Le nostre Firme

Donato Masciandaro

Donato Masciandaro (1961), è Professore Ordinario di Economia Politica, con Cattedra in Economia della Regolamentazione Finanziaria, all’ Università Bocconi di Milano, ove è anche Direttore del Centro di economia monetaria e finanziaria Paolo Baffi. E’ membro del Comitato Direttivo della SUERF (Sociètè Universitarie Europèenne de Recherches Financièr). Ha svolto attività di ricerca per il Fondo Monetario Internazionale, la World Bank, le Nazioni Unite. E’ stato Provibiro della Borsa Italiana (2003- 2006) e Direttore del Dipartimento di Economia dell’ Università Bocconi (2009-2010). Dal 1989 scrive sul Sole 24 Ore di politica monetaria, regolamentazione dei mercati bancari e finanziari, mercati finanziari illegali.

I suoi libri più recenti: The Handbook of Central Banking, Financial Regulation and Supervision after the Crisis (ed.), 2011, Edward Elgar, Cheltenham (with S. Eijffinger) and Designing Financial Supervision Institutions: Independence, Accountability and Governance, (ed.), 2007, Edward Elgar, Cheltenham (with M. Quintyn) and Black Finance. The Economics of Money Laundering, Edward Elgar, Cheltenham, 2007, (with E. Takats and B. Unger).

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultimi articoli di Donato Masciandaro

    Dio salvi la Bank of England

    Dio salvi la Banca d'Inghilterra. La vicenda Brexit è l'ennesima dimostrazione che quando in un Paese è all'opera una classe politica incompetente e miope occorre sperare che almeno ci sia una banca centrale indipendente. Di fronte a un evento epocale, occorre partire da un'analisi dei costi e

    – di Donato Masciandaro

    Il vantaggio della scelta di legarsi le mani in anticipo

    Nei i prossimi mesi la rotta della politica monetaria europea non cambia, ma la velocità sì. Ma soprattutto: non cambia lo stile di navigazione: la Banca centrale europea continua ad annunziare in anticipo la sua strategia, "legandosi le mani" con impegni temporali e quantitativi. In un momento di

    – di Donato Masciandaro

    La ritirata dei falchi alla Bce

    Se è vero che i falchi della Bce sono diventati più colombe, le spiegazioni possono essere due: è una scelta tattica, dovuta a interessi personali o nazionali di singoli banchieri. L'altra spiegazione può essere: è una decisione strategica, motivata dalla crescente incertezza. In questo caso

    – di Donato Masciandaro

    La Svolta: nuova cura o mal sottile?

    La mera ipotesi che la Bce possa riaprire, anche solo parzialmente, i rubinetti della liquidità è stata accolta con unanime favore da parte dei mercati finanziari, che la considera una possibile cura contro il rischio recessione. Ma la prospettiva dei mercati non sempre coincide con quella

    – di Donato Masciandaro

    Su Bankitalia niente falli da espulsione

    Nelle moderne economie di mercato il giuoco tra politici e banchieri centrali è caratterizzato da fisiologici contrasti, che però non devono essere tackle pericolosi. Conviene a tutti che i governi in carica rispettino due regole: non attaccare l'indipendenza della politica monetaria - cartellino

    – di Donato Masciandaro

    Una Fed opaca aumenta l'incertezza sul futuro

    Il presidente della Federal Reserve Jay Powell è come il velista che dice agli ospiti a bordo della sua barca: «Continuate a chiedere una rotta, ma io non ve la dico, e in più il mare si sta alzando; non vi agitate però, perché è peggio, rischiamo di rovesciarci. Ma state tranquilli: sarò

    – di Donato Masciandaro

    Bce, l'incertezza c'è ma non spaventa

    L'incertezza c'è, ma non spaventa. E' questo il messaggio che la Bce ha inviato all'economia ed ai mercati, non modificando l'orientamento espansivo della politica monetaria, che viene confermato almeno fino alla prossima estate. Una scelta che contribuisce di per sé a ridurre l'incertezza,

    – di Donato Masciandaro

    L'Helicopter money di Conte

    L'elicottero monetario, citato dal premier Giuseppe Conte, è come la mitica araba fenice: si pensava che esistesse, ma nessuno l'aveva mai vista. L'elicottero monetario dovrebbe avere quattro caratteristiche: a) essere una passività dello Stato; b) distribuita direttamente dalle famiglie; c)

    – di Donato Masciandaro

    La pressione sulla Bce e i due errori da evitare

    Nel 2019 la Bce sarà sottoposta a una crescente pressione per attuare una politica monetaria anticiclica. Per evitare che tale pressione produca risultati negativi, occorrerà che tutti gli attori in campo - mercati, famiglie e imprese, banche, ma anche la politica - abbiano consapevolezza che ci

    – di Donato Masciandaro

    Carige, vigilanza col piede giusto

    Nella gestione della vicenda relativa alla banca Carige Andrea Enria, nuovo responsabile della vigilanza europea, è partito con il piede giusto. La politica di vigilanza deve attuare interventi che trovino un equilibrio tra l'obiettivo di mantenere la fiducia nelle banche private e quello di

    – di Donato Masciandaro

1-10 di 495 risultati