Enti e organizzazioni

Bce

La Banca centrale europea (BCE) è la banca centrale dei 19 Stati membri dell'Unione europea che hanno adottato l'euro. Istituita nel 1998, il suo ruolo è quello di gestire l'euro, mantenere i prezzi stabili e guidare la politica economica e monetaria dell'UE.

La sede è a Francoforte in Germania e vi lavorano circa 2500 persone.

Il presidente della BCE è Mario Draghi e il vicepresidente Vítor Constâncio. Il principale organo decisionale è il Consiglio direttivo, costituito dai sei membri del Comitato esecutivo e dai governatori delle banche centrali dei 19 paesi dell'area dell'euro.

Le principali funzioni dell’istituto sono:
definire e attuare la politica monetaria per l'area dell'euro, svolgere le operazioni sui cambi, detenere e gestire le riserve ufficiali dei paesi dell'area dell'euro (gestione di portafoglio), promuovere il regolare funzionamento dei sistemi di pagamento. La BCE assolve compiti specifici afferenti anche alla vigilanza prudenziale degli enti creditizi situati negli Stati membri. La BCE ha il diritto esclusivo di autorizzare l'emissione di banconote all'interno dell'area dell'euro.

Ultimo aggiornamento 23 marzo 2017

Ultime notizie su Bce

    Borse in rosso senza il faro di Wall Street. A Piazza Affari Ubi protagonista

    Occhi sul Cda dell'istituto bergamasco che deve analizzare l'offerta di Intesa e che ha anche aggiornato il piano industriale al 2022. A Piazza Affari, positiva St, deboli i finanziari, così come Pirelli e Moncler. Riflettori anche su Fca. Spread in leggero rialzo, ma sotto 170 punti

    – di Stefania Arcudi e Flavia Carletti

    Cosa ci dice l'indice che prevede l'arrivo delle bolle finanziarie

    Il bilancio della Fed ha superato i 7mila miliardi di dollari (prima del Covid-19 era intorno ai 3mila) e quello della Bce ha superato i 6mila miliardi. Ormai la Bce detiene titoli per un ammontare superiore al 50% del Pil dell'Eurozona (mentre la Fed è sotto il 40% nonostante tutto).

    – di Vito Lops

    Corporate bond, semestre in rally all'ombra della crisi

    Dopo le tensioni di marzo mitigate dall'intervento della Bce, il volume di stimoli monetari e fiscali confluiti negli ultimi mesi sui mercati obbligazionari per frenare la crisi non ha precedenti aiutando a sostenere le quotazioni, a cominciare dai titoli di Stato.

    – di Mara Monti

    Il tempo delle decisioni coraggiose per fare ripartire l'Italia

    La crisi economica e sociale che stiamo vivendo a seguito della diffusione della pandemia Covid-19 presenta profili di grande preoccupazione in quanto intervenuta su un sistema paese già gravato da evidenti criticità in materia di equilibrio delle finanze pubbliche e da una scarsa crescita

    – di Angelo Bonissoni e Marcello Priori

    Mes, ecco perché il M5S è contrario

    Più che le motivazioni tecniche pesano ragioni politiche: sarebbe l'ennesima bandiera storica del vecchio Movimento sovranista e anti-Ue ammainata nel nome della realpolitik

    – di Manuela Perrone

    I sogni di gloria e qualche scheletro residuo per Popolare di Bari Spa

    Oggi la Popolare di Bari è divenuta società per azioni: nel piccolo mondo delle banche italiane è un fatto storico. Dalla Vigilanza di Bce e Banca d'Italia fino ai commissari e ai vertici aziendali, complimenti a chi è riuscito a portare in porto un'operazione tentata da anni che è premessa fondamentale per avere un futuro. Certo il virus, bontà sua, ha dato una mano: l'assemblea si è dovuta tenere a porte chiuse, e la raccolta deleghe curata dagli specialisti di Morrow Sodali ha aiutato non po...

    – Marco Ferrando

1-10 di 23088 risultati