Ultime notizie:

Elke König

    Merkel pronta a lasciare la cancelleria per puntare alla guida del Consiglio europeo

    Oltre a Regling all'Esm (700 miliardi di potenza di fuoco complessiva), la Germania fa sventolare la sua bandiera su altre poltrone finanziarie europee: il presidente della Bei (bilancio da 600 miliardi) Werner Hoyer, la chair del Single Resolution Board bancario Elke König (60 miliardi di fondo di risoluzione + 60 miliardi di backstop Esm), e il presidente della Corte dei Conti europea che vigila sul buon uso dei soldi dei contribuenti, il tedesco Klaus-Heiner Lehne.

    – di Isabella Bufacchi

    Merkel, il sogno della cancelliera: guidare la Commissione Ue (sacrificando Weidmann alla Bce)

    La pragmatica calcolatrice Merkel potrebbe decidere di sacrificare la presidenza Bce, in quanto sarebbe il quarto grande incarico finanziario, "il poker di assi" tedesco con la Germania alla guida di Bei con Werner Hoyer (scade a gennaio 2024), Single Resolution Board con Elke König (mandato rinnovato nel dicembre 2017 di cinque anni) e fondo salva-Stati Esm con Klaus Regling (scade nel 2022).

    – di Isabella Bufacchi

    König: «Difficile una garanzia unica sui depositi»

    Sul backstop europeo al Fondo di risoluzione unico, anche attivando il Meccanismo europeo di stabilità, «non è pessimista» perchè tutti sono d'accordo che questo passo va fatto, manca solo l'intesa su come farlo. Sul Sistema europeo di garanzia sui depositi vede «più difficoltà» tra i due

    – di Isabella Bufacchi

    Incognita Brexit nelle risoluzioni bancarie: un «buco» da 100 miliardi

    Non passa giorno, o quasi, senza che dall'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea emergano difficoltà pratiche nel districare il paese da oltre 40 anni di integrazione europea. La presidente del Consiglio unico di risoluzione bancaria (SRB) Elke König ha fatto notare oggi che obbligazioni

    – di Beda Romano

    König: «Non siamo preoccupati per l'intervento dello Stato»

    Nessuna preoccupazione per l'uso dello strumento della ricapitalizzazione precauzionale per le banche italiane e apprezzamento per il lavoro che il governo, la Commissione europea e il Monte dei Paschi stanno facendo per salvare e rilanciare la banca senese. E' la posizione espressa da Elke König,

    – di Giuseppe Chiellino

    Padoan: «Nella legge di bilancio poche misure, tutte per la crescita»

    Nel mondo, sui mercati «domina l'incertezza» e si cercano «risposte di lungo periodo basate sui fondamentali». Nelle decisioni economiche «l'impatto della geopolitica è molto aumentato e basta che uno faccia la lista degli elementi turbativi per capire che questo è diventato un fattore-chiave».

    – di Giorgio Santilli e Gianni Trovati

    Banche, intesa vicina dopo le aperture dei leader Ue

    E' con soddisfazione che la Commissione europea ha incassato all'inizio di questa settimana le dichiarazioni più serene dell'establishment politico su eventuali sostegni al sistema bancario italiano. Il fuoco di fila di minacce, attacchi e contrattacchi aveva reso il negoziato degli ultimi giorni

    – Beda Romano

    Italia e Francia: no a nuove «strette» sulle banche

    BRUXELLES - La riforma del sistema finanziario europeo, con la nascita tra le altre cose di una unione bancaria, continua a essere fonte di diatriba tra i paesi membri dell'Unione. Mentre la presidenza olandese della Ue sta cercando di tratteggiare un nuovo percorso per giungere a un'assicurazione

    – Beda Romano

1-10 di 13 risultati