Aziende

Emak

Nato nel 1992 dall'unione di due importanti aziende specializzate nella produzione di macchine per il giardinaggio e il settore forestale, Oleo-Mac ed Efco, il Gruppo Emak è una delle società leader nel settore delle macchine per la cura del verde. Il business di Emak si suddivide in quattro marchi commerciali - Efco, Oleo-Mac, Bertolini e Nibbi - , mentre a livello industriale e commerciale il gruppo è strutturato in 4 unità produttive, 8 filiali, 135 distributori presenti in 85 Paesi e circa 22.000 punti vendita.

Il gruppo conta circa 910 addetti, 420 dei quali sono occupati presso gli stabilimenti centrali di Emak che sono situati a Bagnolo in Piano (Reggio Emilia). Dal punto di vista della produzione, l’offerta di Emak è suddivisa in 23 famiglie di prodotto alle quali appartengono oltre 240 modelli di macchine per la cura del verde, suddivise tra rasaerba, motoseghe e decespugliatori. Il cuore tecnologico delle produzioni Emak è costituito dal motore a scoppio, ideato e prodotto negli stabilimenti dell’azienda. La storia del gruppo è iniziata nel 1972, quando Ariello Bartoli, oggi presidente della capogruppo Yama Spa (holding industriale che raggruppa 30 aziende), ha creato la Oleo-Mac, azienda di assemblaggio di motoseghe su scala industriale. Efco, invece, è nata nel 1978 per iniziativa di Giacomo Ferretti, presidente di Emak, diventando leader nella produzione di decespugliatori. Nel 1989 le due aziende sono confluite nel Gruppo Yama, mentre nel 1992 vengono unite le risorse produttive e manageriali delle rispettive aziende e dalla fusione di Oleo-Mac ed Efco nasce Emak. Dal 1998 il Gruppo Emak viene quotato alla Borsa di Milano, mentre è del 2001 il suo ingresso nel segmento Star.

Ultimo aggiornamento 17 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Azienda | Bertolini | Reggio Emilia | Giacomo Ferretti | Ariello Bartoli | Borsa di Milano | Gruppo Emak | Yama Spa | Oleo-Mac |