislativi italiani "nasce" a Bruxelles

    Secondo una rilevazione svolta dal Dipartimento Affari Comunitari per il Sole 24 Ore e riferita al quinquennio 2014-2019, coincidente con l'ultima legislatura dell'Eurocamera, 177 dei 299 decreti legislativi pubblicati (il 59,2%) attuano direttive o decisioni del consiglio Giustizia e affari interni (un organismo che riunisce i ministri della giustizia e degli affari interni e si occupa di politiche comuni e di cooperazione su vari aspetti transfrontalieri), oltre a recare...

    – di Alberto Magnani

    Brexit, il Regno Unito voterà alle europee. Ecco cosa cambia

    Il Regno Unito parteciperà alle elezioni europee del 23-26 maggio. Lo scenario, sempre più probabile, è stato confermato da David Lidington, ministro del Gabinetto e vice di fatto della premier Theresa May. Le ultime speranze di evitare il voto per l'Eurocamera erano appese ai round di negoziati

    – di Alberto Magnani

    Bruxelles, 48 ore dentro la bolla e la lanterna d'Europa

    BRUXELLES - A Bruxelles la chiamano bubble, la bolla. Quando arrivi, è facile capire perché. I quartieri generali delle varie istituzioni europee (Parlamento, Consiglio europeo, Consiglio dell'Unione europea e Commissione) sono concentrati nell'arco di pochi minuti a piedi, sempre che non si voglia

    – di Alberto Magnani

    Perché i Popolari europei non vogliono (per ora) un'alleanza con Salvini

    L'idillio fra il Partito popolare europeo e la «internazionale nazionalista» di Matteo Salvini sembra naufragato sul nascere. La visita del vicepremier italiano al primo ministro ungherese Viktor Orbán avrebbe dovuto sancire il progetto di un dialogo fra le correnti più a destra del Ppe e le varie

    – di Alberto Magnani

    Europee, le risposte dei partiti a disoccupazione e giovani

    Dalla promozione della mobilità professionale all'annuncio di «cinque milioni di posti per i giovani». Dal potenziamento della «Autorità sociale per il lavoro» alla leva della green economy come fucina di occupazione. Il dibattito politico sulle elezioni europee del 23-26 maggio si concentra

    – di Alberto Magnani

    Elezioni europee: cinque falsi miti fra populisti, migranti e Viktor Orbán

    Le elezioni europee «contano solo sulla politica nazionale». Il voto di maggio sarà un «referendum sui migranti», l'emergenza che dominerebbe le ansie dei votanti. I risultati delle urne sveleranno ancora più a fondo la frattura fra Europa occidentale ed Europa dell'Est, tra l'asse franco-tedesco e

    – di Alb.Ma.

    Elezioni in Spagna, perché sono un banco di prova per le Europee 2019

    Domenica 28 aprile la Spagna va alle urne per le elezioni generali. Il voto arriva a due anni dalle ultime politiche del 2016 e a meno di uno dalla crisi politica che ha permesso all'attuale premier, il socialista Pedro Sanchez, di scalzare l'esecutivo di centrodestra di Mariano Rajoy e formare un

    – di Alberto Magnani

    Da Tajani a Weber, chi sono i 10 parlamentari Ue più influenti

    Ci sono otto italiani tra i cento europarlamentari più influenti al termine di questa VIII legislatura. E due risultano in testa alla classifica stilata da VoteWatch, il portale dedicato alle elezioni europee che riunisce analisti, statistici, think tank ed esperti. Al primo posto svetta il

    – di Manuela Perrone

1-10 di 88 risultati