Aziende

Esselunga

Esselunga Spa è una società italiana della grande distribuzione organizzata, attiva nell'Italia settentrionale e centrale con supermercati e superstore.

È una controllata di Supermarkets Italiani. Esselunga gestisce circa il'11% delle vendite in supermercati e ipermercati italiani (Infodata 2016) con 152 punti vendita concentrati in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio e 22mila dipendenti.

Guidata dal fondatore Bernardo Caprotti fino alla sua morte avvenuta il 30 settembre del 2016, è nata a metà degli anni ‘50 per idea dell'imprenditore Nelson Rockefeller, che insieme ad alcuni soci (tra cui i Caprotti che cominciarono con una quota del 18%; la famiglia Crespi, con il 16%; Marco Brunelli, con il 10%), ha fondato la prima catena italiana di supermercati: la Supermarkets Italiani Spa.

Il primo punto vendita è stato aperto nel 1957 in viale Regina Giovanna a Milano da Rockfeller, di cui Guido Caprotti e Marco Brunelli hanno acquisito prima il 18% e poi il 51%. A seguito di una campagna pubblicitaria il cui motto è stato: “Esse lunga, prezzi corti” la società è stata rinominata Esselunga. Nel 1994 sono stati introdotti i programmi di fidelizzazione della clientela (Fidaty card) e i prodotti a marchio proprio. Nel 2004 Esselunga è stata tra le prime catene di Gdo italiane ad avere prodotti biologici e a permettere l'ordine della spesa via internet.

Dalla morte del fondatore il 70% del capitale di Esselunga è nelle mani di Marina Caprotti e la madre Giuliana Albera. I figli del primo matrimonio di Bernardo Caprotti, Giuseppe e Violetta detengono invece ciascuno il 15% della società.

A giugno 2017 i membri della famiglia Caprotti dopo aver respinto una proprosta di acquisto dei cinesi dell’ Yida Investment Group per 7 miliardi hanno annunciato di voler quotare in Borsa la catena di supermercati.

Ultimo aggiornamento 21 giugno 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Esercizi commerciali | Esselunga Spa | Supermercato | Marco Brunelli | Nelson Rockefeller | Italia del Nord | Crespi | Guido Caprotti | Italia Centrale | Supermarkets Italiani Spa | Gdo | Bernardo Caprotti |

Ultime notizie su Esselunga

    Non solo superstore Esselunga diventa industria alimentare

    Esselunga, la catena della Gdo fondata da Bernardo Caprotti, oggi si presenta così. ... LEGGI ANCHE / Esselunga, nuove assunzioni. ... Così mentre i concorrenti muovono le leve della rete di punti vendita e creano nuovi format Esselunga cala l'asso della food industry da cui arriva una forte iniezione di marginalità.

    – di Enrico Netti

    Plug and Play: Missione Italia

    L'11 luglio 2019 si è svolta la prima selezione per il lancio del programma italiano di Plug and Play, nota piattaforma di Open Innovation e storico incubatore della Silicon Valley. Il percorso che ha portato a questo "Selection Day" ha visto una consistente scremature delle tantissime startup candidatesi sino all'individuazione delle 20 oggi in gara. Questa iniziativa si inquadra nella missione dell'acceleratore di individuare le startup più disruptive ed aiutarle a crescere per sviluppare il b...

    – Alberto Di Minin

    Esselunga, nuove assunzioni Nel 2019 previsti 2.500 posti

    C'è tempo fino al 15 settembre per inviare le candidature alla «Job Week Milano 2019», evento "su invito" e a numero chiuso organizzato da Esselunga per la ricerca e selezione del personale sul territorio. Nel corso di un anno il colosso della Gdo assume in media 2.500 addetti, impiegati nei

    – di Enrico Netti

    La mission di Giorgio: "Aiutare i produttori food italiani ad abbracciare il mercato globale"

    Giorgio Bertolini è il founder di Emerge. 32 anni nato e cresciuto a Varese, dopo la laurea triennale in economia presso l'Università di Pavia e un master in economia a Bristol (negli UK) è partito alla volta della Silicon Valley per seguire un corso del Mind The Bridge in Digital Entrepreneurship. Giorgio e il suo team hanno una missione: aiutare i produttori food italiani ad abbracciare il mercato globale. Scopriamo come! Da dove nasce l'idea di creare una piattaforma digitale per mettere in ...

    – Gloria Chiocci

    Dal Lambrusco ai piatti vegetariani, il made in Italy che piace agli inglesi

    Cosa cercano i food lover inglesi in Italia? Dopo il boom del Prosecco, sono a caccia di nuovi vini: per esempio, il Labrusco e il Primitivo. Ma ai produttori italiani che esportano in Gran Bretagna chiedono un occhio di riguardo in più per il packaging sostenibile e maggiore scelta di piatti

    – di Micaela Cappellini

    Esselunga, rallentano gli utili: -6,27%. In crescita le vendite

    La crescita delle vendite, si legge nel bilancio, è stata ottenuta senza incremento dei prezzi a scaffale pur a fronte di un incremento dei costi da parte dei nostri fornitori. Esselunga ha continuato ad investire nelle attività promozionali che, nel 2018 hanno permesso di garantire uno sconto erogato a favore dei clienti di quasi 1.500 milioni di euro con un incremento di quasi 90 milioni rispetto al 2017

    I gemelli diversi giocano la sfida della leadership

    Il mondo della distribuzione moderna organizzata in Italia ha caratteristiche uniche: un sistema chiuso (nessun gruppo italiano ha una vera attività di export) e player dalle dimensioni ridotte rispetto ai big internazionali. Nella classifica delle principali catene mondiali, bisogna scendere oltre

    – di Giovanna Mancini

    Westfield Milano, rinviato al 2022 con più food e lusso

    Westfield Milano si ridimensiona. Sarà l'ecommerce a fare paura? «Ho un account Amazon e, a casa, Alexa che guida la gestione degli spazi - dice Alberto Esguevillas, country manager del colosso nato l'estate scorsa dalla fusione di Unibail Rodamco e Westfield -. La tecnologia sarà pervasiva in

    – di Paola Dezza

1-10 di 550 risultati