Le nostre Firme

Donato Masciandaro

Donato Masciandaro (1961), è Professore Ordinario di Economia Politica, con Cattedra in Economia della Regolamentazione Finanziaria, all’ Università Bocconi di Milano, ove è anche Direttore del Centro di economia monetaria e finanziaria Paolo Baffi. E’ membro del Comitato Direttivo della SUERF (Sociètè Universitarie Europèenne de Recherches Financièr). Ha svolto attività di ricerca per il Fondo Monetario Internazionale, la World Bank, le Nazioni Unite. E’ stato Provibiro della Borsa Italiana (2003- 2006) e Direttore del Dipartimento di Economia dell’ Università Bocconi (2009-2010). Dal 1989 scrive sul Sole 24 Ore di politica monetaria, regolamentazione dei mercati bancari e finanziari, mercati finanziari illegali.

I suoi libri più recenti: The Handbook of Central Banking, Financial Regulation and Supervision after the Crisis (ed.), 2011, Edward Elgar, Cheltenham (with S. Eijffinger) and Designing Financial Supervision Institutions: Independence, Accountability and Governance, (ed.), 2007, Edward Elgar, Cheltenham (with M. Quintyn) and Black Finance. The Economics of Money Laundering, Edward Elgar, Cheltenham, 2007, (with E. Takats and B. Unger).

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultimi articoli di Donato Masciandaro

    L'anatra zoppa della Fed

    Se il debito pubblico diventa un problema politico, la banca centrale rischia di finire nel mirino dei politici. E' una legge economica che potrebbe trovare conferma nei prossimi mesi negli Stati Uniti. A farne le spese potrebbe essere il presidente Jerome Powell. Ma soprattutto ne sarebbe colpita

    – di Donato Masciandaro

    Il caso Evergrande e la lezione della Fed tra struzzi e farfalle

    Il colosso immobiliare Evergrande sarà la Lehman Brothers cinese? Nel settembre 2008 la tempesta perfetta fu scatenata dall'incrociarsi di due fenomeni: l'Effetto Struzzo, innescato dalla condotta della Federal Reserve, e l'Effetto Farfalla, che dipese dai mercati finanziari. Oggi occorrerà

    – di Donato Masciandaro

    Normalizzazione monetaria in due fasi

    Dalla scorsa settimana, dopo l'intervento del presidente Powell a Jackson Hole, sappiamo che le due più importanti banche centrali del mondo - la Fed e la Bce - utilizzeranno per la normalizzazione monetaria prossima ventura la stessa strategia. Sarà una normalizzazione a due fasi: prima verrà

    – di Donato Masciandaro

    Quarantena finanziaria, idea per l'Afghanistan

    La comunità internazionale ha a disposizione una arma di deterrenza nei confronti di un nuovo governo afgano che non rispettasse i diritti civili e politici della popolazione: la quarantena finanziaria. Ma nessuno ne parla. Perché?

    – di Donato Masciandaro

    La sfida di coniugare stabilità finanziaria e tutela dell'ambiente

    La Banca centrale europea ha annunziato non solo una una nuova strategia di politica monetaria, ma anche una "svolta verde": d'ora in avanti le decisioni di politica monetaria terranno conto del cambiamento climatico. Il doppio annuncio rappresenta una sfida per la Bce, visto che le insidie non

    – di Donato Masciandaro

    Se la Fed fa la sfinge l'incertezza cresce (e Wall Street brinda)

    La Federal Reserve non decide e non spiega: eppure, è una sfinge che piace molto ai mercati finanziari. Perché, al di là di dichiarazioni isolate o di forma, finché prevarrà l'eccesso di liquidità, Wall Street continuerà a sorridere, magari solo con gli occhi.

    – di Donato Masciandaro

    L'autunno caldo della Bce e la lezione del 2003

    Quale sarà il nuovo obiettivo inflazionistico che la Bce annunzierà dopo l'estate? La Banca dei regolamenti internazionali ci dice che, specie in questa fase post-pandemica, la revisione delle strategie monetarie è un passaggio delicato. Soprattutto per Francoforte, essendo un tema che può

    – di Donato Masciandaro

    Un'Autorità europea contro il più tossico dei reati finanziari

    C'è qualcosa di nuovo, anzi di antico, nelle sfide anti-riciclaggio post Covid. Il direttore dell'Unità di informazione finanziaria per l'Italia (Uif) Claudio Clemente descrive una criminalità «liquida», cioè veloce ed efficace nell'utilizzare la recessione pandemica per infiltrarsi ancor di più

    – di Donato Masciandaro

1-10 di 551 risultati