È vice caposervizio del Sole 24 e coordinatore di Scuola24, il quotidiano digitale della Scuola, dell’Università e della Formazione e del Gruppo 24 Ore.
Nato a Roma il 13 novembre 1974, si è laureato a Napoli in Giurisprudenza con tesi in Economia politica. 
Dopo un master in Giornalismo economico al Denaro, ha frequentato la Scuola di giornalismo radiotelevisivo (Sgrtv) di Perugia. Professionista dal 2003 è al Sole 24 ore dal 2005. Prima a Guida normativa e poi, dal 2009, alla redazione romana del quotidiano.
È esperto di scuola, università e ricerca e in passato si è occupato di cinema, di federalismo e di enti locali.
Dopo aver fatto parte della Caporedazione romana del Sole 24 Ore dal settembre 2016 al maggio 2018, attualmente lavora alla redazione del Sole 24 Ore del Lunedì.

Luogo: Roma

Lingue parlate: Italiano, inglese, francese

Argomenti: Scuola, Università, Ricerca, Cinema, Federalismo, Enti locali

Ultimo aggiornamento: 09 febbraio 2022
  • 22 luglio 2024
    In terza media alunni stranieri in ritardo di due anni in italiano

    Scuola

    In terza media alunni stranieri in ritardo di due anni in italiano

    Più attenzione all’italiano tra i banchi. La prevede il decreto Sport-Scuola, che ha ottenuto nei giorni scorsi l’ok della Camera e che è ora al Senato in attesa della conversione in legge prevista entro il 30 luglio. Tra le varie disposizioni urgenti per l’avvio del nuovo anno scolastico contenute

    Assunzioni fino a dicembre per centrare il target del Pnrr

    Scuola

    Assunzioni fino a dicembre per centrare il target del Pnrr

    È da oltre 20 anni che nella scuola le assunzioni a tempo indeterminato devono concludersi entro agosto per avere, a partire dal 1° settembre, quanti più docenti di ruolo possibili in cattedra. Quest’anno però, in via eccezionale, si potrà continuare a nominare i prof vincitori di concorso su posto

    Prime adesioni al bando alloggi: 72 domande per 13mila posti letto

    Scuola

    Prime adesioni al bando alloggi: 72 domande per 13mila posti letto

    Prosegue la caccia ai nuovi studentati finanziati dal Pnrr. E, dopo una prima fase interlocutoria, anche il nuovo bando sull’housing universitario inizia a dare i suoi frutti. Come confermano le 72 istanze (per un totale di 13mila nuovi posti letto) pervenute attraverso la piattaforma online voluta

    «Per ora dialogo con tutti, ma in caso di inerzia userò i poteri sostitutivi»

    Scuola

    «Per ora dialogo con tutti, ma in caso di inerzia userò i poteri sostitutivi»

    La difficoltà del suo compito (creare 60mila nuovi alloggi in un Paese che prima del Pnrr ne contava sì e no 40mila) è sotto gli occhi di tutti. Ed è lei stessa a definirlo «un obiettivo ambizioso e sfidante», oltre che un modo «per regolare un mercato fatto anche di tanti affitti illegali». A

    Prime adesioni al bando alloggi: 72 domande per 13mila posti letto

    Imprese

    Prime adesioni al bando alloggi: 72 domande per 13mila posti letto

    Housing universitario, prosegue il road show del Mur insieme a Cdp per illustrare le opportunità offerte ai gestori di immobili da destinare a studentati. In un anno l’offerta di atenei ed enti regionali su del 9%