Enti e organizzazioni

Inps

L'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) è il principale ente previdenziale del sistema pensionistico pubblico italiano, dove sono obbligatoriamente iscritti tutti i lavoratori dipendenti pubblici o privati e la maggior parte dei lavoratori autonomi priivi di una propria cassa previdenziale autonoma.

Il primo ente previdenziale, la Cassa nazionale di previdenza per l'invalidità e la vecchiaia degli operai, risale al 1898 ed era di natura volontaria.

Nel 1919 la previdenza sociale diventa obbligatoria e nasce la Cassa nazionale per le assicurazioni sociali.

Col governo Mussolini nasce l'Istituto nazionale fascista della previdenza sociale (INFPS) che nel 1943 diventa l'attuale INPS, ente di diritto pubblico dotato di personalità giuridica ed avente lo scopo di garantire la previdenza sociale ai lavoratori.

Le principali attività dell'INPS sono:

— previdenziale (pensioni di vecchiaia, di anzianità, di reversibilità ecc.);

— gestione delle prestazioni a sostegno del reddito (indennità di malattia, di maternità, assegno al nucleo familiare ecc.);

— assistenziale (pensioni d'invalidità civile, assegno sociale ecc.);

— ispettiva (collabora con gl'Ispettori del Lavoro, con le Direzioni regionali del lavoro (DRL), con i carabinieri e con L'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (l'INAIL).

Presidente dell'INPS è il prof. Tito Boeri, mentre direttore generale è il dott. Massimo Cioffi.

Ultimo aggiornamento 14 ottobre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Previdenza complementare | Inps | Ente previdenziale | Massimo Cioffi | Inail | Tito Boeri | L'Istituto |

Ultime notizie su Inps

    La moda riparte, ma la filiera è sotto stress tra ordini bloccati e consumi in picchiata - Calzature, export in calo

    L'industria ha fatto ricorso massiccio agli ammortizzatori sociali con 64.741.278 ore autorizzate dall'Inps nei primi cinque mesi dell'anno (in tutto il 2019, le ore sono state un quarto) ... Una testimonianza della voglia di tenere duro, tamponando l'emergenza, è il ricorso agli ammortizzatori sociali che si sta piano piano attenuando: secondo le rilevazioni Inps per Confindustria Moda, diffuse da Smi, nel mese di maggio 2020 le ore autorizzate totali (Cigs, Cigo e...

    – di Marta Casadei

    La moda riparte, ma la filiera è sotto stress tra ordini bloccati e consumi in picchiata

    L'industria ha fatto ricorso massiccio agli ammortizzatori sociali con 64.741.278 ore autorizzate dall'Inps nei primi cinque mesi dell'anno (in tutto il 2019, le ore sono state un quarto) ... Una testimonianza della voglia di tenere duro, tamponando l'emergenza, è il ricorso agli ammortizzatori sociali che si sta piano piano attenuando: secondo le rilevazioni Inps per Confindustria Moda, diffuse da Smi, nel mese di maggio 2020 le ore autorizzate totali (Cigs, Cigo e...

    – di Marta Casadei

    Lavoro irregolare: corsa alla sanatoria solo per le colf. Braccianti fermi al 12% delle domande

    Nelle case delle famiglie italiane si contano complessivamente 849mila colf e badanti con contratto regolare, in costante calo dal 2012 (elaborazione su dati Inps). ... Pratiche illegali che mettono a rischio le famiglie che si prestano a farle: «Ci sono i controlli della questura e non è escluso che l'Inps chieda conto dei contributi».

    – di Marta Casadei e Michela Finizio

    Bonomi: nel Paese non viene raccontata la realtà. «Il Parlamento non vada in ferie»

    «Su nove milioni di persone per le quali è stata chiesta la Cig, per quasi 5 milioni è stata erogata dalle imprese», rimarca il presidente di Confindustria sottolineando che ciò accade «con un presidente dell'Inps che si è permesso di insultare le imprese, che ancora ad oggi non ha risolto il problema, e che rimane al suo posto».

    26 miliardi per il Reddito di Cittadinanza, 11,6 per la ricerca: Italia ultima

    Nel triennio 2020-2022, il Reddito di Cittadinanza graverà sui conti pubblici per 26 miliardi di euro, cui occorrerà aggiungere altri 9,7 miliardi da destinare alle politiche attive per il lavoro. In totale, considerando la ratio della misura, si tratta di 35 miliardi di euro. La notizia non è originale né recente. I dati di pertinenza, infatti, ci riportano indietro di circa centoottanta giorni, fino al mese di gennaio, periodo in cui Unimpresa diffuse la risultanza di una propria indagine. U...

    – Francesco Mercadante

    Pa, dai ministeri ai Comuni all'Inps: in arrivo concorsi per 11mila posti

    L'ultimo, in ordine di tempo, è stato il bando unico per 2.133 posizioni da funzionario in varie amnistrazioni. Il mega concorso ha segnato la ripartenza del reclutamento, con le amministrazioni a caccia di personale a cui affidare responsabilità. In prima fila agenzia delle Entrate, Mibact e Inps

    – di An.C.

1-10 di 12528 risultati