Aziende

Edison

Società per azioni operante nel campo dell’approvvigionamento, produzione e commercializzazione di energia elettrica e gas metano, Edison Spa è quotata alla Borsa di Milano, nel segmento Midex. Il settore energetico è il principale centro di business di Edison dal 1999 quando, in seguito alla promulgazione del Decreto Bersani sulle liberalizzazioni in Italia, la società è uscita gradualmente dalla chimica e dagli altri settori nei quali stava operando.

La storia di Edison è una storia antica: l’azienda è nata infatti a Milano il 6 gennaio 1884 come Società Generale Italiana di Elettricità Sistema Edison ed era attiva nella produzione e nella distribuzione dell'energia elettrica. Giuseppe Colombo, suo fondatore, aveva costruito nel centro di Milano, la prima centrale elettrica europea, entrata in funzione il 18 giugno 1883 per illuminare la Galleria Vittorio Emanuele e il Teatro alla Scala. In seguito alla nazionalizzazione del settore elettrico operata nel 1962 con la creazione dell’Enel, Edison ha cessato la sua attività e nel 1966 si è fusa con la Montecatini per dare vita alla Montecatini Edison Spa, società del settore chimico. E’ solo nel 1999, con la fusione tra Montedison, Sondel e Fiat Energia che la Montedison (da ora in avanti però denominata solamente Edison) ha iniziato il suo nuovo percorso di business che la vede proprietaria di 28 centrali termoelettriche, 68 centrali idroelettriche e 29 campi eolici.

La quota di maggioranza del 61,282% di Edison Spa è posseduta dalla società Transalpina di Energia Srl, controllata pariteticamente dal principale operatore elettrico francese Edf e da una società di investitori italiani denominata Delmi. Secondo l’attuale sistema di governance è proprio il patto di sindacato Delmi che ha il diritto di nominare il presidente e il direttore finanziario, mentre Edf ha il diritto di nominare l'amministratore delegato e il direttore operativo.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Edf | Montedison | Enel | Giuseppe Colombo | Transalpina | Italia | Società per Azioni | Borsa di Milano | Energia Srl | Montecatini Edison Spa |

Ultime notizie su Edison

    L'eredità dell'Iri e le competenze smarrite

    Quando un uomo come Pellegrino Capaldo indica nella mano pubblica il soggetto che può integrare e, almeno nelle infrastrutture, surrogare la mano privata, è certo saggio richiamare la disciplina di mercato, affinché la nostalgia dell'Iri non deragli nella riedizione della Gepi, la Società per le

    – di Massimo Mucchetti

    L'eredità dell'Iri e le competenze smarrite

    Quando un uomo come Pellegrino Capaldo indica nella mano pubblica il soggetto che può integrare e, almeno nelle infrastrutture, surrogare la mano privata, è certo saggio richiamare la disciplina di mercato, affinché la nostalgia dell'Iri non deragli nella riedizione della Gepi, la Società per le

    – di Massimo Mucchetti

    Usa a tenaglia sui gasdotti: stop a Gazprom, aiuti (e armi) per EastMed

    Accanto alle sanzioni contro i nuovi gasdotti russi, NordStream2 e TurkStream, gli Stati Uniti hanno varato anche misure per favorire lo sviluppo di un hub del gas nel Mediterraneo orientale, compresa la fine dell'embargo sulle armi a Cipro. Il primo effetto è stato accelerare l'EastMed: il 2 gennaio Israele, Grecia e la stessa Cipro firmeranno gli accordi intergovernativi

    – di Sissi Bellomo

    Prima della Scala, quanto costa un'opera lirica?

    Si apre il 7 dicembre la stagione della Scala con la "Tosca" diretta da Riccardo Chailly per la regia di Davide Livermore, con biglietti già esauriti per le repliche di dicembre. Ma che investimento comporta la produzione di un'opera? Abbiamo fatto un po' di conti

    – di Giovanna Mancini

    Elio, l'«altro» gas per cui dovremo dipendere dalla Russia

    Da anni l'elio scarseggia. Ed è un problema serio, perché non serve solo per far volare i palloncini: il gas è prezioso e insostituibile negli ospedali, nei laboratori di ricerca e in numerose applicazioni hi-tech. L'offerta dagli Stati Uniti, fornitore dominante da un secolo, è in declino. E nel futuro solo la Russia e il Qatar potrebbero colmare le carenze

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 1611 risultati