Ultime notizie:

Emiliano Brancaccio

    If the exit from the euro became inevitable

    Staying in or leaving the euro has been a frequent (and often poorly-discussed) topic in recent years. From the free-flowing opinions of armchair commentators to principled petitions by colleagues who prefer a lazy sort of partisanship over the hard work of popularization of scientific studies.

    – di Emiliano Brancaccio

    E se l'uscita dall'euro diventasse inevitabile?

    Di permanenza o uscita dall'euro si è discusso molto e male, in questi anni. Alle libere opinioni di commentatori improvvisati si sono aggiunte le petizioni di principio di colleghi che hanno preferito una pigra partigianeria alla fatica della divulgazione scientifica. Il lettore, desideroso di

    – di Emiliano Brancaccio

    Tra liberismo e protezionismo, meglio uno "standard sociale" sugli scambi internazionali

    Pubblichiamo un post di Emiliano Brancaccio, professore di Politica economica ed Economia internazionale presso l'Università del Sannio. Promotore sul Financial Times del "monito degli economisti" contro le politiche europee di austerity - Trump infiamma il dibattito mondiale tra liberisti e protezionisti annunciando l'introduzione di barriere commerciali USA contro l'importazione di merci dall'Europa e dall'Asia. Come alcuni avevano previsto, la grande crisi iniziata nel 2008, in larga misura ...

    – Econopoly

    Lavoro, a cosa serve davvero la flessibilità (e che resta da fare allo Stato)

    In due recenti post su Econopoly Emiliano Brancaccio, Nadia Garbellini e Raffaele Giammetti da una parte, Thomas Manfredi dall'altra, hanno discusso dell'efficacia sull'occupazione della deregolamentazione della normativa sul lavoro e le relative maggiori flessibilità contrattuali, giungendo a conclusioni opposte fra loro: inefficace per i primi, efficace nel lungo termine per il secondo. A mio parere invece ci stiamo arrovellando a cercare la risposta giusta per una domanda sbagliata. In altre ...

    – Alessandro Guerani

    La flessibilità che serve al lavoro e qual è il vero difetto del Jobs Act

    Pubblichiamo un post di Thomas Manfredi, economista dell'OCSE (social policy). Lavora nella divisione di analisi del mercato e delle politiche del lavoro, dove si occupa di analisi econometriche per l'Employment Outlook - In un post del 19 dicembre su questo blog, Emiliano Brancaccio, Nadia Garbellini e Raffaele Giammetti hanno sostenuto che più flessibilità del lavoro non crea occupazione, citando a conforto della loro tesi un lavoro empirico dell'Ocse del 1999, secondo gli autori replicato i...

    – Econopoly

    Più flessibilità del lavoro crea davvero più occupazione? Ecco una lettura dei dati

    Pubblichiamo un post di Emiliano Brancaccio, Nadia Garbellini e Raffaele Giammetti* - La libertà di licenziamento e le altre forme di deregolamentazione del lavoro favoriscono le assunzioni? Svariati esponenti di governo e del mondo dei media hanno sostenuto che l'aumento dell'occupazione che si è registrato negli ultimi mesi in Italia sarebbe frutto della ulteriore flessibilità dei contratti sancita dal Jobs Act. Questa tesi, come vedremo, non trova riscontri nella ricerca prevalente in materi...

    – Econopoly

    Perché le politiche espansive non debellano la deflazione?

    La deflazione è la malattia silenziosa dell'economia. Ne è sintomo e causa. Innesca, infatti, il circolo vizioso di aspettative di prezzi calanti, cosa che induce a rinviare le scelte future come investimenti e consumi), motori propulsori della crescita. Ad aprile, nonostante il balzo del petrolio,

    – Alberto Annicchiarico

    La BCE può controllare le insolvenze, non l'inflazione

    Pubblichiamo un post di Emiliano Brancaccio e Thomas Fazi. Brancaccio insegna Economia politica ed Economia internazionale presso l'Università del Sannio; ha pubblicato articoli su svariate riviste accademiche internazionali. Fazi è saggista, giornalista, traduttore e autore di documentari. Scrive di questioni europee per testate italiane e straniere - Le politiche monetarie "non convenzionali" non stanno dando i risultati sperati. Il quantitative easing, così come le manovre tese a portare i t...

    – Econopoly

1-10 di 35 risultati