Ultime notizie:

Edward Heath

    Rinvio di Brexit - Riecheggiano le parole di Churchill: "We are with them, but not of them"

    I corsi e i ricorsi della storia possono offrire sorprendenti curiosità. Ieri la Gran Bretagna è stata costretta con grande imbarazzo a chiedere nuovamente ai propri partner di rimandare la sua uscita dalla costruzione comunitaria, oggetto negli anni da Londra di tanti insulti e tante prese in giro (per la cronaca, la nuova data di Brexit è stata fissata al 31 ottobre del 2019). Uscire dall'Unione appare difficile, quanto difficile fu entrarvi. Furono necessari oltre dieci anni perché la Gran B...

    – Beda Romano

    Regno Unito e Ue, storia di un amore mai sbocciato

    La convivenza, durata per 45 anni, fra la Gran Bretagna e la Comunità europea, è sempre stata difficile. Innanzitutto, perché l'adesione del Regno Unito alla Cee fu dovuta a suo tempo soprattutto all'insuccesso dell'Efta, la zona di libero scambio promossa nel 1960 da Londra per contare su una

    – di Valerio Castronovo

    L'esilarante vita di una Miss parcheggiata in giardino

    Ha trascurato Alan Bennett, per grazia dei lettori, l'avvertimento che Plauto nel Miles Gloriosus fa a proposito dell'hospes e che la proverbiale saggezza traduce «nell'ospite è come il pesce, dopo tre giorni puzza». Perché far accomodare una vecchia barbona con pretese da gran dama nel proprio

    – di Stefano Biolchini

    Brexit, il governo britannico è in stato confusionale. Ecco la carta che si può giocare

    Finalmente ci siamo. David Davis, Segretario di Stato per l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea, e Michel Barnier, Commissario Europeo responsabile dei negoziati sulla Brexit, danno il via ai colloqui, a Bruxelles. Tre mesi dopo l'attivazione dell'ormai famoso "Articolo 50", avvenuta il 29 Marzo, il Regno Unito è pronto ad iniziare il percorso che dovrebbe portare al grande divorzio. Secondo quanto riportato dalla Commissione Europea, l'incontro odierno tra Michel Barnier e David Davis d...

    – Giovanni Caccavello

    La fabbrica delle élite francesi non conosce né crisi né recessioni

    Come si è arrivati a questo? E' ciò che si chiede gran parte del mondo, e la quasi totalità dell'élite francese, riguardo della seconda tornata delle presidenziali in Francia. Charles de Gaulle incluse il ballottaggio nella costituzione della V Repubblica per costringere i francesi a scegliere in

    – di Hugo Drochon

    I conti in sospeso tra Londra e l'Europa

    Fin dalle prime battute appare impervio il compito affidato al capo negoziatore della Ue Michel Barnier di ottenere il saldo dei conti economici in sospeso, dopo la Brexit, da parte di Londra. D'altronde, anche in passato è sempre stato duro trattare con Downing Street.

    – di Valerio Castronovo

    Reportage da Zeebrugge - Spauracchio Brexit per il Belgio - 25/04/17

    Per molti europei, il porto di Zeebrugge è tristemente famoso. Il 6 marzo del 1987, il traghetto MS Herald of Free Enterprise si inabissò al largo delle coste belghe, provocando per un errore umano la morte di 193 persone. A trent'anni di distanza, l'incidente non è stato dimenticato, e ancora il mese scorso sono state ricordate le vittime; ma mai come oggi lo sguardo dei dirigenti del porto belga è tutto rivolto al futuro, e in particolare all'uscita del Regno Unito dall'Unione. Il Belgio è tra...

    – Beda Romano

    Spauracchio Brexit sul Belgio

    Per molti europei, il porto di Zeebrugge è tristemente famoso. Il 6 marzo del 1987, il traghetto MS Herald of Free Enterprise si inabissò al largo delle coste belghe, provocando per un errore umano la morte di 193 persone. A trent'anni di distanza, l'incidente non è stato dimenticato, e ancora il

    – di Beda Romano

    Brexit, arrivata la notifica di Londra. Via alle trattative. «Limitare i danni»

    BRUXELLES - Dopo mesi di tira-e-molla, la Gran Bretagna ha ufficialmente notificato oggi la sua decisione di uscire dall'Unione, aprendo negoziati diplomatici con Bruxelles che si prevedono lunghi e complicati. Consapevoli dei rischi di disintegrazione della costruzione comunitaria e del periodo

    – dal nostro corrispondente Beda Romano

    Europa, la parabola degli Stati-nazione

    E dunque eccoci ancora una volta a discutere dell'Europa. Qualcuno pensa sia ovvio: non abbiamo sempre discusso dell'Europa? In realtà no: noi europei abbiamo cominciato a discutere dell'Europa solo di recente, solo a partire dalla seconda guerra mondiale.Quando l'Europa era il centro

    – di Donald Sassoon

1-10 di 16 risultati