Ultime notizie:

Dong Tao

    SHANGHAI - A giudicare dal rimbalzino di oggi, i mercati internazionali sembrano pronti a scommettere sull'imminente lancio di un piano di stimolo economico da

    – dal nostro corrispondente Luca Vinciguerra

    Un pacchetto crescita per la Cina

    Tra le misure allo studio rilancio degli investimenti e grandi opere - PORTATA CONTENUTA - Il piano sarà sensibilmente inferiore alla manovra da 600 miliardi di dollari del 2008-2009 per evitare di rinfocolare l'inflazione

    – Luca Vinciguerra

    Frenata morbida per la Cina

    Nel quarto trimestre crescita all'8,9% e il 2011 chiude a +9,2% - LE CAUSE - Era dal 2009 che l'economia non viaggiava a una velocità così «bassa». Pesa il calo dei prezzi immobiliari e della domanda globale

    – Luca Vinciguerra

    Rallenta la crescita cinese (ma meno del previsto)

    SHANGHAI - La gelata della domanda globale e la debolezza del mercato immobiliare domestico frenano la corsa della locomotiva cinese.Nel quarto trimestre del

    – dal nostro corrispondente Luca Vinciguerra

    Quel cambio «nascosto» che si apprezza in Cina

    Il cambio cinese si apprezza. Non quello nominale che si muove lentamente - e pure è salito da giugno 2010 a febbraio 2011 del 3,8% circa rispetto al dollaro - ma sicuramente quello reale: l'aumento dei prezzi ha effetti molto simili a quelli di un rialzo della valuta sui mercati valutari. L'indice dello yuan effettivo reale - verso le principali valute dei partner commerciali, e al netto dell'inflazione - è così salito nel 2010, secondo i dati ufficiali, del 4,72 per cento. Dal 2005 a oggi, si...

    – Riccardo Sorrentino

    Grande fuga dal «made in China»

    La ragnatela di strade che circonda il Delta del Fiume delle Perle pullula di capannoni industriali in vendita o in affitto. Sono stati abbandonati da poco. I l

    – di Luca Vinciguerra

    • In Cina prezzi ai massimi dal 2008

      Incremento annuo al 5,5%, alzata la riserva obbligatoria delle banche - LA STRETTA - Dal 20 giugno i principali istituti di credito dovranno tenere congelata una quota pari al 21,5% dei loro depositi Ma potrebbe non bastare

      – Luca Vinciguerra

    1-10 di 12 risultati