Ultime notizie:

Emily Dickinson

    Scibona, fenomenologia dell'auto-disintegrazione

    Seguendo attraverso quattro generazioni il percorso di un ragazzo partito volontario per il Vietnam che cerca di trovare se stesso cancellandosi, l'autore ci guida in una poetica e appassionante indagine sull'«io»

    – di Lara Ricci

    Premio Strega 2019, scopri i 5 romanzi finalisti

    Entrano in cinquina M. Il figlio del secolo (Bompiani) di Antonio Scurati con 312 voti, Il rumore del mondo (Mondadori) di Benedetta Cibrario con 203 voti, Fedeltà (Einaudi) di Marco Missiroli con 189 voti, La straniera (La nave di Teseo) di Claudia Durastanti con 162 preferenze e Addio fantasmi (Einaudi) di Nadia Terranova con 159 sì.

    – di Serena Uccello

    Il vizio del miele: chi sono gli eroi che curano le arnie

    C'era una volta il vino senza terroir e senza cru. C'era una volta il caffè senza cultivar e non monorigine. C'era una volta il pane senza grani antichi, senza indice glicemico ridotto. E poi c'è il miele, che per molti oggi è ancora troppo spesso solo... miele. Nasce da questa consapevolezza il

    – di Giambattista Marchetto

    Chi è «La straniera» di Claudia Durastanti? Una lettera d'amore alla vita

    C'è una frase, in particolare, attraverso la quale si coglie il senso dell'ultimo romanzo di Claudia Durastanti La straniera (La nave di Teseo) e forse anche il senso di tutta la sua opera. E' la frase di Emily Dickinson riportata in esergo: «Dopo un grande dolore, viene un sentimento formale». Se

    – di Alessandra Tedesco

    Lo «stravedere» del colorista

    Una celebre poesia di Emily Dickinson dice nei suoi primi versi che «There's a certain Slant of light ? / That oppresses ? / Heavenly Hurt, it gives us - / We can find no scar, / But internal difference, / Where the Meanings, are»; ovvero, più o meno, «Vi è una certa inclinazione della luce ? / che

    – di Paolo Febbraro

    Marchionne, il manager che cambiò Fiat e un po' l'Italia

    Sergio Marchionne se ne è andato. Rimane la sua eredità, consistente e radicale. Una eredità con una doppia, ambivalente, natura: Marchionne è stato sia un uomo di sistema sia un outsider. Negli Stati Uniti e in Italia. Allo stesso tempo un capobranco e un maverick, i capi di bestiame privi di

    – di Paolo Bricco

    Le tracce della maturità, uno spunto per il pensiero critico

    Uno degli argomenti più gettonati nel toto-tema della vigilia della prima prova (quella di Italiano, uguale per tutti gli indirizzi di scuola) erano le leggi razziali, a 80 anni dalla loro promulgazione da parte della dittatura fascista. E le leggi razziali sono "uscite", come si dice in gergo,

    – di Roberto Carnero

    Cos'è il tempo? Una poesia

    Niente è tanto difficile da spiegare ai bambini quanto il tempo. Immersi come sono nell'eterno presente dell'infanzia, a concetti incomprensibili come il passato, il futuro, la morte, la nascita - non esistere ancora e non esistere più - reagiscono con una sassaiola di domande tanto semplici da

    – di Lara Ricci

    Critica della ragion manageriale: qualche riflessione con la lente del digitale

    Tu, Romano, ricorda di esercitare il tuo dominio sulle genti: queste saranno le tue arti: imporre regole alla pace, perdonare i sottomessi e sgominare i superbi (Virgilio, Eneide, VI libro - la lode ad Augusto) Non mi importa se un executive ha frequentato la scuola di business prestigiosa... Ciò di cui tengo conto è invece un particolare modo di pensare, qualcosa che chiamo 'sano scetticismo' (Jack Welch) L'imprenditore è un produttore e un organizzatore, non uno speculatore ? E' necessario che ...

    – Andrea Granelli

1-10 di 63 risultati