Aziende

E.On

Con 30 milioni di clienti nel mondo, 81,8 miliardi di euro di fatturato, la presenza in 30 paesi e oltre 88.000 dipendenti, E.On è uno dei più grandi gruppi energetici privati al mondo, arrivato in Italia nel 2000 al momento della liberalizzazione del mercato dell’energia nel Paese. Nello stesso anno, E.On Italia S.p.A. ha iniziato a fornire energia in Italia a partire da grandi clienti industriali. Successivamente il gruppo ha acquisito e creato numerose aziende e partecipazioni in Italia fino ad avere una presenza, a oggi, suddivisa in diversi asset. Sempre nel corso del 2000 è creata E.On Italia Produzione, con lo scopo di produrre energia elettrica in Italia, attraverso anche la costruzione della centrale a ciclo combinato di Livorno Ferraris (Vercelli). Dal febbraio 2004 E.On Italia S.p.A. viene qualificata per operare alla Borsa Italiana, all’interno del segmento dell’energia elettrica Ipex. Nel 2008, con l’acquisizione dell’80% di Endesa Italia, E.On è diventata una dei principali attori del mercato dell'energia in Italia, mentre dal 1° gennaio 2009, con la nascita di E.On Energia S.p.A., la nuova società di vendita di energia, il gruppo ha iniziato a coprire l'intera catena di valore del mercato energetico, dalla produzione alla vendita di gas e di elettricità. Oggi E.On serve in Italia 800.000 clienti, con una capacità installata pari a circa 5,9 gigawatt nel territorio nazionale. Con l’obiettivo di garantire un approvvigionamento energetico sicuro, a prezzi accessibili e nel rispetto dell’ambiente, E.On si è dotata nel 2008 di un Codice Etico e di un Codice di Condotta, secondo i quali il gruppo ha l’obiettivo di lavorare continuamente per migliorare l‘efficienza produttiva e l’eco-compatibilità, investendo in nuove tecnologie e nelle fonti rinnovabili.

Ultimo aggiornamento 09 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Partecipazioni societarie | E.On Energia S.p.A. | Vercelli | Borsa Italiana | E.On Italia S.p.A. | Endesa Italia |