Ultime notizie:

Eurizon

    Nexi arriva su Ftse Mib e fa retrocedere Banca Generali

    Nexi dal 24 giugno entra nel Ftse Mib e scalza Banca Generali. La società fintech che ha debuttato il 16 aprile con la più grande Ipo dell'anno a livello europeo ha fatto retrocedere Banca Generali, quotata dal 2006 e che oggi capitalizza 2,7 miliardi. L'arrivo di un altro titolo finanziario

    – di Valeria Novellini e Lucilla Incorvati

    Risparmio, spinta ai fondi Eltif con un doppio vantaggio fiscale

    Prima ancora di debuttare sul mercato italiano per gli Eltif, ovvero i fondi europei a lungo termine, si profilerebbe un futuro già roseo. Merito dell'emendamento al Decreto Crescita (firmatario l'onorevole leghista Giulio Centemero che ha anche seguito la nascita dei Pir di 2°generazione), che

    – di Lucilla Incorvati

    Ricchezza e debito, se l'Italia rinuncia al ruolo di gestore

    Con un debito pubblico di oltre 2.300 miliardi e una ricchezza finanziaria delle famiglie stimata in 4.400 miliardi (10mila miliardi comprendendo abitazioni e terreni), l'Italia si posiziona «finanziariamente» al top in Europa per vizi pubblici e virtù private. Le due grandezze, ipotizzando che

    – di Alessandro Graziani

    Arca e AcomeA salgono sul gradino più alto del podio

    Anima, Arca ed Eurizon Capital sono le tre Sgr salite sul podio come migliori società di gestione italiane, categoria Big, in occasione della 21ma edizione del premio Alto Rendimento, organizzato da Plus24, il settimanale di finanza e investimenti del Sole 24 Ore in collaborazione con Cfs Rating.

    – di Lucilla Incorvati

    Pir, fondi in allarme sui decreti: troppi vincoli, raccolta a rischio

    Meno di 60 milioni. Per la precisione: 57,9 milioni. E' quanto hanno raccolto i Piani individuali di risparmio a gennaio. Attenzione, però, sono i flussi che arrivano solo da chi un piano lo ha acquistato nel 2018 o nel 2017, quindi prima dell'entrata in vigore a gennaio della legge di bilancio 2019

    – di Lucilla Incorvati

    Per la Cmc concordato misto: cessioni e strumenti finanziari agli obbligazionisti

    Sarà un concordato misto quello della Cmc di Ravenna, il gruppo cooperativo delle costruzioni finito sotto stress finanziario, ammesso il 7 dicembre scorso dal Tribunale di Ravenna alla procedura concorsuale. E sul tavolo ci sarà anche la cessione di asset, dismissioni che saranno uno dei punti del piano concordatario per il quale è stata chiesta una proroga di 60 giorni dagli advisor Mediobanca e studio Trombone. Sul fronte dei creditori sembra probabile che si possa considerare la trasformazi...

    – Carlo Festa

    Il target dei nuovi Pir è più economia reale

    L'Italia sta spingendo sugli strumenti finanziari in grado di dirottare il risparmio sulla crescita dell'economia reale. Prima con i Pir, introdotti con la Legge di bilancio 2017, contenitori fiscali in grado di garantire l'esenzione dalla tassazione se mantenuti per almeno 5 anni e in presenza del

    – di Gaia Giorgio Fedi

    Nel 2018 in caduta libera la raccolta dei fondi comuni: soltanto 71 milioni

    Raccolta fondi praticamente azzerata. Nel 2018 è scesa vertiginosamente la raccolta dei fondi comuni di investimento, crollata dai 77 miliardi incassati nel 2017 ai 71 milioni del 2018. Un dato eclatante che riassume l'attuale fase di difficoltà dai prodotti che per anni sono stati i campioni di

    – di Isabella Della Valle

1-10 di 340 risultati