Enti e organizzazioni

Onu

Fondata il 24 giugno 1945, all’indomani della fine della seconda guerra mondiale con lo scopo di promuovere la cooperazione tra gli stati del mondo per evitare il proliferare di nuovi scontri militari, l’Onu è l’organizzazione intergovernativa più importante ed estesa al mondo. Nota anche come Nazioni Unite poiché la sua sigla è l’acronimo di Organizzazione delle Nazioni Unite, l’Onu ha sede a New York negli Stati Uniti nel grattacielo noto come Palazzo di Vetro disegnato dall'architetto Oscar Neiemeyer. Riunisce attualmente ben 193 stati del mondo ed ha uffici di rappresentanza distribuiti in tutti i continenti e nelle principali città del pianeta. Operante quotidianamente per tutelare lo sviluppo della cooperazione internazionale in tema di giurisprudenza, sicurezza, sviluppo economico, progresso sociale, difesa dei diritti umani e della pace, l’Onu si è data una struttura che riunisce cinque principali organi.

L’Assemblea Generale, che è formata dai rappresentanti di tutti gli stati aderenti e che si occupa di questioni inerenti alle dispute internazionali e alla sospensione o espulsione di membri.

Il Consiglio di Sicurezza, che ha il compito di decidere sanzioni o azioni contro i paesi che si macchiano di atti di aggressione militare o di minaccia della pace. È costituito da 15 membri, dieci dei quali sono eletti ogni due anni, mentre i restanti cinque sono “permanenti” (si tratta di Cina, Russia, Regno Unito, Stati Uniti e Francia, ovvero i paesi che hanno vinto la guerra contro la Germania nazista) e hanno diritto di veto, ossia di bloccare qualsiasi decisione ritengano sgradita.

Il Segretariato delle Nazioni Unite, che è organizzato in un insieme di uffici e dipartimenti che guidano la gestione amministrativa dell’Onu. Dal 2007 al 31 dicembre 2016 è presieduto dal politico sudcoreano Ban Ki-Moon con la carica di Segretario Generale. Il 6 ottobre del 2016 l'ex primo ministro portoghese ed ex alto commissario Onu per i rifugiati Antonio Guterres è stato indicato come suo sostituto al Palazzo di Vetro.

La Corte Internazionale di Giustizia, che è il principale organo giudiziario dell’organizzazione e che ha la funzione di dirimere le dispute internazionali sorte tra gli stati aderenti.

Il Consiglio Economico e Sociale, che è composto da 54 membri, nominati ogni tre anni, e che ha la funzione di coordinare le attività economiche e di politica sociale attuate sotto l’egida dell’Onu (tra le quali quelle portate avanti dalla Fao e dall’Unicef).

Ultimo aggiornamento 19 ottobre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Misure di sicurezza | Onu | Fao | UNICEF | Ban Ki-Moon | Consiglio Economico e Sociale | Oscar Neiemeyer | Consiglio di sicurezza | Corte Internazionale di Giustizia | Stati Uniti d'America |

Ultime notizie su Onu

    Nobel per la Pace 2020: Covid-19

    Pima che Antònio Guterres, il segretario generale Onu, proponesse il congelamento dei conflitti per la durata della pandemia, con spirito olimpico d'antica Grecia le guerre, le guerriglie, gli scontri etnici e religiosi, si erano già fermati da soli.

    – Ugo Tramballi

    Perché il virus in Africa è una bomba a orologeria per Apple, Samsung, Microsoft e Bmw

    La nuova sfida dell'Onu La lotta al coronavirus in Africa – e non è un caso che anche questo è avvenuto nel silenzio globale – è la nuova sfida delle operazioni di pace dell'Onu in Africa. Il contrasto al propagarsi del virus non era previsto nel mandato della missione Onu nel continente africano ma le squadre dei caschi blu hanno dovuto prepararsi in breve tempo per affrontare questa nuova minaccia mondiale. ...peacekeeping dell'Onu in Africa e il primo tra i cinque membri...

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Finora soltanto sforzi inutili

    Il divario tra obiettivi e realtà, in termini di impatto ambientale, sta aumentando. E raggiungere i parametri di riduzione delle emissioni non sarà semplice

    – di Emanuele Bompan

    Questi ghiacci sono di tutti

    Da una parte la minaccia del riscaldamento globale, dall'altra gli interessi commerciali e politici sopra quattro milioni di chilometri quadrati ricchissimi di risorse. La salvaguardia e lo sfruttamento sostenibile dell'Estremo Nord sono i due poli di un'emergenza che coinvolge aziende, nazioni e le popolazioni indigene in prima linea

    – di Sara Moraca

    Covid-19, il rifiuto dei dati scientifici non aiuta a prevenire future epidemie

    Autore del post è Roberto Danovaro, Università Politecnica delle Marche e presidente del Comitato scientifico del Wwf Italia - Lo scorso 29 marzo il Sole24Ore ha pubblicato un articolo di Enrico Mariutti sul contagio da Covid-19 in cui l'Autore si domanda se l'impatto dell'Uomo sull'ambiente e i Cambiamenti Climatici abbiano effetto sulle epidemie che stiamo vivendo. L'Autore sostiene che quanto descritto dal Report WWF sia solo una teoria affascinante che però non trova riscontro nei dati, i q...

    – Econopoly

1-10 di 7203 risultati