Ultime notizie:

Ermanno Rondi

    Università, nuova laurea professionalizzante al Politecnico di Torino

    Il Politecnico di Torino si avvia ad attivare un percorso professionalizzante triennale, incentrato sull'ingegneria della produzione industriale, meccatronica e tessile, in raccordo con altre iniziative di formazione superiore già attive sul territorio, come gli Its. L'idea è quella di condividere

    – di Maria Piera Ceci

    Occupazione: chi cerca l'industria nei prossimi cinque anni

    Sulla formazione, la manifattura italiana lancia un urlo alla Edvard Munch. Nei prossimi cinque anni nei settori chiave della meccanica, della chimica, del tessile, dell'alimentare e dell'Ict le imprese avranno bisogno di qualcosa come 272mila addetti con oltre il 60% di periti e laureati tecnico-scientifici, annuncia Confindustria in un dossier realizzato con Unioncamere, che viene presentato oggi a Verona all'apertura della 27esima edizione del Job&Orienta. Un'opportunità enorme per studenti...

    – Infodata

    L'industria cerca 272mila addetti ma tecnici e laureati non ci sono

    Sulla formazione, la manifattura italiana lancia un urlo alla Edvard Munch. Nei prossimi cinque anni nei settori chiave della meccanica, della chimica, del tessile, dell'alimentare e dell'Ict le imprese avranno bisogno di qualcosa come 272mila addetti con oltre il 60% di periti e laureati

    – di Claudio Tucci

    Il tessile di Biella alla sfida per cambiare il modello di fabbrica

    Nel 2016 le esportazioni di tessile e abbigliamento del distretto biellese hanno toccato il massimo storico (oltre 1,3 miliardi di euro) almeno dal 1995, da quando, cioè, l'Istat incrocia i dati dei settori produttivi con il dettaglio dei territori. In compenso il numero di imprese attive del

    – di Carlo Andrea Finotto

    La logistica 4.0 "made in Biella" dietro ai motori Alfa Romeo e alla moda italiana

    A monte dei robot Comau che assemblano i nuovissimi motori T4 destinati alle Alfa Romeo Giulia, all'interno dello stabilimento Fca di Termoli, c'è un magazzino altamente automatizzato che garantisce i flussi di rifornimento dei componenti per ogni singola operazione. Il sistema è complesso e

    – di Carlo Andrea Finotto

    Il tessile per ripartire cerca i «super tecnici»

    Due sono le sfide che il tessile italiano sta affrontando, deciso a non fare la fine di quello inglese o francese, scomparsi da decenni. Da un lato la strada sempre più spinta dell'innovazione (di prodotto e di processo). Dall'altro la ricerca spasmodica di manodopera qualificata e specializzata.

    – Carlo Andrea Finotto

1-10 di 14 risultati