Enti e organizzazioni

Inps

L'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) è il principale ente previdenziale del sistema pensionistico pubblico italiano, dove sono obbligatoriamente iscritti tutti i lavoratori dipendenti pubblici o privati e la maggior parte dei lavoratori autonomi priivi di una propria cassa previdenziale autonoma.

Il primo ente previdenziale, la Cassa nazionale di previdenza per l'invalidità e la vecchiaia degli operai, risale al 1898 ed era di natura volontaria.

Nel 1919 la previdenza sociale diventa obbligatoria e nasce la Cassa nazionale per le assicurazioni sociali.

Col governo Mussolini nasce l'Istituto nazionale fascista della previdenza sociale (INFPS) che nel 1943 diventa l'attuale INPS, ente di diritto pubblico dotato di personalità giuridica ed avente lo scopo di garantire la previdenza sociale ai lavoratori.

Le principali attività dell'INPS sono:

— previdenziale (pensioni di vecchiaia, di anzianità, di reversibilità ecc.);

— gestione delle prestazioni a sostegno del reddito (indennità di malattia, di maternità, assegno al nucleo familiare ecc.);

— assistenziale (pensioni d'invalidità civile, assegno sociale ecc.);

— ispettiva (collabora con gl'Ispettori del Lavoro, con le Direzioni regionali del lavoro (DRL), con i carabinieri e con L'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (l'INAIL).

Presidente dell'INPS è il prof. Tito Boeri, mentre direttore generale è il dott. Massimo Cioffi.

Ultimo aggiornamento 14 ottobre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Previdenza complementare | Inps | Ente previdenziale | Massimo Cioffi | Inail | Tito Boeri | L'Istituto |

Ultime notizie su Inps

    Coronavirus, ultime notizie dall'Italia. Goldman Sachs: Pil Italia -11,6%. Accordo Inps-Abi per semplificare...

    ? In Alto Adige mascherina obbligatoria ? Di Maio: l'Italia non diventerà l'outlet di altre nazioni ? I vescovi: nessuno deve perdere il lavoro per il coronavirus ? Gallera: in Lombardia tsunami che non ha pari in Italia e probabilmente in nessun Paese europeo ? Fondazione Gimbe: rischioso allentare le misure prima di fine maggio ? Che cosa è successo ieri 7 aprile ? Il bilancio aggiornato dell'epidemia in Italia

    Identità lombarde da cui ripartire

    Mi racconta di una microrappresentanza dei piccoli sotto stress nel lavorare da remoto perché, ai tempi della sfiducia e della paura dilagante, giocoforza ci si rivolge a ciò che resta della rappresentanza per capire annunci, proclami, decreti su decreti per cassa integrazione, aiuti e finanziamenti per non fallire, domande all'Inps per partite Iva... Mi fa notare che in questo cercarsi assieme nelle incertezze vi è anche un riscoprire il valore del rappresentarsi al di là del...

    – di Aldo Bonomi

    «Ho bisogno di liquidità»: cosa cercare tra i risparmi per pagare bollette e affitti

    Si tratta di un piccolo esercito di partite Iva che, come ha dimostrato anche l'assalto al sito Inps dei giorni scorsi per fare richiesta dei 600 euro, ha necessità di aiuto. ... In attesa che gli interventi statali, comunque insufficienti, arrivino ai beneficiari (anche se il flop del sito Inps del primo aprile non lascia ben sperare sulla celerità degli interventi) c'è chi già fa i conti con la crisi di liquidità e inizia a ragionare su come affrontare le spese ricorrenti che...

    – di Federica Pezzatti

    Inps e bonus 600 euro, pioggia di sms pericolosi: l'allarme malware

    L'Sms sembra provenire da Inps, chiedendo di cliccare su un link per aggiornare la domanda per i bonus 600 euro. ... E' la stessa Inps a lanciare l'allarme, con una nota dove anche assicura che mai manderà sms contenenti link. L'sms truffa rischia di fare strage di utenti perché i criminali l'hanno predisposta con tempismo diabolico: arriva proprio nelle ore in cui l'Inps sta mandando mail con la ricevuta della domanda fatta sul sito.

    – di Alessandro Longo

    Dopo il coronavirus gli imprenditori dovranno prendersi il Paese in spalla

    "Dove eravamo rimasti?", si chiese al ritorno in tv a "Portobello" Enzo Tortora dopo l'esilio forzato. E' la stessa domanda che si porranno alla fine dell'emergenza Coronavirus tutti i giorni gli imprenditori che tengono in piedi il nostro Paese. Ma oggi ci si domanda come fare a sopravvivere. Tra le tante testimonianze lette, mi ha colpito quella di Donato Menin, patron della Menin Floricoltura di Carceri, fabbrica di orchidee in provincia di Padova. Più il tempo scorre, più sono i camion di or...

    – Beniamino Piccone

1-10 di 12276 risultati