Le nostre Firme

Emilia Patta

capo servizio |  @emiliapatta |

Emilia Patta è caposervizio e inviata parlamentare del Sole 24 Ore. Nata a Roma il 9 febbraio 1969, dopo gli studi classici si è laureata in Lettere con indirizzo storico e si è poi specializzata alla Scuola di giornalismo della Luiss di Roma. Alla fine degli anni Novanta ha collaborato con il ministero della Solidarietà sociale sul tema dell'immigrazione e dell'integrazione degli stranieri in Italia. Pubblicista dal 1997 grazie ad un'esperienza di praticantato al settimanale Avvenimenti di Roma, è infine entrata al Sole 24 Ore come giornalista professionista nel gennaio del 2000. Per anni ha coordinato come caposervizio le pagine di politica e di politica economica e dal 2012 è passata a scrivere a tempo pieno di politica, seguendo in particolare i governi Monti, Letta, Renzi e Gentiloni e le vicende del Pd e del centrosinistra. Esperta di legge elettorale e di riforme costituzionali, ha seguito anche l'evoluzione della normativa ordinaria in materia e i vari tentativi di riformare e modernizzare la Costituzione.

  • Luogo: Roma
  • Lingue parlate: inglese, francese
  • Argomenti: storia dei partiti, teoria politica, diritto parlamentare, diritto costituzionale, sistemi elettorali

Ultimo aggiornamento 16 settembre 2019

Ultimi articoli di Emilia Patta

    Toscana, M5s va da solo: verso alleanza Pd-Renzi su Giani

    E' proprio qui, in Toscana, che Renzi ha la sua potenziale roccaforte di voti e il Pd anche per questo fa buon viso a cattivo gioco accettando di buon grado sia la candidatura di Giani sia il contributo di Italia Viva all'alleanza di centrosinistra

    – di Emilia Patta

    M5s e Pd uniti su investimenti green, divisi su giustizia e immigrazione

    Sulla giustizia la contrapposizione, da settimane, è sul nodo prescrizione. Posizioni distanti anche sull'immigrazione, con il capo politico del M5s Luigi Di Maio che ha stoppato fin qui sia le modifiche ai decreti sicurezza sia, soprattutto, la proposta del Pd di approvare lo ius culurae

    – di Emilia Patta

    L'irritazione di Zingaretti: non si governa con il «nemico»

    Lo sconcerto dei democratici: così il nostro principale alleato di governo rischia di consegnare l'Emilia Romagna alla Lega, a che gioco giochiamo? Cresce nel partito la voglia di elezioni anticipate a marzo. E Bonaccini chiama al voto utile: «La scelta è tra me e la leghista Borgonzoni»

    – di Emilia Patta

    Sì della Cassazione al quesito leghista: mina referendum sulla legge elettorale

    Il quesito referendario presentato da otto regioni a guida centrodestra e messo a punto dal leghista Roberto Calderoli - che mira a cancellare la quota proporzionale del Rosatellum estendendo i collegi uninominali al 100% del territorio nazionale - ha ricevuto il via libera della Cassazione. Il passaggio decisivo sarà però quello di gennaio, quando la Corte costituzionale deciderà sull'ammissibilità del quesito

    – di Emilia Patta

    La spada di Damocle dei due referendum sulla legge elettorale

    Al momento della nascita del Conte 2 l'accordo M5s-Pd era per un proporzionale con soglia alta (5%). Ma nel corso delle settimane il segretario del Pd Nicola Zingaretti ha accarezzato l'idea di un sistema maggioritario a doppio turno nazionale tra le prime due coalizioni. Dopo il voto regionale in Umbria che ha visto la debacle dell'asse M5s-Pd il capo politico del Movimento Di Maio si è messo di traverso, più di quanto avesse già fatto in precedenza, spingendo per la soluzione proporzionalista

    – di Emilia Patta

1-10 di 1450 risultati