Aziende

E.On

Con 30 milioni di clienti nel mondo, 81,8 miliardi di euro di fatturato, la presenza in 30 paesi e oltre 88.000 dipendenti, E.On è uno dei più grandi gruppi energetici privati al mondo, arrivato in Italia nel 2000 al momento della liberalizzazione del mercato dell’energia nel Paese. Nello stesso anno, E.On Italia S.p.A. ha iniziato a fornire energia in Italia a partire da grandi clienti industriali. Successivamente il gruppo ha acquisito e creato numerose aziende e partecipazioni in Italia fino ad avere una presenza, a oggi, suddivisa in diversi asset. Sempre nel corso del 2000 è creata E.On Italia Produzione, con lo scopo di produrre energia elettrica in Italia, attraverso anche la costruzione della centrale a ciclo combinato di Livorno Ferraris (Vercelli). Dal febbraio 2004 E.On Italia S.p.A. viene qualificata per operare alla Borsa Italiana, all’interno del segmento dell’energia elettrica Ipex. Nel 2008, con l’acquisizione dell’80% di Endesa Italia, E.On è diventata una dei principali attori del mercato dell'energia in Italia, mentre dal 1° gennaio 2009, con la nascita di E.On Energia S.p.A., la nuova società di vendita di energia, il gruppo ha iniziato a coprire l'intera catena di valore del mercato energetico, dalla produzione alla vendita di gas e di elettricità. Oggi E.On serve in Italia 800.000 clienti, con una capacità installata pari a circa 5,9 gigawatt nel territorio nazionale. Con l’obiettivo di garantire un approvvigionamento energetico sicuro, a prezzi accessibili e nel rispetto dell’ambiente, E.On si è dotata nel 2008 di un Codice Etico e di un Codice di Condotta, secondo i quali il gruppo ha l’obiettivo di lavorare continuamente per migliorare l‘efficienza produttiva e l’eco-compatibilità, investendo in nuove tecnologie e nelle fonti rinnovabili.

Ultimo aggiornamento 09 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Partecipazioni societarie | E.On Energia S.p.A. | Vercelli | Borsa Italiana | E.On Italia S.p.A. | Endesa Italia |

Ultime notizie su E.On

    La nuova rivoluzione energetica parte dalla blockchain: prove di mercato tra «pari»

    Il mercato dell'energia è da anni aperto al prosumer, il piccolo produttore di energia rinnovabile che non consuma tutto quello che produce. Ma il modello del mercato rimane ancorato a un sistema centralizzato rigido, con inefficienze e costi elevati. Ora però la blockchain apre prospettive di

    – di Pierangelo Soldavini

    La "dittatura" (e l'ossessione) della concretezza...

    La "dittatura" (e l'ossessione) della concretezza?e la progressiva marginalizzazione del pensiero e di tutto ciò che è "teorico", cioè - secondo le narrazioni dominanti - "inutile". Prima di iniziare la nostra riflessione, partiamo dalle definizioni:   Il Dizionario Zingarelli definisce la concretezza in questi termini: Concretezza: caratteristica di chi e di ciò che è concreto. Concreto: [vc. dotta, lat. concr?tu(m), part. pass. di concr?scere 'condensarsi, indurire, coagularsi' ? av. 1...

    – Piero Dominici

    L'intelligenza artificiale di Darktrace per difendere l'aeroporto di Bergamo

    Utilizzare l'intelligenza artificiale per difendere un aeroporto da eventuali cyber attacchi. E' quello che stanno facendo a Bergamo Orio al Serio, dove la SACBO (la società che gestisce lo scalo lombardo) ha deciso di implementare la tecnologia intelligente di Darktrace per difende dalle minacce

    – di B.Sim.

    Pirateria tv, 5 milioni di italiani vedono sport e film in modo illegale

    Circa 5 milioni di italiani fanno pirateria di film e programmi tv con le Iptv illegali (internet protocol television). Ci sono tre pirati su quattro per le trasmissioni sul calcio; poi Formula Uno, moto Gp e tennis. I dati fanno parte di una ricerca Ipsos commissionata da Fapav (Federazione per la

    – di Marco Ludovico

    Tax credit pubblicità: online la lista dei beneficiari 2018

    E' online, sul sito del dipartimento dell'Informazione ed editoria, l'elenco degli operatori che potranno beneficiare del credito d'imposta riconosciuto per gli investimenti pubblicitari incrementali effettuati (o che intendono effettuare) nel 2018, sulla stampa quotidiana e periodica, ancheon line,

    Europa chiude in rosso senza il faro di Wall Street. A Milano giù Saipem

    Le Borse europee (segui qui i principali indici), orfane della guida di Wall Street, oggi chiusa per la festa del Ringraziamento, hanno chiuso in calo (Parigi --0,75%, Francoforte -0,94%, Madrid -0,62% e Londra -1,28%) una seduta orientata per lo più della cautela in attesa di aggiornamenti

    – di Eleonora Micheli e Stefania Arcudi

    Borse, pesa lo scontro Italia-Ue. Milano chiude in rosso, spread a 313

    Le Borse europee chiudono in territorio negativo una seduta nervosa in parallelo all'inversione di rotta (in rosso) di Wall Street. Pesa, a Piazza Affari e non solo, anche il perdurare dello scontro tra Italia e Commissione Ue sulla manovra con Austria e Olanda che hanno chiesto l'avvio della

    – di Cheo Condina

1-10 di 517 risultati