Le nostre Firme

Enrico De Mita

Enrico De Mita è un professore universitario esperto di diritto tributario che ha svolto tutta la sua attività accademica e scientifica all'Università Cattolica di Milano.

Nato il 6 maggio 1932 a Nusco (Avellino), si è laureato con lode presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica. Ha iniziato la propria attività accademica come assistente volontario alla cattedra di Scienza delle Finanze e Diritto finanziario nella Facoltà di Giurisprudenza dall'a.a. 1958/59, con il Prof. Enrico Allorio. Successivamente è stato nominato Professore ordinario di Diritto tributario nella Facoltà di Economia e commercio dell'Università Cattolica. A partire dall'a.a. 1974/75 è stato nominato Professore incaricato di Scienza delle finanze e Diritto finanziario presso la Facoltà di Giurisprudenza. A far data dal 1989 ha ricoperto (in qualità di professore ordinario) la cattedra di Scienza delle Finanze e Diritto finanziario (poi Diritto tributario) presso la Facoltà di Giurisprudenza.

E’ editorialista del Il Sole 24Ore. Nel 2004 il prof. De Mita ha fondato in Università Cattolica il Centro studi e ricerche in Diritto tributario italiano e comparato. Ha partecipato all'attività politica, in qualità di consigliere nella Regione Lombardia per quattro legislature, collaborando soprattutto alla elaborazione dello Statuto, del Regolamento e delle leggi fondamentali dell'ordinamento regionale. È stato consigliere e vicepresidente del Credito Italiano.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultimi articoli di Enrico De Mita

    Tutte le ambiguità del federalismo differenziato

    Il tema delle Regioni è uno dei più tormentati della Costituzione italiana. Le Regioni sono nate "contro natura". Negli ordinamenti federali le Regioni sono nate prima degli Stati e si sono federate per far fronte ai bisogni comuni (Stati Uniti, Germania). In Italia è lo Stato unitario che ha dato

    – di Enrico De Mita

    Giudizio tributario, campo circoscritto

    Le Sezioni Unite della Cassazione, con la sentenza 16014/2018, hanno posto una limitazione chiara della generalizzazione della giurisdizione tributaria in ambiti che non possono attenere a tributi.

    – di Enrico De Mita

    Dei delitti (fiscali) e dei condoni

    La pratica dei condoni tributari è diventata l'espressione più grossa delle contraddizioni nelle quali vive questo nostro Paese: da una parte i sacri principi, dall'altra la prassi che li contraddice.

    – di Enrico De Mita

    Tutela rafforzata sui crediti tributari

    L'adempimento delle obbligazioni tributarie, sul quale deve poter fare affidamento l'amministrazione finanziaria, realizza la duplice esigenza superiore di conseguire l'equilibrio di bilancio e rispettare i parametri europei del debito pubblico.

    – di Enrico De Mita

    Il tributo consortile si misura sul beneficio

    Con la sentenza 188 del 19 ottobre, la Corte costituzionale, pronunciandosi in materia di contributi consortili, ha ribadito alcuni princìpi. L'occasione è stata data da una norma della regione Calabria (Lr 11 / 2003, articolo 23, comma 1, lettera a) la quale, con dispositivo additivo sostitutivo,

    – di Enrico De Mita

    Opposizione al passivo, registro fisso

    La Corte costituzionale con la sentenza 177/17 ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'articolo 8, comma 1, lettera c), della tariffa, parte prima, allegata al Dpr 131 / 86 (Testo unico imposta di registro), nella parte in cui assoggetta all'imposta di registro proporzionale, anziché in

    – di Enrico De Mita

    La tassa sui ricorsi torna alla Consulta

    La disciplina della riscossione del contributo unificato tributario torna all'attenzione della Corte costituzionale, a seguito di un'ordinanza della Ctp di Messina, risalente al 2 settembre 2016, ma pubblicata solo ora in Gazzetta ufficiale (Serie speciale n. 34 del 29 agosto 2018). A norma

    – di Enrico De Mita

    Accertamento poco «partecipato»

    La partecipazione attiva del contribuente nella fase che precede l'iscrizione a ruolo del tributo non è necessaria quando l'accertamento inerente al tributo si risolve in un mero controllo documentale. Perciò, l'omesso o tardivo versamento della tassa automobilistica della Regione Sicilia legittima

    – di Enrico De Mita

    La politicizzazione del fisco può produrre leggi ingiuste

    La politica fiscale è un capitolo della politica economica. Prima di tutto perché la politica della spesa non può prescindere da quella delle entrate. Oggi questa connessione è cosa più complessa della dimensione europea e mondiale dei rapporti economici. Non vi è possibilità di un ordinamento

    – di Enrico De Mita

1-10 di 170 risultati