Ultime notizie:

En marche

    Gilet gialli, Brexit, Andalusia: perché la mano di Bannon non è decisiva

    Il lunedì di dicembre in cui a Londra la premier Theresa May è costretta ad ammettere che dopo mesi di negoziati, Brexit non è ancora una soluzione ma il dirupo verso una crisi di governo (il suo), e il presidente Emmanuel Macron decide di parlare ai francesi dopo un'altra prova di forza dei Gilet

    – di Angela Manganaro

    Parigi, Macron pronto a parlare ai francesi: «Annunci importanti»

    Mentre a Parigi sono proseguite per tutto il giorno kle operazioni per ripulire le strade dopo gli scontri di ieri, l'Eliseo ha fatto sapere che il presidente Emmanuel Macron «si rivolgerà alla nazione» domani, lunedì, alle ore 20. Una risposta diretta del presidente alle richieste era proprio una

    Scissione Pd al via, Renzi prepara la candidatura a Strasburgo

    Lorenzo Guerini e Luca Lotti ha avuto proprio questo obiettivo: preparare il terreno per una larga alleanza antisovranista in Europa che comprenda oltre ai socialisti in crisi anche i Liberali (ieri Renzi ha visto Marghrete Vestager, liberale dell'Alde, oltre a Jean Claude Juncker del Ppe e Pierre Moscovici del Pse), i Verdi, il partito macroniano En Marche e lo spagnolo Ciudadanos.

    – di Emilia Patta

    La partita coperta della Merkel verso i vertici di Bruxelles

    Poiché la legislazione europea richiede il ricorso alla maggioranza assoluta e in alcuni atti fondamentali, per esempio l’approvazione del bilancio comunitario, anche una maggioranza qualificata, è molto probabile che la prossima legislatura nasca con un complesso negoziato che coinvolga oltre ai due partiti maggiori anche le formazioni pro-europee minori, quali i Verdi e En Marche di Emmanuel Macron o dei liberali di Alde.

    – di Carlo Bastasin

    Dalla Leopolda il "movimento" di Renzi Duro attacco al governo e a Foa

    Non a caso in vista delle europee Renzi ha già sottoscritto un manifesto programmatico con due partiti che sono fuori dalla famiglia socialista europea ma dentro il nuovo schema progressisti- europeisti contro populisti-sovranisti, ossia Ciudadanos in Spagna e la macroniana En Marche in Francia.

    – di Emilia Patta

    Le aspettative irragionevoli degli euroscettici

    Secondo le dichiarazioni dei suoi esponenti di vertice, la strategia del governo italiano per scrollarsi di dosso le regole europee e acquisire maggiori margini di manovra fiscale, è di attendere le elezioni di maggio prossimo per il rinnovo del Parlamento europeo e poi far leva su un nuovo spirito

    – di Carlo Bastasin

1-10 di 132 risultati