Ultime notizie:

Duomo

    Maranello-Modena: una ciclabile unirà i luoghi storici della Ferrari

    La ciclabile attraverserà poi la zona più industriale prima di addentrarsi nella campagna tra aziende agricole, natura e castelli fino ad arrivare a Modena, dove si potrà fare una pedalata tra Piazza Grande, il Duomo e la Ghirlandina prima da arrivare al futuristico "cofano" giallo che racchiude il Mef.

    – di Ilaria Vesentini

    Milano, Napoli, Roma e Verona prima e dopo il 4 maggio. Le mappe della mobilità

    Il coronavirus ci ha cambiato. Con noi sono cambiate le nostre abitudini. Ci affacciamo all'attesa e temuta Fase 2 con voglia di ripartire e la consapevolezza che tante cose non sono ancora come prima. La mobilità ha subito grandi cambiamenti. Per settimane siamo stati costretti a casa e le nostre città ne hanno risentito. Deserte come non le abbiamo mai viste. Nei luoghi di lavoro ma anche in prossimità dei suoi simboli. Fotografarli con i dati e raccontare quanto le diverse fasi della pandemia...

    – Infodata

    On demand e interattivi, i musei nell'era post-Covid

    Crescono i follower sui social grazie al raddoppio dei contenuti postati. «Ma farà la differenza il livello di coinvolgimento» spiega Lorenzini del Politecnico di Milano

    – di Alessia Maccaferri

    Enoturismo: Ceretto dà il via al rilancio delle Langhe con Crippa e Piola, debutta il Barolo 2016

    Piemonte apripista dell'enoturismo. Tra Langhe, Roero e Monferrato confronto aperto negli ultimi tempi sulle prospettive del comparto enologico e del turismo. Ora si passa dalle parole ai fatti e a muovere è una delle realtà storiche, la Ceretto, cui fa capo anche il ristorante tre stelle Michelin - Piazza Duomo ad Alba - condotto da Enrico Crippa. Di seguito la nota dell'azienda. Il gruppo Ceretto, dopo una scrupolosa riorganizzazione dei propri spazi per rispettare le attuali norme di sicu...

    – Vincenzo Chierchia

    Milano, Napoli, Roma e Verona: come è cambiata la mobilità nella Fase 2?

    Il coronavirus ci ha cambiato. Con noi sono cambiate le nostre abitudini. Ci affacciamo all'attesa e temuta Fase 2 con voglia di ripartire e la consapevolezza che tante cose non sono ancora come prima. La mobilità ha subito grandi cambiamenti. Per settimane siamo stati costretti a casa e le nostre città ne hanno risentito. Deserte come non le abbiamo mai viste. Nei luoghi di lavoro ma anche in prossimità dei suoi simboli. Fotografarli con i dati e raccontare quanto le diverse fasi della pandemia...

    – Filippo Mastroianni

1-10 di 2812 risultati