Ultime notizie:

Elfo Puccini

    Discesa agli inferi a Brescello

    Come definire Va pensiero, il nuovo spettacolo del Teatro delle Albe che dopo il debutto dello scorso novembre al Teatro Storchi di Modena è ora approdato all'Elfo Puccini di Milano? Come individuare, in questo lavoro così denso e complesso, una chiave univoca che ne circoscriva il teritorio senza

    – di Renato Palazzi

    Wilde, l'importanza di essere pop

    "Ma cos'è un nome? Quella che noi chiamiamo rosa, anche chiamata con un nome diverso, conserverebbe ugualmente il suo dolce profumo." Romeo e Giulietta, Atto II Scena II

    – di Bruno Olivieri

    Oscar Wilde alla sbarra

    In un'epoca in cui scopriamo che tanti non conoscono la vicenda di Anna Frank, chissà quanti - e non soltanto fra le ultimissime generazioni - saranno al corrente dell'ignobile persecuzione giudiziaria subìta da Oscar Wilde? Raramente, forse, nella storia, si è assistito a un così accanito e

    – di Renato Palazzi

    I pubblicitari e alcuni appunti sul destino della pubblicità

    «La rivoluzione apportata alle modalità di comunicazione dai new media e dall'avvento di Internet, a partire dall'ultimo decennio del XX secolo, ha determinato una perdita di efficacia del tradizionale modello comunicativo unidirezionale tipico dell'epoca dei mass media e una conseguente necessità di ridefinizione, non ancora risolta, delle modalità espressive della pubblicità». Queste riflessioni sono di Daniele Pittèri (manager culturale italiano, docente universitario di tecniche pubblicitar...

    – Gabriele Caramellino

    Stravaganze multimediali nel Poe firmato Elfo

    Autore fra i più visionari, Edgar Allan Poe è considerato all'origine della letteratura horror e noir moderna; le sue opere hanno dato origine a film di lungo e corto metraggio annoverati a centinaia. Eppure la straordinarietà della sua produzione è dovuta essenzialmente alla forza della parola e

    – di Bruno Olivieri

    Maratone di Capodanno nei teatri milanesi

    C'è solo l'imbarazzo della scelta per festeggiare l'arrivo dell'anno nuovo nelle sale teatrali milanesi. Quest'anno i cartelloni sono ricchi di proposte per tutti i palati: dalla prosa al musical, dal cabaret al balletto e non scarseggia certo la tradizionalissima commedia brillante. Occorre

    – di Tiziana Montrasio

    Un moro un po' sbiadito

    Perché il Teatro dell'Elfo ha sentito il bisogno di rappresentare proprio ora l'Otello? La tragedia del Moro è, fra i testi shakespeariani, uno dei più popolari, dunque dei più insidiosi, dei più difficili da affrontare. Otello non è il Racconto d'inverno o il Sogno di una notte di mezza estate,

    – di Renato Palazzi

    Marie che non afferra Bosch

    Trent'anni non sono pochi e "Milanoltre" li ha saputi reggere contro ogni traversia: economica e di indifferenza istituzionale. Per festeggiarli, ora, al Teatro dell'Elfo Puccini (in passato le sue sedi sono state disparate), il festival ha scelto due focus importanti. In apertura, Anne Teresa De

    – di Marinella Guatterini

    Il Consiglio di Stato sblocca i 406 milioni del Fus

    Con un provvedimento di urgenza sollecitato dal ministero dei Beni culturali questa mattina il Consiglio di Stato ha sospeso la sentenza del Tar Lazio di qualche giorno fa che aveva bocciato il regolamento di ripartizione dei 406,8 milioni del Fondo unico per lo spettacolo (Fus). Di fatto, dunque,

    – Antonello Cherchi

1-10 di 92 risultati