Ultime notizie:

Esenin

    In memoria delle nostre memorie

    Con un racconto inedito dello scrittore friulano, scritto per "IL", entriamo al Global Cloud Data Center IT3 di Aruba, il data center campus più grande d'Italia

    – di Tullio Avoledo

    Scotellaro, prosa e poesia della civiltà contadina

    I grandi volumi del Baobab, sorta di super-Oscar Mondadori, hanno il grande vantaggio di un prezzo accessibile e non sono affatto inferiori per la qualità delle scelte e la cura ai più noti Meridiani. Non sappiamo le ragioni che hanno portato a distinguere le due collane, anche perché i due autori

    – di Goffredo Fofi

    Viaggio a Kaliningrad, la città di Kant che ospita i Mondiali

    Tra le città russe che ospiteranno le partite dei mondiali ce n'è una che non si trova in Russia. Kaliningrad, sul mar Baltico, è territorialmente staccata dalla Federazione russa, anche se le appartiene. Una situazione molto singolare che in geopolitica si definisce "exclave" e la rende preziosa

    – di Antonio Armano

    Le vere «colpe» di Vygotskij

    Nel 1978, sulla New York Review of Books, il filosofo Stephen Toulmin consacrò Lev Vygotskij come «il Mozart della psicologia», un genio pari al grande musicista, un innovatore le cui idee avrebbero potuto produrre chissà quali risultati in psicologia se non fosse morto prematuramente (a 37 anni e

    – Luciano Mecacci

    Un canone scritto male

    Dopo le Grandi Riforme dell'università susseguitesi nel nuovo secolo, studenti e docenti sono ormai ostaggi dei "cuf" : i Cfu, Crediti Formativi. Nel corso di un anno accademico chi studia lingua e letteratura russa, per esempio (mi si perdonerà se parlo della materia che più conosco), deve

    – di Serena Vitale

    Universi e fantasmi

    Ai primi di dicembre del 1916, mentre Ungaretti è, soldato semplice, sul fronte del Carso, esce a Udine, in «80 esemplari numerati», Il Porto Sepolto, una plaquette che avrebbe cambiato la poesia del Novecento italiano, un sillabato acuto, irto, che toglie di scena le «manate di parole» dei

    – di Carlo Ossola

    Segnali di fumo dal posacenere

    Confesso, con Neruda, che ho vissuto. Ma mi corre l'obbligo di confessare anche che, alla mia veneranda età, molte delle cose per le quali ho vissuto mi

    – di Andrea Camilleri

    I versi proibiti dei Sultani

    La censura turca ha colpito poeti e scrittori dai tempi degli ottomani al laico Ataturk. Anche l'islamico Erdogan si è scagliato contro serie tv e opere ritenute diseducative - Argomenti tabù sono stati e restano il massacro degli armeni e i curdi. Solo di recente si sta sollevando il velo, ma con grande difficoltà

    – Alberto Negri

1-10 di 13 risultati